Lavaggio e asciugatura dei capi in chiffon: gli errori più comuni

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Senza dubbio Lo chiffon è una stoffa molto fine ed elegante che, sovente viene utilizzata per confezionare indumenti e capi eleganti e pregiati. Tuttavia, c'è da dire che è una stoffa particolarmente delicata, in quanto è composta da filati ritorti che donano morbidezza e leggerezza al tessuto. Poiché si sgualcisce molto facilmente, bisogna prestare molta attenzione a come lo si lava, altrimenti si potrebbero compiere errori durante il lavaggio e l'asciugatura. In questa guida vi sarà spiegato in modo semplice quali sono gli errori più comuni da evitare durante il lavaggio e asciugatura di capi di chiffon.

26

Occorrente

  • Detersivo per capi delicati
  • Talco
  • Acqua fredda o tiepida
36

Naturalmente una stoffa delicata come lo chiffon può essere solamente lavata a mano. Ma esistono delle precise regole da tenere bene a mente. Generalmente sull'etichetta del capo da lavare sono specificate tutte le modalità di lavaggio e stiratura, quindi prima di apprestarvi a lavare l'indumento, controllate ciò che c'è riportato. Comunque è sempre consigliabile per il lavaggio di capi delicati utilizzare un detersivo neutro rigorosamente in acqua fredda. Evitate nel modo più assoluto di strizzare gli indumenti che avrete lavato, poiché potreste danneggiare la forma. Per lo stesso motivo non esponetelo al sole con le mollette, ma stendetelo su un piano per non provocargli antiestetici segni.

46

Per quanto riguarda il lavaggio a secco, è preferibile portare i capi in lavanderia. Infatti quando si hanno dei dubbi è sempre meglio non rischiare, soprattutto se tenete particolarmente a quell'indumento. Nelle lavanderie specializzate sanno perfettamente come trattare questi tessuti. Se volete fare una prova, versate un po' di talco sulle macchie per assorbire il grasso. Poi bagnate con aceto e lasciate asciugare. Quindi effettuate un lavaggio delicato solo della parte sporca.

Continua la lettura
56

Ricordate che la delicatezza di questa stoffa rende il lavaggio in lavatrice troppo aggressivo. Sicuramente il capo ne uscirebbe danneggiato e deformato. L'unico tipo di chiffon che è possibile lavare in lavatrice è quello in poliestere, perché sintetico e quindi maggiormente resistente. Lavate i capi di chiffon senza aggiungere nel lavaggio altri tessuti, e soprattutto di altri colori, altrimenti potreste rovinare i vostri amati vestiti. Impostate il ciclo per capi delicati a bassa temperatura. Se però i vestiti hanno perline, paillettes o parti metalliche è altamente vietato utilizzare questo tipo di lavaggio. Rischiereste di perderle durante la centrifuga.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non stendete i capi con le mollette per non rovinare i tessuti con segni antiestetici
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come lavare l'organza

L'organza è un tessuto leggero, quasi impalpabile e trasparente: per ottenerlo, si usa l'organzino, un filato di seta impiegato anche per la produzione di altri tessuti, come il taffetà. Da sempre tessuto pregiato e di lusso, l'organza oggi conosce...
Arredamento

Arredare con l'arancione

Oggi, all'interno di questa guida, vedremo insieme come arredare gli spazi delle nostre case con l'arancione, portando un po' di sole nascente attraverso l'utilizzo di questo colore così vivace, lucente e meraviglioso. Nelle diverse culture, soprattutto...
Pulizia della Casa

Come rimuovere le macchie di aceto balsamico

I condimenti a tavola sono fondamentali per poter gustare le insalate ed esaltare tutto il loro sapore. L’aceto balsamico è molto utilizzato in cucina e spesso viene versato direttamente sui piatti dai commensali. Durante questa operazione può succedere...
Economia Domestica

10 consigli per organizzare il cambio degli armadi

È ormai arrivato il momento del fatidico cambio stagione! Si tratta di un periodo importante per l'ordine domestico, ma spesso non sappiamo nemmeno da che parte iniziare! Ma non dovete preoccuparvi, vi aiuteremo noi! In questa guida vi daremo 10 importanti...
Pulizia della Casa

Come pulire un paralume in stoffa

Da strumenti che servivano a coprire e riparare la luce proveniente dalle lampade, i paralumi, oggi, sono diventati veri e propri complementi d'arredo, riproposti in varie forme e tessuti. Estremamente eleganti in contesti d'arredamento classici, originali...
Pulizia della Casa

Come smacchiare la cera e l'erba su un indumento

Togliere le macchie dai tessuti non è sempre un'operazione semplice: spesso, infatti, la macchia persiste e addirittura rimane fissata tra le fibre, rendendo complesso tentativo di rimuoverla. È bene, pertanto, seguire con attenzione degli accorgimenti...
Pulizia della Casa

Come sbiancare la lycra

Alcune volte può capitare che un un capo di abbigliamento, oppure un lenzuolo o una coperta in lycra si macchino o arrivino perfino ad ingiallirsi, e ciò può sicuramente essere dovuto a moltissimi fattori. Tuttavia, sempre più spesso in commercio...
Pulizia della Casa

Come eliminare le macchie di pennarelli dai vestiti

La pulizia e l'ordine sono requisiti molto importanti per le persone; infatti ognuno cerca di essere sempre abbastanza pulito per fare una bella impressione. L'abito è l'aspetto clou in quanto è una delle prime cose che attira l'occhio umano; per questo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.