Come togliere le macchie dal tavolo

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La cucina è il cuore di ogni casa italiana, e questa, che ospita le persone durante tutta la giornata, e specialmente nelle ore dei pasti, ha a sua volta un cuore, che è rappresentato dal tavolo. Il tavolo è spesso la parte centrale di ogni cucina, ma ne troviamo ovunque, in qualunque camera della casa. Ma perché parlare del tavolo della cucina? Perché i tavoli che si trovano nelle cucine sono sicuramente quelli più soggetti a ricevere macchie di cibo, bevande o altri materiali.
Un problema che affligge le casalinghe è quello di avere un tavolo pulito e ordinato, senza graffi e senza macchie, ma, come detto prima, questi possono macchiarsi più o meno facilmente.
Se volete avere un tavolo sempre pulito, e vi serve qualche consiglio, ecco una guida su come togliere le macchie dal tavolo.

27

Occorrente

  • Panno morido
  • Ammoniaca
  • Soda caustica
  • Alcol
  • Cera per legno
  • Sapone
37

Ovviamente, ci sono diversi tipi di tavoli, che si dividono principalmente in tavoli di legno e tavoli di vetro. Ognuno di questi può essere macchiato da alimenti differenti, a causa della differente natura, ed è quindi importante imparare a conoscere le diverse macchie che possono formarsi sul tavolo e le diverse tecniche per rimuoverle. Ovviamente, in questa guida non parleremo di macchie comuni, eliminabili solo grazie a dell'acqua e a un panno morbido, ma, bensì di macchie davvero ostinate.

47

Parlando dei tavoli in legno, possiamo vedere che questi possono macchiarsi piuttosto facilmente, ma che le macchie possono rimuoversi spesso altrettanto facilmente. Il legno può subire macchie a causa dell'acqua, e per rimuoverle occorre strofinare la cera per mobili con un panno morbido su di esso, mentre per macchie di alimenti grassi, come olio e burro, occorre usare del semplice sapone, da far schiumare sopra la macchia. Il sapone non deve essere strofinato, ma lasciato seccare sopra questa macchia, per poi rimuoverlo con un panno. Le altre macchie, un po' più difficili da rimuovere, come quelle d'inchiostro, possono essere rimosse dal tavolo con dell'acqua ossigenata.

Continua la lettura
57

Invece, per quanto riguarda i tavoli di vetro, le macchie possono essere di tutt'altro genere, cioè date anche da residui di cibo. Questo genere di macchia renderà il vetro opaco, ma rimuoverla è abbastanza semplice, questo procedimento vale per la stragrande maggioranza delle macchie su vetro. Infatti, tutto ciò che bisogna fare è usare delle soluzioni di acqua con ammoniaca, alcol o soda caustica. L'azione di una delle due sostanze rimuoverà completamente le macchie, ma dovete stare attenti alla quantità delle sostanze. Infatti, la soda caustica deve essere molto diluita nell'acqua, circa un bicchiere per due litri.
Inoltre, qualunque soluzione usiate, è importante non ricorrere a panni abrasivi per pulire un tavolo di vetro, perché rischia di graffiarsi.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per evitare graffi e macchie, mettere sempre una tovaglia al di sopra. Si consiglia una tovaglia di plastica.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come scegliere un tavolo in policarbonato

I tavoli in policarbonato sono adatti per chi ama un look sofisticato e moderno per la propria abitazione. Anche se, tuttavia, il loro difetto più grande è il mostrare perennemente ogni granello di polvere e sporcizia sulla loro superficie. Inoltre,...
Arredamento

Come scegliere tavoli e sedie

Oggi giorno i nostri stili di vita sono cambiati drasticamente e con la tendenza di privilegiare gli open space scegliere i componenti della casa è diventato più difficile. Arredare una casa, è sempre stata un'impresa ardua. L'arredamento, come la...
Arredamento

Come scegliere un tavolo in marmo

Il marmo è una roccia calcarea cristallina metamorfica, la cui varietà più pura è quella bianca. Le colorazioni differenti sono date dalle impurità minerali che si sono mescolate alle rocce calcaree nel corso di milioni di anni. Queste possono risultare...
Esterni

Come scegliere il tavolo da giardino

I mobili da giardino forniscono un posto ideale per godere della natura pur restando fra le mura domestiche, allo stesso modo si può offrire agli ospiti il giusto confort durante la stagione estiva. Questi mobili possono essere selezionati in gruppi...
Pulizia della Casa

Come fare il sapone di Marsiglia

Realizzare con il metodo fai da te il sapone di Marsiglia è un'operazione estremamente gratificante e semplice. Esso ci aiuta nelle attività quotidiane come la detersione del nostro corpo, la pulizia della casa e il lavaggio dei nostri indumenti sporchi....
Arredamento

Come scegliere un tavolo allungabile

Spesso, per un'occasione speciale, accade di invitare amici e parenti all'interno della propria abitazione. Se gli ambienti che compongono casa vostra lo permettono, affinché gli ospiti mangino con maggiore spazio, potete aggiungere un tavolo in grado...
Pulizia della Casa

Come pulire le macchie di tinta dalla ceramica dei sanitari

Molte persone utilizzano la tintura per colorare i propri capelli e la maggior parte esegue questa operazione nel lavandino o nella vasca da bagno senza usare alcuna protezione. Di conseguenza, accade spesso che la tintura possa lasciare delle macchie...
Pulizia della Casa

Come liberare lo scarico della vasca da bagno

La vasca da bagno intasata è una vera scocciatura: siamo tutti coscienti del fatto che, dopo ogni utilizzo, dovremmo liberare lo scarico da capelli e residui di sapone, ma spesso la pigrizia e la fretta prevalgono. Una volta fatto il danno ci troviamo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.