5 consigli per conservare i formaggi

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I formaggi sono un alimento davvero squisito. Utilizzati a fine pasto nelle cene più eleganti, oppure come secondo piatto in un pasto informale, i formaggi da sempre sono sulle nostre tavole. Esistono in commercio tantissime tipologie di questi derivati del latte, ognuno con delle caratteristiche ben precise. A seconda poi della qualità, dobbiamo preoccuparci di conservare bene i formaggi. In questo modo eviteremo ogni tipo di alterazione. Vediamo quindi 5 consigli per conservare i formaggi.

26

Dividere in frigorifero i formaggi a seconda della consistenza

I formaggi vanno conservati rigorosamente in frigorifero. È importante però la temperatura alla quale li esponiamo. Non dobbiamo mettere i formaggi in frigo alla rinfusa. Cerchiamo di dividerli per consistenza. I formaggi freschi devono andare nella parte più fredda del frigorifero, poiché necessitano di una temperatura più bassa. Quelli stagionati invece, richiedono una temperatura meno glaciale, pari a 8 o 10 °C.

36

Non mettere i formaggi nel congelatore

Non bisogna assolutamente conservare i formaggi all'interno del congelatore. Si tratta di un errore davvero grave. Il freddo del congelatore non può far altro che danneggiare i formaggi. I loro sapori e gli odori, sotto stress termico, si alterano notevolmente rispetto ad una corretta conservazione.

Continua la lettura
46

Incartare i formaggi con carta oleata

Per incartare i formaggi, prima di metterli in frigo, solitamente usiamo la pellicola. Questa però, con la parte grassa dei formaggi, rischia di subire modifiche della sua struttura chimica. Per questo motivo, è preferibile incartarli con della carta oleata, che assorbirà l'unto dei formaggi senza rischio di brutte sorprese.

56

Non unire più tipi di formaggi con la stessa carta

Diversi tipi di formaggi hanno sapori e odori diversi tra loro. Ciò significa che dobbiamo necessariamente tenerli separati. Non possiamo pensare di unire all'interno dello stesso incartamento varietà diverse di formaggi. In questo modo si modificherebbe il gusto dei formaggi, mescolandosi tra i vari tipi. Al massimo procuriamoci delle scatole con chiusura ermetica, dove custodire i pezzi avanzati separatamente tra loro.

66

Evitare sbalzi di temperatura

Gli sbalzi di temperatura sono il nemico numero uno dei formaggi. Passare da un caldo afoso a un freddo glaciale, o viceversa, ha delle conseguenze sugli ingredienti che li compongono. Significa provocare dei processi chimici che favoriscono l'insorgenza dei batteri e altre impurità. Non lasciamo mai per troppo tempo i formaggi fuori dal frigo. Ricordiamoci sempre di conservarli nel modo giusto, per evitare che facciano male alla nostra salute.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

10 consigli per conservare gli alimenti nel frigorifero

Una volta acquistato un prodotto, è fondamentale il modo in cui esso va conservato. Regole precise e buone norme igieniche rivestono davvero un'importanza notevole. In questa guida vogliamo illustrarvi 10 consigli per conservare gli alimenti nel frigorifero....
Economia Domestica

Come conservare il formaggio e i latticini

Il parere scientifico in tema di formaggi e latticini è contrastante. C'è chi bandisce l'uso del latte subito dopo lo svezzamento e chi, invece, consiglia l'assunzione di due o tre porzioni al giorno anche sotto forma di yogurt e di formaggio fresco....
Economia Domestica

Come conservare il formaggio

In natura esistono tutta una serie di alimenti che, con il passare del tempo, tendono a deteriorarsi in maniera eccessiva. Altri cibi invece, come ad esempio il formaggio, stagionano nel tempo assumendo una conformazione sempre più dura e saporita. Per...
Economia Domestica

Come conservare il fiordilatte

Uno dei formaggi freschi più conosciuto al mondo è il fiordilatte. È un formaggio grasso dalla consistenza molle, preparato con latte vaccino ed ha una forma tipicamente sferica. Tipico del sud Italia questa delizia della cucina italiana ha origini...
Economia Domestica

Come conservare e riutilizzare gli avanzi di cibo

Può capitare di preparare un pasto abbondante o di avere meno fame del previsto. Ci ritroviamo così con degli avanzi di cibo che non sappiamo come conservare e riutilizzare. È necessario pensare a cosa farne. Ma è importante anche sapere come conservarli....
Economia Domestica

Come conservare al meglio il parmigiano

Il Parmigiano è uno dei formaggi più adatti alla lunga conservazione per merito della sua struttura e per il basso contenuto di acqua. Considerato il "re dei formaggi”, è un prodotto caseario ottenuto attraverso de lunghissimi processi di stagionatura...
Economia Domestica

Come conservare frutta e verdura

Frutta e verdura sono alimenti che non devono mai mancare nella nostra alimentazione. Esse sono fonte primaria di vitamine e sali minerali e contengono proteine e fibre, nutrienti vitali ed essenziali per il nostro organismo. Per capire come conservare...
Economia Domestica

Come conservare il cibo fresco a lungo

Per rendere gustose le vostre ricette, quando andate a fare la spesa preferite sempre i cibi freschi a quelli precotti, surgelati o confezionati. In questo modo anche il risultato sarà ottimo ed il gusto più saporito; cucinerete senz'altro delle prelibatezze....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.