Come togliere la muffa dai capi in pelle e camoscio

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Ogni cambio di stagione porta con sé la necessità di rinnovare l'abbigliamento, permettendo di togliere dall'armadio i vestiti che non verranno più messi nei mesi successivi e di riporvi quelli più adatti al clima stagionale. Quando si effettua questa operazione, tutti gli abiti dovrebbero venire lavati e conservati in maniera adeguata, per non incorrere, successivamente, in sorprese spiacevoli. Uno dei contrattempi che potrebbe verificarsi, è legato alla comparsa della muffa sui capi, che può rovinare il tessuto, macchiandolo e rendendolo maleodorante. In questa guida vedremo come si può togliere la muffa dagli abiti in pelle ed in camoscio.

26

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Panno morbido
  • Acqua
  • Alcol
36

Innanzitutto, quando si possiedono degli indumenti realizzati con questi materiali, è bene sapere che, anziché conservarli immediatamente così come sono, essi dovrebbero essere lasciati per qualche tempo all'aria aperta, allo scopo di consentire a tutta l'umidità, di cui potrebbero essersi impregnati, di essere rilasciata. Facendoli asciugare perfettamente, si potrà essere sicuri di non incorrere nel problema relativo a questo tipo di funghi, quando si andranno a riprendere dall'armadio. Se, però, non è stata presa alcuna accortezza prima del cambio di stagione, bisognerà porre rimedio a questo inconveniente, per non perdere un capo altrimenti in perfetto stato, che si potrebbe benissimo riutilizzare.

46

Come prima cosa, si deve attendere la comparsa di una giornata abbastanza calda e soleggiata, per consentire una rapida asciugatura dell'indumento dopo aver eseguito il trattamento descritto in questa guida. Il primo passo è prendere un panno di cotone pulito e morbido e bagnarlo con una miscela composta da acqua e alcol: il composto può essere preparato in una bacinella, mischiando il 90% di acqua ed il 10% di alcol.

Continua la lettura
56

Il panno deve essere strofinato sulla zona interessata, cercando di sfregare sempre nella stessa direzione, per evitare di lasciare delle striature sul tessuto. Una volta fatto questo per qualche minuto, l'abito in pelle o camoscio verrà steso all'aria aperta, evitando di esporlo direttamente ai raggi del sole. Solo dopo aver atteso che il capo si sia asciugato completamente, si potrà constatare che la macchia da eliminare è totalmente scomparsa.

66

Esistono molti metodi per pulire i capi ma, tra tutti questi, solo quello appena descritto offre dei risultati apprezzabili sugli abiti confezionati con i diversi tipi di pellame. Questo è, ovviamente, un trattamento del quale potrebbe anche non esservi il bisogno, se si utilizzano le dovute precauzioni menzionate all'inizio della guida. Prima di riporre i nostri abiti nell'armadio, quindi, in vista della stagione successiva, è opportuno prestare attenzione al modo in cui li si conserva: così facendo, quando si dovranno riutilizzare li ritroverete in perfetto stato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come smacchiare il camoscio

Se tra i nostri accessori personali o in casa abbiamo del camoscio che si presenta particolarmente macchiato, è importante sapere che oltre ai prodotti chimici ...
Pulizia della Casa

Come pulire e smacchiare i cappelli

I cappelli rappresentano uno degli accessori che non possono mancare nel nostro guardaroba, dal momento che sono indossati da tutti: bambini, uomini e donne. Attirano ...
Pulizia della Casa

Come eliminare l'odore di muffa da una giacca di pelle

Le giacche di vera pelle sono capi confortevoli, ma particolarmente delicati. La pelle, che proviene direttamente dalla concia di alcuni animali, proprio come la nostra ...
Pulizia della Casa

Come prevenire ed eliminare la tarma della lana

Quando si parla di pulizia della casa, non ci riferiamo soltanto alla pulizia dei pavimenti o delle finestre. L'incubo della polvere e dello sporco ...
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa dagli armadi

La muffa è un fungo che colpisce gli ambienti carichi di umidità, è molto facile trovarla negli angoli dei muri e si manifesta solitamente con ...
Pulizia della Casa

Come lavare il camoscio

Il camoscio è un tessuto prezioso e apprezzato. Con questo tessuto si realizzano borse, cappotti, scarpe e cinture. Il problema principale è che il camoscio ...
Pulizia della Casa

Come fare il cambio del guardaroba

Fare un cambio di stagione oppure un cambio di guardaroba non è cosa da poco conto, ma con un minimo di organizzazione e focalizzazione sull ...
Pulizia della Casa

Come prevenire la comparsa della muffa in casa

La muffa è un fungo comune e diffuso nelle abitazioni. Nell'ecosistema decompone e ricicla le materie organiche. Nelle mura domestiche, invece, rappresenta un vero ...
Pulizia della Casa

Consigli per togliere le macchie di muffa dai vestiti

Lasciando un capo incustodito in un cassetto o in un armadio per molto tempo, può succedere che si formi della muffa su di esso.
La ...
Pulizia della Casa

Come creare un anti tarme naturale

Se siamo in autunno e ci tocca fare il cambio di stagione dei nostri armadi, possiamo incorrere in alcune sorprese. Mettendo via i top ed ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.