Come Togliere Le Macchie Di Evidenziatore Dagli Abiti

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

I bambini a scuola utilizzano tanti tipi di colori: pennarelli, colori a cera, colori a tempera, pastelli ed evidenziatore. Il grembiule solitamente protegge i vestiti, ma i bambini sono imprevedibili e trovano sempre modi diversi per sporcarsi e quindi è compito delle mamme togliere le macchie dagli abiti. Normalmente, si utilizza la lavatrice ma non sempre è totalmente efficace. In questi casi, si possono utilizzare i vecchi metodi, per così dire in quanto sono quasi più efficaci della tecnologia moderna. A tal riguardo, nella presente guida, vi indicherò come togliere le macchie di evidenziatore dagli abiti. Vediamo quindi come procedere.

26

Occorrente

  • Alcool etilico
  • foglio di carta assorbente
  • sapone di Marsiglia
  • latte caldo
36

Come prima cosa, è necessario sottolineare che l'unica pecca di questo metodo è il tempo, infatti ci vorrà pressapoco un'ora, poiché potreste dover effettuare nuovamente ogni passaggio daccapo, quindi vi consiglio di effettuare sempre qualche tentativo di pulizia con la lavatrice. Inoltre, abbiate pazienza e voglia di smacchiare gli abiti: in questo modo il vostro lavoro verrà senza dubbio ricompensato. Per quanto riguarda gli ingredienti, avrete bisogno di un foglio di carta assorbente, alcool etilico (preferibilmente) e sapone di Marsiglia.

46

Iniziate mettendo il foglio di carta assorbente dietro al tessuto nel quale è presente la macchia dell'evidenziatore che volete togliere. Successivamente, dovrete tamponare la macchia con abbondante alcool, preferibilmente etilico, ma può andare bene qualsiasi altro tipo di alcool. Dopo aver fatto ciò, attendete quindici minuti circa per poi ripetere la procedure di tamponamento. Arrivati a questo punto, non vi resta che aspettare un altro quarto d'ora e procedere al lavaggio manuale del vestito, utilizzando il profumato sapone di Marsiglia: in questo modo la macchia dovrebbe essere sparita.

Continua la lettura
56

Tuttavia, se la macchia persiste, dovrete posizionare nuovamente la carta assorbente e tamponare il tessuto prima con il latte caldo e poi ancora con l'alcool, dopodiché lascerete obbligatoriamente il vestito ammollo in acqua calda per circa un'oretta. Potrete così procedere con il risciacquo del capo e successivamente al lavaggio a mano con il vostro sapone di Marsiglia. Ancora una volta, se il metodo non funzionasse, dovrete necessariamente ripetere l'intera operazione. Una volta rieseguita la procedura la macchia sarà sicuramente scomparsa e quindi non vi resta che ringraziare i vecchi metodi della nonna. Buona fortuna!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come rimuovere diversi tipi di macchie dal marmo

Se in casa ci sono dei piani in marmo si possono rovinare a causa di caduta accidentale di olio, caffè, formazione di calcare o macchie di bruciato. Il marmo è un materiale pregiato che si utilizza per rivestimenti e finiture; ne esistono di diversi...
Pulizia della Casa

Rimedi naturali per eliminare le macchie di erba dai vestiti

Ci sarà sicuramente capitato di dover lavare alcuni nostri indumenti che si sono macchiati durante l'utilizzo e di non sapere quali prodotti e tecniche utilizzare per eliminare la macchia dal tessuto, senza però rovinarlo. In questi casi, potremo provare...
Pulizia della Casa

Consigli per la manutenzione e la cura del pavimento in ardesia

L’ardesia oppure lavagna è una pietra di origine sedimentaria che è molto resistente ai colpi e agli agenti atmosferici. Questo è il motivo per cui viene impiegata spesso nel campo dell’edilizia. Le sue proprietà principali sono: essere un materiale...
Pulizia della Casa

Come smacchiare l’inchiostro

Chiunque abbia avuto a che fare con una macchia d'inchiostro sa quanto può rivelarsi ostinata. Se le macchie d'inchiostro sono quelle provocate dalle classiche penne a sfera, l'alcool denaturato può rivelarsi un ottimo alleato. Al contrario, le macchie...
Economia Domestica

Come lavare i piatti in ardesia

I piatti in ardesia stanno riscuotendo un innegabile successo, usati sempre di più dai grandi chef, nelle loro prelibate composizioni culinarie, ma anche in molte, più ordinarie, cucine private. Questa moda, gioia per gli occhi, si rivela però insidiosa....
Pulizia della Casa

Come eliminare le macchie di frutta

A chi non è mai capitato di macchiarsi con della frutta fresca? Pensate a quel bel paio di jeans che ormai date per persi, per una macchia di fragola che non siete riusciti ad eliminare. Oppure al maglione di lana che non mettete più a causa di un'antiestetica...
Pulizia della Casa

Come smacchiare i tessuti di lino

Il lino è un tessuto di origine naturale, si ricava infatti dalla corteccia della pianta del lino e si tratta di un prodotto molto apprezzato, che viene utilizzato per biancheria e capi di abbigliamento di qualità. È una fibra piuttosto resistente,...
Pulizia della Casa

Come pulire le macchie dai materassi

Ogni individuo trascorre sul letto circa un terzo della propria giornata, ed è quindi fondamentale mantenerlo pulito, eliminando eventuali macchie o sporco, assicurando così il massimo dell'igiene. Le macchie sui materassi sono uno dei maggiori problemi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.