5 consigli per risparmiare sulla spesa

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Fare la spesa è per tutti un impegno oneroso: che la si faccia quotidianamente al mercato o mensilmente presso l'iper, si tratta comunque di un appuntamento imprescindibile. Se anche voi appartenete a quel folto gruppo di persone che si domandano se sia possibile riempire il carrello senza svuotare il portafogli, preferibilmente senza sacrificare troppo la qualitá, proseguite nella lettura: troverete una lista di 5 utili consigli per risparmiare.

26

Organizzazione

Il primo fondamentale trucco per risparmiare al supermercato consiste nel fare una spesa organizzata ed intelligente. In pratica muniti di lista e senza fretta. Potrá sembrarvi superfluo o noioso ma è comprovato che, compilare una lista ed attenervisi, evita di riempire il carrello pressati da influenze esterne e cattivi consiglieri quali: la fretta (vietato fare la spesa di corsa), la fame (mai andare al super con lo stomaco vuoto), l'immagine accattivante dei prodotti, le marche note e piú pubblicizzate. Soffermatevi a valutare il consumo settimanale delle vostra famiglia e stilate un elenco di quanto necessario, per acquistare le quantitá giuste, non rischiare di buttare via cibo ed evitare di svuotare il portafogli guidati dall'impulso.

36

Coupon e sconti

Approfittate delle offerte e recatevi presso il super o ipermercato che offre prodotti scontati o in promozione. Non gettate via d'istinto i volantini promozionali e dategli un'occhiata: magari riguardano proprio i vostri prodotti preferiti e, se non immediatamente deperibili, potete farne scorta, risparmiando cosí sulle spese future. Cercate peró di limitarvi alle offerte, spesso relative a confezioni formato famiglia o multipack, facendo attenzione ai prezzi degli altri prodotti, quelli non in promozione. In tempi di enorme concorrenza oramai tutti i supermercati ci invogliano all'acquisto ed a ritornare presso di loro anche attraverso buoni sconto consegnati in cassa quando pagate; non perdeteli, controllatene la data di scadenza e sfruttateli entro il termine di validitá.

Continua la lettura
46

Tessere fedeltá

Le cosiddette card o tessere nominali, che oramai quasi tutti i supermercati offrono gratuitamente ai propri clienti, servono alle grandi catene a fidelizzare gli acquirenti, ma soprattutto consentono ai possessori di usufruire di speciali offerte riservate ai titolari, di accumulare punti da redimere con premi, godere di esclusivi sconti e promozioni, sia presso il supermercato stesso che presso negozi ed esercizi convenzionati. Essendo gratuite potete sottoscriverne quante volete e di tutte le catene a voi vicine: sono valide in tutte le filiali. Se poi avete qualche minuto da dedicare al web, ricordatevi di tanto in tanto di verificare sui siti dei supermercati le offerte della settimana (oppure potete scaricare le apps che vi consentono di visualizzarle direttamente su telefonini e tablet e perfino visitare le piattaforme dedicate proprio alla comparazione dei prezzi delle grandi marche).

56

Marchio del supermercato

Spinti dall'abitudine o dalla fretta, mettete nel carrello sempre i soliti prodotti? Oppure vi fidate solo delle marche piú note e pubblicizzate e non osate cambiare? Tenete presente che i prodotti di sottomarca o aventi marchio del supermercato possono essere altrettanto validi e di qualitá, magari meno attraenti da un punto di vista estetico ma sicuramente meno costosi. Se ne avete bisogno, non dimenticate di tenere in borsetta gli occhiali da vista e soffermatevi a leggere le etichette dei prodotti di vostro interesse, per verificarne gli ingredienti, la loro provenienza nonché il relativo prezzo al Kg. Spesso i discount possono essere ancor piú economici, grazie ai minori costi di gestione: potete inizialmente provare con detersivi e prodotti non alimentari, giusto per testarne l'efficacia.

66

Bando alle confezioni

Evitate i prodotti imballati e date la preferenza a quelli freschi e sfusi. Le confezioni, oltre che meno ecosostenibili, rappresentano un'elevata percentuale del prezzo dei prodotti imballati. Applicate questo principio a tutti i prodotti: dalla frutta ai detersivi, dall'insalata prelavata e confezionata ai cibi pronti. Oltretutto questi ultimi contengono additivi e conservanti che, nel lungo termine, possono risultare nocivi. Puntate piuttosto sui prodotti di stagione, meglio se a km zero: piú economici e salutari. Infine un breve cenno in merito a buste e sacchetti. Tenete sempre con voi (in borsa, nel cofano della macchina, nel cestino della bicicletta) varie buste: dalle shopper di tela o plastica a quelle ecologiche a quelle riciclate da acquisti anteriori. Benché il loro prezzo sia minimo, oramai tutti i supermercati le fanno pagare. Anche le scatole di cartone pieghevole, specie se provviste di scomparti, sono comodissime per trasportare bottiglie. Nel lungo termine, oltre al risparmio in termini economici, eviterete lo spreco di plastica e compierete la vostra piccola buona azione in termini ecologici.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come scegliere un carrello da cucina

La guida che verrà sviluppata nei tre passi che seguiranno all'introduzione, si occuperà di arredamento. Per essere più precisi, come avrete ben compreso tramite la lettura del titolo stesso della guida, vi spiegheremo nel dettaglio come scegliere...
Arredamento

Come riutilizzare un carrello portavivande

Se in casa si possiede un carrello portavivande che non viene utilizzato da molto tempo si può cercare di sfruttarlo per creare altri oggetti. Ad esempio si può realizzare un tavolinetto per il salotto oppure un carrello per mettere gli attrezzi e...
Arredamento

Come Scegliere Il Copri Carrello Da Cucina

Il carrello da cucina è molto usato nella case di una volta ma anche per cene o pranzi esclusivi dove si desidera dare un tocco di novità ed originalità. Molto usati nel passato questo accessorio è ritornato in uso soprattutto come elemento distintivo...
Economia Domestica

Come fare la spesa perfetta al supermercato

Fare la spesa al supermercato a volte può trasformarsi in una vera e propria lotta contro le tentazioni gastronomiche, specie in presenza di bambini. Questo perché i rivenditori tendono sempre di più ad evidenziare e sponsorizzare quei prodotti non...
Economia Domestica

Come scegliere una friggitrice ad aria

La friggitrice ad aria non è un elettrodomestico la cui caratteristica è quella di friggere senza l'utilizzo dell'olio o quasi. Ciò è possibile grazie ad una ventilazione diffusa sulla vaschetta antiaderente che, con una pala centrale o l'aria a temperatura...
Economia Domestica

Rifiuti domestici: 10 consigli per ridurli

Ognuno di noi nel proprio piccolo, attraverso semplici gesti quotidiani, puó contribuire a preservare le preziose risorse naturali del nostro pianeta riducendo gli sprechi. Senza pretendere di arrivare a condurre una vita ad impatto zero, possiamo contribuire...
Economia Domestica

Come fare la spesa in modo intelligente in tempi di crisi

Le statistiche ci dicono che, mediamente, una famiglia di quattro persone spende circa 900 euro solo per l'alimentazione e l'abbigliamento. Si tratta quindi di un valore piuttosto importante, che diventa drammatico se la famiglia è monoreddito. La recente...
Economia Domestica

Come fare la spesa in bici con il cargo-cartone

La bicicletta sta diventando sempre di più il mezzo preferito per spostarsi all'interno delle grandi città. Grazie ad essa si possono evitare le lunghe code del traffico cittadino e nello stesso tempo si può fare del movimento fisico mentre ci si sposta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.