Come togliere il nero delle melanzane dalle mani

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Gli ortaggi e le verdure sono gli ingredienti che non possono mancare assolutamente nelle ricette creative che vengono preparate da tutti gli italiani, e non solo. Coloro che preparano il pranzo e la cena, sanno benissimo che dietro ad un buon piatto c'è un lavoro di pulizia e di preparazione non indifferente. Quando si tagliano e si sbucciano i vegetali, ci si accorge che le mani rimangono sporche, difatti quest'ultime assumono solitamente un colore molto scuro. A tal proposito, in questa breve guida illustrerò dettagliatamente come togliere il nero delle melanzane dalle mani, perciò continuate a leggere per scoprire come fare. Attenzione, questa è una guida redatta a solo scopo informativo, pertanto non mi assumo alcuna responsabilità dell'uso che se ne farà.

26

Occorrente

  • Aceto rosso.
  • Candeggina.
  • Sgrassatore.
36

Usare l'aceto rosso

La preparazione delle melanzane richiede davvero molto tempo, infatti devono essere sbucciate, tagliate e, successivamente, messe in ammollo nell'acqua. Durante questa delicata operazione di pulizia, onde evitare di sporcarsi le mani, suggerisco di indossare dei guanti in lattice (d'altronde prevenire è meglio che curare). Per togliere il nero delle melanzane dalle mani esiste un metodo naturale, cioè l'utilizzo dell'aceto rosso. Procedete mettete l'aceto all'interno di una ciotola e immergete le mani all'interno di essa, quindi sfregate le mani nella soluzione attendete qualche minuto. Se non si ha abbastanza tempo, potete iniziare a detergere direttamente ciascuna mano. Dopo questo trattamento, è necessario adoperare della crema idratante poiché l'epidermide si stressa particolarmente.

46

Impiegare la varechina

Un altro metodo particolarmente utile per eliminare con successo il nero delle melanzane consiste nell'impiegare la candeggina. L'unica soluzione pulente che riesce a dare ottimi risultati è la varechina però, come ben sapete, non è il prodotto più indicato da far entrare a contatto con la vostra cute! Per tale ragione è consigliabile diluire la candeggina con acqua ed evitare assolutamente di utilizzarla pura. In questo caso immergete le mani nel liquido sgrassante per circa 10 minuti, e potrete notare immediatamente che quelle fastidiose macchie sono scomparse del tutto.

Continua la lettura
56

Utilizzare lo sgrassatore

Un ultimo rimedio per rimuovere il nero delle melanzane dalle mani, consiste nell'impiegare dello sgrassatore (quello che solitamente utilizzate in cucina, oppure per pulire i bagni). Procedete spruzzando lo sgrassatore sulle mani, sfregatele per bene (proprio come se fosse un sapone) e poi risciacquate abbondantemente sotto acqua corrente. Mediante questo metodo efficace, otterrete delle mani perfette e pulite come prima di avere tagliato le melanzane.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Un consiglio che potete prendere in considerazione, è di fare attenzione quando utilizzate la candeggina. Soprattutto se è nelle mani dei bambini.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come essiccare le melanzane

Conservare la frutta e la verdura di stagione può essere un modo per mangiare alimenti con ottime qualità nutrizionali. Così facendo si ha la possibilità di risparmiare tempo e denaro. Essiccare le verdure è un processo estremamente semplice che...
Economia Domestica

Come fare in casa le conserve di verdure e ortaggi

Quando al mercato acquistiamo delle cassette di verdura e ortaggi, ed intendiamo farne delle conserve, è importante attenersi a piccole regole, affinché l'operazione abbia un buon successo. In questa guida a tale proposito ci sono alcuni consigli...
Economia Domestica

5 consigli per non buttare gli scarti delle verdure

Scartare e buttare il cibo è uno degli errori più comuni commessi da tutte le persone che amano cucinare in abbondanza, ma anche da chi non ha la minima sensibilità nel buttare qualsiasi tipologia di alimento. Esistono svariati modi di poter salvare...
Economia Domestica

Come riciclare gli avanzi di verdure

Spesso capita di programmare il proprio menù, di preparare il cibo per la sera, ma poi gli impegni lavorativi immancabilmente non permettono di rientrare a casa e a questo punto addio cena programmata, con la conseguenza che spesso finisce nella spazzatura....
Economia Domestica

Come Conservare Le Verdure Fresche Nel Freezer

Abbastanza spesso, vi succede di ritrovare in cucina molte verdure fresche e non sapere assolutamente come farle, al punto che la metà diventa cattiva da mangiare e deve essere buttata nel cestino? Non vi preoccupate troppo, perché esiste un metodo...
Economia Domestica

Come conservare le verdure grigliate sott'olio

Se intendiamo conservare sott'olio delle verdure grigliate, è necessario adottare alcuni accorgimenti affinché l'operazione risulti positiva e garantisca durabilità dei prodotti. Ogni tipo di verdura va trattata in un determinato modo, e condita con...
Esterni

Come raccogliere e conservare i semi degli ortaggi

Avere un orto casalingo permette di alimentarsi con frutta e verdura controllata e priva di sostanze chimiche. Nella seguente guida infatti, attraverso una serie di utili e semplici passaggi, vi illustrerò nella maniera più semplice e rapida possibile...
Economia Domestica

Come riciclare gli avanzi

Lo speco di alimenti è uno dei problemi principali della cultura occidentale. Ogni anno una famiglia italiana getta nella spazzatura 49 chilogrammi di cibo. Sono tanti gli accorgimenti che possiamo fare per evitare questo spreco che, oltre ad essere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.