Come togliere gli aloni dalla biancheria appena lavata

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Solitamente, quando siamo in procinto di effettuare il bucato, puntualmente capita di ritrovarci con degli aloni al posto delle macchie, per cui siamo costretti a lavare di nuovo il tessuto. In commercio esistono dei prodotti specifici per togliere gli aloni dalla biancheria appena lavata, che però spesso contengono sostanze chimiche che provocano allergie alla pelle e all'apparato respiratorio. A tale proposito, nella presente guida, vi illustrerò, attraverso degli utili e semplici consigli, come togliere gli aloni dalla biancheria appena lavata. Vediamo quindi come procedere.

27

Occorrente

  • Aceto
  • Bicarbonato di sodio
  • Acido citrico
  • Ammoniaca
  • Sapone per bucato
  • Ovatta
37

Come prima cosa, a seconda del tipo di biancheria, dobbiamo utilizzare un prodotto appropriato, quindi per i capi bianchi andrà bene la candeggina, mentre per i colorati, andranno utilizzati dei prodotti meno aggressivi, ma ugualmente efficaci. Tra questi, troviamo l'aceto bianco, il bicarbonato di sodio, l'acido citrico, l'ammoniaca e il talco. Se la biancheria appena lavata è di colore bianco, utilizziamo dunque la candeggina, facendo però particolare attenzione al dosaggio che se risulta eccessivo, tenderà comunque a scolorire le fibre del tessuto.

47

In questo caso, bisogna prendere un batuffolo di ovatta imbevuto nella candeggina, ed utilizziamolo come tampone solo ed esclusivamente sul contorno dell'alone, dopodiché attendiamo circa tre minuti, e poi sciacquiamo abbondantemente prima di farlo asciugare. In alternativa, utilizziamo l'aceto bianco misto a bicarbonato che ci consente di versarlo sull'alone, in modo da ottenerne la completa rimozione. Proprio l'aceto, è ideale anche per eliminare gli aloni dalla biancheria appena lavata, soprattutto quando si tratta di capi colorati. In questo caso, è sufficiente bagnare la parte con dell'ovatta, dopodiché versiamo del talco e procediamo all'asportazione con una spazzola pulita.

Continua la lettura
57

Per eliminare gli aloni sulla biancheria intima, possiamo utilizzare un altro prodotto naturale come l'ammoniaca, a cui è sufficiente aggiungere alcune gocce di limone e un pizzico di sapone per bucato, emulsionando con i polpastrelli delle dita sulla zona interessata. Successivamente, basterà risciacquare per ottenere il capo perfettamente pulito e nel contempo sterilizzato. Infine, se si tratta di lenzuola che presentano aloni rilasciati da precedenti macchie di caffè, possiamo intervenire con dell'acido citrico, che applicheremo direttamente sul contorno, per poi cospargere la zona con del talco.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come rimediare alla biancheria stinta

Utilizzare la lavatrice per lavare la propria biancheria può sembrare un'operazione di routine, facile e rapida da eseguire. Eppure, quando si tratta di lavare alcuni capi speciali di biancheria, colorati e delicati, la lavatrice può giocare brutti...
Pulizia della Casa

Come Pretrattare Una Macchia

Il problema ricorrente in cui ci s'imbatte nel lavaggio del bucato è la rimozione delle macchie. Secca o fresca, una macchia è sempre difficile da eliminare. Il semplice detersivo non è sufficiente per cancellare aloni e tracce residue. Occorre, perciò,...
Economia Domestica

Come stendere il bucato in casa per farlo asciugare velocemente

L'umidità, la pioggia, il cattivo tempo delle giornate invernali, molto spesso non permettono di stendere la biancheria all'aperto a causa delle mancanza del sole. La biancheria umida, può diventare ammuffita e può impregnarsi di un cattivo odore....
Pulizia della Casa

Come stendere la biancheria senza stendino

In questo tutorial vi insegneremo come stendere la biancheria senza stendino. Chi ha provato almeno una volta nella vita a fare i lavori in casa, sarà molto bene come occorre fare sempre i conti con biancheria che dovrà essere lavata, poi da stendere...
Pulizia della Casa

Come avere un bucato perfetto

Fare il bucato, è sicuramente un qualcosa di molto importante, al fine di avere capi sempre puliti e profumati. Tuttavia, è di fondamentale importanza adottare alcuni accorgimenti, al fine di non rovinare o schiarire i capi una volta che li laviamo....
Pulizia della Casa

Come pulire il cesto portabiancheria

Per una questione di igiene, in quasi tutte le case vi sono delle ceste portabiancheria, di solito si trovano in bagno, perché la loro funzione è quella di contenere gli indumenti sporchi da lavare. Sono dei cesti molto capienti e colorati, di materiale...
Pulizia della Casa

Come difendere i cassetti della biancheria dalle tarme

Ad ogni cambio di stagione ci ritroviamo a dover affrontare il dilemma su come riporre in maniera sicura gli indumenti nei cassetti. Ritrovarseli mangiucchiati dalle fameliche tarme rappresenta infatti un'esperienza poco piacevole ed un pericolo perennemente...
Pulizia della Casa

Come far brillare le posate

Se vi siete dimenticate di mettere in ammollo le stoviglie della cena e ora vi sembrano molto più ostinate da pulire, oppure semplicemente desiderare far brillare di nuovo le posate in acciaio, sappiate che, seguendo con attenzione i passaggi successivi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.