Come utilizzare gli annaffiatoi in latta come portafiori

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se si dispone di numerosi annaffiatoi da giardino ma si desidera utilizzarli per qualche altro originale scopo, ecco che l'idea di realizzare alcuni graziosi portafiori può davvero essere la scelta più appropriata, soprattutto per chi ama la natura ed il verde. Date dunque sfogo a tutta la vostra fantasia e mettetevi subito all'opera. In questa guida vogliamo dunque illustrarvi come utilizzare gli annaffiatoi in latta come portafiori.

26

Occorrente

  • Annaffiatoio, colori acrilici, forbici, terriccio, fiori, panno, alcol.
36

Pulite gli annaffiatoi

Per prima cosa vi consigliamo di pulire con cura gli annaffiatoi. Solo successivamente, infatti, potrete così realizzare nel modo migliore i portafiori, essendo sicuri che il prodotto che andrete a realizzare sia sempre ben pulito. Per effettuare l'operazione di pulitura ed igienizzazione degli annaffiatoi in latta servitevi di un panno pulito imbevuto con dell' alcol. Lasciate asciugare il tutto per qualche minuto. Ora il vostro annaffiatoio sarà pronto per essere modificato nel modo più utile e funzionale possibile.

46

Decorate con colori acrilici

Iniziate dunque a decorare l'annaffiatoio per renderlo un bellissimo portafiori. Scegliete dei colori acrilici della cromatura e gradazione che maggiormente ritenete appropriata o semplicemente quella che più incontra i vostri gusti. Stendete il colore in modo attento ed uniforme lungo tutta la superficie dell'annaffiatoio, soprattutto lungo la parte anteriore e quella posteriore. Non dimenticate infine di colorare anche il suo caratteristico becco.

Continua la lettura
56

Create l'apertura del vaso

A questo punto dovrete effettuare l'intervento più specifico, andando a trasformare il vostro annaffiatoio in un utilissimo portafiori. Con una specifica forbice per rompere la latta, agite sulla superficie superiore dell'annaffiatoio e praticate un'apertura molto abbondante. All'interno dell'annaffiatoio collocate della terra con i fiori che più vi piacciono, precedentemente acquistati presso il vostro vivaio di fiducia. Ecco realizzato un originale portafiori, ricavato da un annaffiatoio in latta. Come utilizzare i nuovi portafiori? Molto semplice: potreste sistemarli in fila sopra a una mensola, in casa. Oppure collocarli sopra a un muretto all'interno del vostro giardino o terrazzo. Oppure ancora arricchendo una qualsiasi costruzione in legno, ivi compreso un caratteristico tavolo in stile montanaro. Davvero un'ottima soluzione per offrire quel tocco di originalità e colore ad ogni tipo di ambiente. Una creazione fai da te che vi darà dunque molte soddisfazioni.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di utilizzare i nuovi portafiori, pulirli accuratamente con un panno e dell'alcol.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come riciclare una lampadina vecchia

Quando le lampadine si fulminano la prima cosa che si pensa di fare è quella di gettarle nel contenitore dell’indifferenziato. A volte però si può anche decidere di riciclare queste lampadine che sembrano oramai inutilizzabili trasformandole in diversi...
Esterni

Come pulire il vialetto dalle erbacce

In questa guida verranno dati utili consigli su come pulire adeguatamente il vialetto dalle erbacce. Come ben saprete, avere cura delle proprie cose è molto importante. In particolare, se stiamo parlando di una casa, quello che emerge agli occhi di chi...
Arredamento

10 idee per portare un po' di verde dentro casa

portare un po' di verde dentro la propria casa è un'idea che presenta molteplici aspetti positivi. Accudire e coltivare piante è notoriamente un'attività rilassante: prendersene cura e guardarle crescere e prosperare regala al contempo serenità e...
Arredamento

Come utilizzare oggetti rotti

A tutti capita di avere degli oggetti rotti in casa. La cosa migliore da fare, a seconda degli oggetti in questione, è quella di non buttarli, bensì di riciclarli, magari in modo creativo, dando così vita a oggetti differenti, che possano essere riutilizzati....
Arredamento

Come arredare con oggetti cesellati a mano

L'arte antica del cesello, deve il suo nome allo scalpello utilizzato per eseguire la lavorazione. Questo metodo è molto applicato dagli orafi già in antichità, ma col trascorrere del tempo ha trovato impiego anche su metalli d'altra foggia e pietre....
Esterni

Consigli per abbellire un portico

Il portico è un luogo coperto delle grandi abitazioni da decorare in decine di modi ed è possibile sfruttare quest'area di casa, in maniera differente per trascorrere bene il proprio tempo in questo spazio. Solitamente il portico può essere costruito...
Arredamento

Come arredare una pasticceria

Qualora tu avessi deciso di aprire o rilevare una pasticceria, allora dovrai prendere in considerazione una valutazione di come scegliere un arredamento che riesca ad attirare più clientela possibilità. Questo, inizialmente, si può ottenere attraverso...
Arredamento

Come decorare casa con i barattoli di vetro

Le persone molto creative riescono a dare nuova vita anche agli oggetti più impensabili. La crisi economica aguzza l'ingegno e stimola la fantasia dei meno creativi. Oggetti semplici o rustici, con piccole modifiche, diventano elemento d'arredo. Accessori...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.