Come trattare la biancheria antica ingiallita dal tempo

di Cristina Sigona difficoltà: media

Come trattare la biancheria antica ingiallita dal tempoLeggi   creazionisilk.it Molte donne conservano ancora il corredo ricamato a mano dalle loro nonne, che hanno ricevuto in dono per il loro matrimonio o semplicemente come ricordo di famiglia.
Purtroppo, tenendolo chiuso nell'armadio o nella cassapanca per molti anni, i segni del tempo cominciano a rendersi sempre più visibili... Vedrete i vostri adorati ricami ingiallire, giorno dopo giorno, senza che voi sappiate cosa fare per rimediare a tutto ciò. Penserete che tutto sia perduto, che sia giunta l'ora di sbarazzarsene, ma c'è ancora una speranza! Continuate a leggere questa guida e saprete come trattare la biancheria antica ingiallita dal tempo.

Assicurati di avere a portata di mano: sapone di marsiglia candeggina delicata acqua tiepida

1 Come prima cosa, bisogna fare il punto della situazione.
Tirate fuori dall'armadio tutta la biancheria che volete rinfrescare e disponetela su una superficie ampia in modo da avere una visione d'insieme ed individuare facilmente le zone maggiormente colpite dall'ingiallimento.
Se avete molti capi da trattare, sopratutto se sono lenzuola o coperte, occorre lavarle separatamente per potersi concentrare su una macchia per volta ed ottenere così un miglior risultato finale.

2 Preparate una grande bacinella, o comunque un contenitore abbastanza capiente, e riempitela con dell'acqua tiepida. Immergeteci le lenzuola e lasciatele ammollo per una notte intera.
La mattina seguente cambiate l'acqua e aggiungeteci del sapone di marsiglia. Strofinate delicatamente le parti macchiate.
In caso di macchie ostinate, aggiungete una piccola quantità di candeggina delicata e continuate a sfregare dolcemente. Non lasciate i capi immersi nella candeggina per più di cinque minuti o rischiate di rovinare i tessuti. Se lo ritenete opportuno, ripetere l'operazione.

Continua la lettura

3 Infine, risciacquate abbondantemente con acqua fredda e mettete ad asciugare all'ombra, evitando l'esposizione a fonti di calore dirette poiché potrebbero seccare eccessivamente i tessuti.
Effettuate questa procedura per tutti i capi della vostra biancheria.  Sarebbe opportuno rinfrescarla almeno una volta ogni due anni per evitare l'usura del tempo.
Se non riuscite a togliere le macchie o non avete abbastanza tempo da dedicare alla manutenzione della vostra biancheria antica, affidatevi ad una lavanderia a secco specializzata, sapranno come prendersene cura, vi costerà qualcosina in più, ma il risultato sarà comunque eccellente e i vostri ricami ve ne saranno grati!. 

Come lavare correttamente gli indumenti Come pulire bigiotteria, borse e biancheria delicata con metodi naturali Come avere un bucato perfetto Come lavare il lino

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili