Riscaldamento in casa: consigli per una perfetta diffusione

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se per il riscaldamento in casa abbiamo intenzione di installare una stufa, una caminetto a legna o a pellet, è importante sapere che esistono dei semplici metodi per ottimizzare la distribuzione del calore, che avviene grazie ad un naturale movimento dell’aria generato nell’ambiente. Questi metodi, consentono quindi di diffondere il calore in modo uniforme in tutta la casa. A tale proposito ecco una lista, con alcuni consigli per una perfetta diffusione del calore nelle varie stanze della casa.

26

Creare impianti canalizzati

Creare degli impianti canalizzati, significa far convogliare il calore in tutti gli ambienti distanti dalla fonte di distribuzione; infatti, una sola condotta con delle griglie in ogni stanza, ci consente di conservare e rimettere l’aria calda che per natura tende ad accumularsi verso il soffitto a causa di forze ascensionali. Il recupero, favorisce quindi una distribuzione equa ed omogenea in tutte le stanze adiacenti.

36

Sfruttare l'effetto ascensionale

L’efficacia di un sistema di riscaldamento sia esso un camino o una stufa, è dettata dai passaggi d’aria naturali che si creano all’interno di essi, e che vanno convogliati verso una griglia di copertura in grado di sfruttare l’effetto ascensionale del calore, e distribuirlo equamente negli ambienti, soprattutto in modo funzionale e silenzioso.

Continua la lettura
46

Aggiungere un ventilatore per canalizzare il flusso

Negli ambienti piuttosto grandi e di forma rettangolare, per fare in modo che l’aria calda venga distribuita uniformemente, conviene aggiungere dei ventilatore per canalizzare il flusso. In tal caso, bisogna applicarli sui laterali e sulla base superiore della fonte di calore, in modo che la diffonda regolarmente in tutta la casa.

56

Distribuire l’aria calda con un by-pass

Un altro metodo molto semplice e naturale che si può sfruttare, è quello di distribuire l’aria calda con una sorta di by-pass che ci consente di trasportarla in ambienti anche molto distanti dalla fonte stessa. Infatti, nel contempo, l’aria calda che in genere rimane inutilizzata, viene catturata da apposite coibentazioni che possono essere applicate sulle pareti circostanti o anche sul soffitto.

66

Scegliere la ghisa per convogliare il calore

La scelta dei materiali giusti per la copertura delle pareti interne di un camino o di una stufa, influisce molto ai fini di una buona ed efficiente distribuzione del calore. Infatti per convogliarlo, basta scegliere ad esempio la ghisa, che senza dubbio è la soluzione ideale per ottenere poi un effetto radiante gradevole e soprattutto uniforme in tutti gli ambienti circostanti, specie per pareti adiacenti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come accendere il fuoco in una stufa a legna

Le stufe a legna, come tutti sapete utilizzano il legno come combustibile. Esse possono essere realizzate in ghisa, in ceramica o in acciaio e possono diventare un vero e proprio oggetto di design. Attraverso il loro utilizzo si può ottenere una resa...
Economia Domestica

Come installare una stufa a mais

La stufa a mais riscontra successi e polemiche negli ultimi anni; essa è spesso criticata per l’utilizzo di una fonte alimentare come combustibile. La stufa a mais è la risposta al consumo ecosostenibile: ottima resa termica, bassi livelli di umidità,...
Economia Domestica

5 tipologie di stufa ecologica

Viviamo in un periodo in cui l'inquinamento ha raggiunto tassi elevatissimi, ed è quindi necessario ricercare, soprattutto nell'ambito del riscaldamento, delle alternative alle nocività prodotte nel corso dei secoli. Cercheremo quindi di descrivere...
Economia Domestica

Come detrarre l'acquisto di una stufa pellet dalla dichiarazione dei redditi

La stufa a pellets è un ottimo sistema di riscaldamento eco-sostenibile. Chi sceglie di acquistare una stufa o un camino a pellet, può fruire della detrazione dall’Irpef dal 50% al 65%. Grazie alle normative che permettono la detrazione fiscale sui...
Pulizia della Casa

5 errori da evitare nella pulizia della stufa a pellet

La primavera oramai ci ha raggiunti ed il caldo ci consente di sospendere l'uso del camino, caldaia o stufa che tanto si son dati da fare nel periodo invernale. Questo periodo di inattività favorisce il deposito di residui, che motivano una volta in...
Arredamento

Come coprire i tubi della stufa

Le stufe sono delle apparecchiature utilizzate per il riscaldamento degli ambienti domestici. Possono essere in ghisa, ceramica, acciaio o di altri materiali e sono alimentate da varie tipologie di combustibile. Le principali tipologie di stufe sono solitamente...
Economia Domestica

Come conservare il pellet

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori, a capire, per bene come poter conservare nel migliore dei modi, il pellet.Cercheremo di eseguire il tutto, grazie al metodo del fai da te, che ci darà una mano concreta a mettere in pratica...
Ristrutturazione

Come scegliere il sistema di riscaldamento

Il sistema di riscaldamento è un elemento fondamentale della nostra abitazione poiché ne determina il livello di efficienza e di comfort. Scegliere un impianto adatto è importante per garantire la giusta temperatura durante tutto l'anno, ma anche per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.