Come tinteggiare le pareti di casa

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Tinteggiare le pareti di casa è una prassi che siamo soliti espletare in Primavera, quando le giornate cominciano ad intiepidirsi. Generalmente rinfrescare le pareti con la tinteggiatura avviene quando l'intonaco si scrosta, magari per l'umidità, o soltanto perché siamo stufi di guardare sempre le pareti dello stesso colore e vogliamo rivoluzionare del tutto la nostra casa. Tuttavia, anche se non siamo pratici del settore, potremmo tranquillamente intervenire e fare un ottimo lavoro, seguendo le semplici informazioni contenute nei passi a seguire su come tinteggiare le pareti di casa.

27

Occorrente

  • telo di plastica
  • ducotone
  • pennellessa
  • nastro di carta
37

La prima cosa da fare sarà quella di spostare tutti i mobili che sono presenti nella stanza. Possiamo scegliere di sistemare tutti quanti i mobili al centro della stanza, purché tra il muro e i mobili ci sia abbastanza spazio per potersi muovere con gli attrezzi; oppure possiamo uscire tutti i mobili dalla stanza. Per evitare di affaticarci troppo, è preferibile concentrare i mobili al centro della stanza e coprirli per bene con un telo di plastica. Ricordiamoci prima di imballare tutti quanti i mobili per evitare eventuali schizzi. Adesso procediamo col prendere altri teli e fogli di giornale e stenderli tutti per terra in modo da proteggere il pavimento dagli schizzi di colore.

47

Per proteggere anche le intelaiature di porte e finestre, possiamo adoperare il nastro di carta che andrà opportunamente incollato tra i loro bordi e la parete. A questo punto prepariamo il necessario per cominciare a tinteggiare. Possiamo scegliere se acquistare il colore già pronto, farlo diluire direttamente dal ferramenta oppure realizzarlo direttamente con le nostre mani, acquistando ducotone e la boccettina di colorante. Versiamone pochissime gocce per volta e mescoliamo accuratamente prima di aggiungere altre gocce. Proseguiamo così fino ad ottenere il colore più consono alle nostre aspettative.

Continua la lettura
57

Adesso siamo davvero pronti per cominciare a tingere la nostra stanza. Immergiamo quindi la pennellessa all'interno del secchio di colore per circa tre o quattro centimetri dalla punta, quindi cominciamo a spennellare prima in un verso e poi nel verso opposto, così da coprire per bene ed andare in profondità. Se non facciamo questo movimento a "croce" il risultato finale verrà rigato. Una volta che abbiamo completato il tetto, possiamo procedere con la prima parete. Per quanto riguarda le pareti, cominciamo sempre dall'alto e pian piano andiamo scendendo fino al batti scopa. Procediamo con il rullo o con il pennello sempre nello stesso verso. Dopo avere terminato la prima passata, possiamo procedere con la seconda, ed il gioco è fatto!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Scegliamo una giornata non molto calda ma ventilata per tinteggiare.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come tinteggiare le pareti

Tinteggiare le pareti non è così facile come sembra. Occorrono tecnica, pratica e soprattutto precisione. Prima di procedere, controlla lo stato della parete. Deve essere liscia e uniforme. In caso contrario, provvederai a riparare le imperfezioni con...
Ristrutturazione

Come tinteggiare una stanza con le staccature bianche agli angoli

Molto spesso le pareti di casa nostra hanno bisogno di essere tinteggiate nuovamente, perché possono essersi macchiate oppure semplicemente perché vogliamo dare un tono diverso ad alcune stanze, magari cambiandone il colore. Il metodo che verrà esposto...
Ristrutturazione

Come tinteggiare il soffitto

Se dopo aver ristrutturato la casa come ad esempio con la posa di pavimenti ed altri grandi interventi murari, non ci resta che concludere i lavori con la tinteggiatura delle pareti. Tuttavia questa fase deve essere preceduta dalla finitura del soffitto,...
Ristrutturazione

Come tinteggiare casa con la tecnica del colore a calce

Gli stili pitturali attualmente disponibili soddisfano le molteplici esigenze abitative, anche le più fantasiose. Per arredare una casa con gusto ed eleganza, oltre al mobilio, va curata anche la tinteggiatura. Le tonalità regalano agli ambienti uno...
Ristrutturazione

Come Tinteggiare Le Pareti Interne Di Una Casa

Tinteggiare è una delle attività fai da te previlegiate da molti. Riuscire a dare un nuovo colore alle pareti delle proprie abitazioni è possibile e, con alcuni consigli, potrete anche fare davvero un ottimo lavoro, divertendovi e naturalmente risparmiando...
Ristrutturazione

Come tinteggiare con vernici metallizzate

Nei passaggi successivi di questa guida ci occuperemo di capire in che modo possiamo tinteggiare le nostre pareti di casa, con delle vernici diverse dal comune e, nello specifico, metallizzate. Avere in casa delle pareti che siano diverse e molto originali,...
Ristrutturazione

Come tinteggiare con effetto finto legno di albero da frutto

Molto spesso accade di voler rinnovare gli ambienti della nostra abitazione o i nostri mobili e renderli più rustici. A volte, però, non si sa proprio da che punto iniziare. Sicuramente il colore delle pareti è importantissimo quando si decide lo stile...
Ristrutturazione

Come tinteggiare con effetto finto malachite

Gli imbianchini decoratori hanno un numero impressionante di superfici lapidee da cui scegliere per i loro progetti di pittura. Alcune comportano tecniche semplici, altre superfici in finta pietra, invece, come i marmi esotici e la malachite semi-preziosa,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.