10 regole per il perfetto funzionamento del caminetto

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Uno dei pezzi di arredamento più ricercati per il salone della propria casa è sicuramente il caminetto. Soprattutto nelle fredde serate invernali, l'idea di un camino risulta affascinante oltre che romantica. Tuttavia, per quanto possa conferire un'atmosfera unica, la manutenzione del caminetto è complessa. Il meccanismo di funzionamento del caminetto è molto delicato. Col tempo esso tende a rovinarsi e a creare problemi. Per prevenire questo, è importante eseguire un corretto montaggio. È anche necessario garantire una corretta manutenzione al nostro caminetto. Com'è possibile fare tutto ciò? Le soluzioni sono tante e diverse. Ecco quindi una lista di 10 regole per il perfetto funzionamento del caminetto.

211

Controllate la ripresa d'aria comburente

Per garantire il perfetto funzionamento del caminetto, assicuratevi che la ripresa d'aria sia collegata ad un ampio spazio ventilato. Un locale ampio garantisce un migliore ricircolo dell'aria, indispensabile quando si utilizza un camino. La conseguenza diretta è una maggiore presenza di ossigeno. Ciò garantirà una combustione più efficace e duratura.

311

Controllate la canna fumaria

Ogni camino presenta all'interno una canna fumaria. Essa può essere inserita nel condotto di sfiatamento con diverse inclinazioni. Tuttavia sarebbe opportuno installare una canna fumaria con un'inclinazione non superiore ai 45 gradi. Evitate le strozzature interne e cercate di mettere la canna fumaria con un'inclinazione pari a 30 gradi. Tale inclinazione è quella ottimale.

Continua la lettura
411

Controllate il collegamento tra cappa e condotto di raccordo

Per il perfetto funzionamento del caminetto bisogna controllare il collegamento tra cappa e condotto di raccordo. Anche in questo caso è necessario tenere d'occhio l'inclinazione del raccordo. Anche in questo caso è importante che essa non sia superiore a 45 gradi, ma soprattutto deve essere costante. Una variazione della larghezza, causerebbe dispersioni e sbuffi di fumo diretti nella stanza.

511

Controllate i raccordi

Altrettanto importante per realizzare il perfetto funzionamento del caminetto è la scelta dei materiali dei raccordi. È preferibile utilizzare dell'acciaio, ambientato con materiali che siano i grado di evitare la formazione di condensa delle esalazioni. Tutte questi inconvenienti comprometterebbero il tiraggio.

611

Controllate il tiraggio

La principale regola per il corretto funzionamento del caminetto è quella di controllare il tiraggio. Pertanto evitate di rivestire la canna fumaria di tubi corrugati internamente. L'utilizzo di questi tubi faciliterebbe la formazione di depositi di catrame altamente tossici. Utilizzate piuttosto canne fumarie coibentate. Più esse saranno alte, migliore saràò il tiraggio.

711

Controllate la dispersione dei fumi

Ogni caminetto deve essere dotato di canna fumaria da norma. Per rendere perfetto il funzionamento di questa componente, occorre che essa abbia sezione pari al massimo della metà del comignolo. Una grandezza diversa, comprometterne la dispersione dei fumi, che ricadrebbero nell'ambiente.

811

Controllate che la legna sia invecchiata di almeno 2 anni

Una combustione efficace è un elemento fondamentale per garantire il perfetto funzionamento del caminetto. Oltre che alle soluzioni architettoniche, in questo senso sono indispensabili anche i mezzi impiegati. La legna ideale da ardere è quella invecchiata di almeno due anni. Dopo questo periodo essa avrò perso ogni traccia di umidità.

911

Controllate la griglia interna

Un altro elemento che contribuisce al perfetto funzionamento del caminetto è la griglia. La presenza di una griglia interna o nei pressi del caminetto, aumenta l'afflusso di aria. Con la sua foratura essa permette di ossigenare meglio il caminetto, garantendo un riscaldamento migliore.

1011

Controllate la striscia antifuoco

La presenza di una striscia antifuoco aiuta ad avvicinare il flusso dell'aria al focolare. Essa permetterebbe quindi una migliore combustione. Non è necessario che questa striscia sia troppo alta. Basteranno 15 o 20 centimetri per assicurarvi un miglioramento apprezzabile della fiamma.

1111

Controllate la disposizione della legna

Anche la disposizione della legna è un fattore che assume grande importanza. Per garantire un erfetto funzionamento del caminetto, ogni cosa deve lavorare a pieno regime. Ciò vale anche per la legna. Una corretta disposizione della legna ne massimizza infatti l'impiego. Appoggiate, dunque la legna su uno o più alari per migliorare il risultato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come scegliere il caminetto a bioetanolo

Il caminetto è un particolarissimo arredo che può essere inserito all'interno di una abitazione e che è in grado di creare un'atmosfera molto particolare ed allo stesso tempo anche di riscaldare la nostra i vari ambienti della nostra casa.Se stiamo...
Economia Domestica

Come accendere il caminetto

Con l'arrivo della stagione fredda, si cominciano ad utilizzare indumenti più pesanti e in casa si iniziano ad accendere i riscaldamenti. Se nella propria abitazione è presente un caminetto, è necessario recuperare la legna necessaria al suo funzionamento....
Economia Domestica

Come servire l'aperitivo perfetto

Il momento dell'aperitivo può essere molto rilassante e divertente. Ovviamente purché non ci siano dei piccoli inconvenienti che possono minare questa esperienza. Quando organizziamo un aperitivo con i nostri amici è importante servirlo nella maniera...
Economia Domestica

Consigli su come diventare un perfetto padrone di casa

Il rapporto tra padrone di casa e inquilino può davvero nascondere delle piccole o grandi problematiche. Per rendere da subito disteso e conciliante il rapporto, occorre conoscere alcune modalità di comportamento da utilizzare nella relazione con l'ospite....
Economia Domestica

5 idee per un perfetto party a tema

Se abbiamo una casa con annesso un giardino e una piscina, possiamo organizzare per l'estate un party perfetto, proponendo magari un tema caraibico con svariati colori, musica e cibo caratteristico. A tale proposito ecco 5 idee ideali per ottimizzare...
Economia Domestica

Condizionatori: 5 regole per utilizzarli al meglio

I condizionatori sono ormai entrati a far parte dell'arredamento delle case, costituendo un elettrodomestico di grande utilità, necessario per combattere sia il caldo estivo che il freddo invernale. Offerti sul mercato in molti formati, colori e modelli,...
Economia Domestica

5 semplici regole per risparmiare sulla bolletta dell'acqua

Risparmiare dell’acqua è molto importante sia per il nostro budget, che per evitare sprechi, per cui se abbiamo la costanza di rispettare alcune semplici regole, il risultato può essere soddisfacente sotto entrambi gli aspetti. Nei passi successivi...
Economia Domestica

Le 10 regole della perfetta condivisione di un appartamento

La convivenza specialmente tra ragazzi, non è assolutamente facile. Se avete la necessità di condividere un appartamento con altri inquilini per motivi di lavoro o universitari, ricordatevi sempre che esistono determinate regole da rispettare, per una...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.