5 consigli per proteggere la casa dall'umidità

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'umidità costituisce uno dei più grossi problemi domestici, specie per chi vive in posti freddi o in zone vicino al mare o a fiumi, perché essa ha origine dall'acqua. Non solo: rappresenta anche una causa e aggravante per chi soffre di patologie di natura reumatoide o respiratoria, come l'asma. I centri di elaborazione dati sostengono che la percentuale idonea di umidità tollerabile in casa vada dal 45% al 54%, per cui mai sforare tale soglia, altrimenti i problemi possono essere molteplici. Infatti, l'umidità non va sottovalutata e deve essere combattuta con una serie di strumenti di cui ci si può avvalere per evitare conseguenze peggiori per l'intera struttura abitativa, in modo da godere di un ambiente più salubre e di una casa più sicura. Oggi, vi daremo 5 consigli per proteggere la casa dall'umidità: buona lettura!

26

Primo consiglio: controlli e accorgimenti periodici

Per prima cosa, è consigliabile fare sempre, a scopo preventivo, dei controlli periodici in casa per constatare se sussistono delle perdite che possono causare delle infiltrazioni e quindi umidità. Piccoli accorgimenti possono essere utili: guardate sempre attentamente negli angoli in basso e in alto dei muri, sotto i lavandini, intorno alla vasca da bagno, al box doccia e nelle pareti che danno sulle scale esterne o dietro i mobili. Controllate se avete tubi che possono perdere acqua e proteggete la vostra casa con l'isolamento termico delle tubature idriche attraverso guaine particolari. Aumentate periodicamente la temperatura del riscaldamento e badate a non impedire la circolazione del calore nella casa coprendo i termosifoni di cui dovete sempre sfiatare le valvole a cadenze regolari per migliorarne le prestazioni. Infine, usate molto i para-spifferi: anche se vi sembrano sciocchezze, riparano dagli spifferi che si insinuano da sotto le porte o finestre.

36

Secondo consiglio: deumidificatore e ventilatore da soffitto

Un ottimo strumento di protezione dall'umidità è costituito dall'uso di deumidificatori, che sono degli apparecchi simili a condizionatori, ma più economici e funzionanti in modo diverso. Il deumidificatore rileva l'umidità trasformandola in acqua che viene raccolta in un apposito contenitore, e si parla in questo caso di condensa. In commercio, ci sono molti deumidificatori di prezzo vario, ma optate sempre per un deumidificatore che sia consono alla grandezza della stanza dove collocarlo. Inoltre, un altro rimedio è costituito dal ventilatore da soffitto che ha una particolarità non di poco conto: spinge l'aria verso il basso evitando che l'umidità salga fino al soffitto. Purtroppo, però, questo strumento vale solo per una casa dai muri alti e che rischia umidità nei soffitti.

Continua la lettura
46

Terzo consiglio: isolamento termico strutturale

Per prevenire insorgenze di muffe ed umidità, è possibile aiutarsi in modo più completo cercando di combattere l'umidità dalle radici, migliorando la ventilazione termica in casa. Gli strumenti più efficaci sono gli infissi ad alta efficienza energetica che sono termoisolanti e assicurano un risparmio in termini di calore e ventilazione. Se poi, volete optare per un isolamento più sicuro (ma assai esoso) allora scegliete una prevenzione che tenga in considerazione l'isolamento termico delle pareti attraverso ponti termici o pannelli in poliestere che fanno condensare l'umidità. Oppure, se il terreno su cui poggia la casa è davvero molto umido, scegliete delle barriere impermeabili orizzontali e verticali con vespai drenanti costituite da tubi e pietrisco sotto casa. Tuttavia, si tratta di uno strumento molto costoso per il quale bisogna accendere un mutuo!

56

Quarto consiglio: riscaldamenti domestici

Se volete strumenti di costo medio o basso, allora potete combattere e prevenire l'umidità casalinga con i riscaldamenti domestici. Potete scegliere un buon camino con collegamenti in tutte le camere oppure stufe a pellet che riscaldano bene l'ambiente riducendo il pericolo di muffe. Ovviamente, per il camino scegliete rivestimenti in legno ed in pietra: sono ottimi isolanti! Anche le stufette alogene vanno bene, ma se avete grandi ambienti, la loro incidenza sull'umidità sarà bassa, mentre i costi elettrici saranno alti.

66

Quinto consiglio: prodotti chimici

Se avete a che fare con piccole muffe domestiche settoriali, il consiglio è di optare per prodotti chimici localizzati. In questo modo, eviterete la propagazione dell'umidità e le conseguenze più disastrose. Ci sono molti prodotti in commercio e di diverse case produttrici, ma scegliete sempre quelli che abbiano un ottimo rapporto qualità-prezzo in base a ciò che vi serve.
Se seguirete questi consigli, la vostra casa sarà più a misura di uomo!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come proteggere le tende dai danni del sole

Le tende rappresentano l'utile complemento di arredo presente in ogni abitazione e che può fungere da valido elemento per proteggere la casa dall'azione dannosa degli agenti atmosferici, primi fra tutti i raggi del sole. L'azione del sole, infatti, è...
Economia Domestica

Come proteggere la casa dai ladri durante le vacanze

Durante il periodo delle vacanze una delle preoccupazioni maggiori di molte famiglie, è quella di proteggere la propria casa dalla possibile intrusione dei ladri. Può infatti, accadere in qualsiasi momento, ma il numero di furti tende ad aumentare...
Economia Domestica

Come proteggere il lavello smaltato nero

La cucina è una delle cose più costose, soprattutto se viene creata su misura e installata in base alle vostre esigenze. Ogni cucina è creata da varie componenti e oltre agli elettrodomestici, molto spesso, è necessario anche scegliere la tipologia...
Economia Domestica

Come proteggere le porte dai graffi del gatto

Avere un gatto è un privilegio che molti si concedono, ma solo alcuni sono consci dell'impegno necessario ad allevarlo correttamente. I gatti, come tutti i felini, mettono in atto regolarmente comportamenti volti a soddisfare istinti o conoscenze innate:...
Economia Domestica

Come proteggere il piano cottura in vetro temperato

Se per la vostra cucina avete optato per un piano cottura in vetro temperato, è importante sapere che si tratta di una tipologia abbastanza delicata che richiede accortezza durante l'uso, oltre ad una corretta manutenzione con prodotti adeguati per evitare...
Economia Domestica

Come proteggere le tubature dal gelo

Il problema della rigidità del clima invernale spesso si ripercuote anche sulle tubazioni. Queste, infatti, possono gelare, con grave danno per l'intero impianto idrico della propria abitazione. Soprattutto dunque se si vive in luoghi particolarmente...
Economia Domestica

Come proteggere il tavolo in vetro temperato

Il vetro temperato, rispetto a quello normale presenta maggiore resistenza a urti e sollecitazioni, mantenendo a lungo nel tempo le sue eccellenti caratteristiche. Per ottenere questa tipologia di vetro, si tagliano delle lastre secondo determinate dimensioni...
Economia Domestica

Come scegliere una lavatrice con carica dall'alto

Gli elettrodomestici sono apparecchi oramai essenziali nella vita di tutti i giorni. Semplificano il nostro lavoro, velocizzandolo e perfezionandolo. Sono fondamentali i grandi elettrodomestici per la casa, come il frigorifero o la lavatrice. Si tratta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.