Come usare il vinometro

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Il vinometro è uno strumento grazie al quale è possibile determinate il grado alcolico di un vino. Tuttavia, non funziona su tutti i tipi di vino, ma può fornire risultati accurati solo in un vino secco perché contiene poco o nessun residuo zuccherino. Il vinometro funziona secondo il principio della capillarità, per cui è in grado di misurare la viscosità, che a sua volta dipende dal rapporto tra l'alcool e l'acqua. Lo strumento riporta una scala di gradazione alcolica, che generalmente è facile da leggere. Vediamo allora come usare il vinometro.

28

Occorrente

  • Vinometro, vino.
38

Il vinometro, è in vendita nelle migliori enoteche o in negozi specializzati di cucina o di vendita di alcolici. Il vinometro, è costituito da un tubo abbastanza lungo chiamato "tubo capillare" e da un piccolo imbuto, che fa da piedistallo allo strumento e che serve appunto a poter misurare i gradi dell'alcool contenuti nel vino. Il tubo ha un piccolissimo foro, che serve appunto a far penetrare il vino all'interno dello strumento che dovrà essere in grado di mostrarvi attraverso delle pressioni esercitate dall'alcool.

48

Per iniziare ad utilizzarlo, versate il vino all'interno dell'imbuto del vinometro per farlo scendere fino al tubo capillare. Man mano, il vino comincerà a scendere giù nel tubo e le gocce di vino verranno fuori dal buchino del tubo. Piegate ora leggermente lo strumento, cercando di far fuoriuscire il vino rimasto intrappolato nel tubo capillare. Poggiate il vinometro sull'apposita base e lasciate scendere le gocce di vino poco per volta. Quando la discesa del vino si bloccherà, potrete verificare la gradazione alcolica del vostro vino.

Continua la lettura
58

Le gradazioni dell'alcool contenute nel vino possono essere utili per dimostrare in alcune situazioni la bontà del vino, come reagisce l'uva alla giusta gradazione e come un vino possa essere adatto da gustare o meno in determinate situazioni, proprio per la particolare gradazione alcolica che può arrivare fino a circa 15 gradi. Superare questa gradazione, rende sicuramente il vino eccessivamente alcolico e può causare la perdita del suo sapore fruttato e profumato.

68

Una lettura più specifica può essere ottenuta miscelando 5 ml di vino e 5 ml di acqua e procedendo sempre allo stesso. In qquesto caso, però, la lettura finale dovrà essere moltiplicato per due per ottenere la percentuale esatta di alcol. Affinché il risultato sia preciso, non ci devono essere bolle d'aria nel tubo. Pulire ed asciugare accuratamente il vinometro prima e dopo l'uso.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cercate di rimuovere le gocce di vino rimaste all'interno dello strumento una volta che avrete terminato il lavoro.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

I principali termometri da cucina

La cucina si sa, è un'arte, e come tale richiede professionalità e maestria. Se un tempo le massaie sapevano come cucinare e quale temperature erano adatte per particolari cibi, attualmente la tecnologia ha soppiantato l'intuito facilitando gran parte...
Economia Domestica

5 dritte per usare al meglio un termometro da cucina

Molti sono gli utensili da cucina che vengono utilizzati non solo per cuocere gli alimenti, ma anche per crearne alcuni di vario tipo come ad esempio dolci, primi piatti o secondi deliziosi. Tra i vari attrezzi da poter utilizzare all'interno della propria...
Arredamento

Come rendere romantica la camera da letto

È un giorno molto importante e volete dare un tocco speciale e particolare alla vostra camera da letto, in modo da rendere l'alcova particolarmente romantica e coinvolgente, ma non sapete proprio come fare? Creare la giusta atmosfera in camera da letto...
Ristrutturazione

Come antichizzare la parete

Antichizzare una parete rappresenta il modo migliore per valorizzarla in modo esclusivo: se disponete di un'abitazione dall'arredamento classico ed antico, rendere antiche anche le pareti è una soluzione di certo da tenere sempre in considerazione. In...
Economia Domestica

Come utilizzare il climatizzatore in inverno

Non tutte le persone sanno che il climatizzatore, usato molto durante l'estate, lo si potrà anche utilizzare durante la stagione invernale al posto delle stufe a gas oppure elettriche tradizionali. Questi apparecchi, sono forniti di una pompa di calore,...
Esterni

Come utilizzare gli annaffiatoi in latta come portafiori

Se si dispone di numerosi annaffiatoi da giardino ma si desidera utilizzarli per qualche altro originale scopo, ecco che l'idea di realizzare alcuni graziosi portafiori può davvero essere la scelta più appropriata, soprattutto per chi ama la natura...
Arredamento

Come abbinare gli elettrodomestici all'arredamento

Scegliere come abbinare gli elettrodomestici all'arredamento non è cosa semplice o scontata. Certo, è vero che un elettrodomestico è prima di tutto un apparecchio e, come tale, occorre che sia principalmente funzionale. Tuttavia, anche l'occhio vuole...
Esterni

Come decorare un giardino in pendenza

Una zona in pendenza può costituire una sfida anche per il giardiniere più esperto. In questo caso, il terrazzamento rappresenta un'ottima soluzione a questo problema: esso, infatti, può essere molto elegante se si installa un muro di pietra divisorio....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.