Come sturare la tazza del wc

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Ritrovarsi con il WC di casa ostruito è un vero e proprio problema che può generare non poche difficoltà. Solitamente, ciò accade perché qualcosa è stato gettato al suo interno ed ha causato un tappo che impedisce il normale fluire dell'acqua dello scarico. Se si hanno dei bambini piccoli, può capitare che sia proprio un loro giocattolo caduto involontariamente nella tazza a causare l'ostruzione. In queste situazioni, abbiamo due soluzioni: chiamare tempestivamente un idraulico per risolvere il problema in pochi istanti, oppure cercare di farlo da soli tramite l'impiego di qualche metodo fai da te. Vediamo insieme, in questa guida, come sturare la tazza del WC in pochi e semplici passi.

27

Occorrente

  • bicarbonato di sodio
  • aceto
  • fil di ferro
  • manico di scopa
  • asciugamano
  • prodotti chimici (facoltativo)
37

Applicare il metodo del fil di ferro

Anzitutto, esistono moltissimi rimedi naturali da mettere in pratica per liberare un WC ostruito. I sifoni a forma di "S" e di "P" sono quelli più soggetti a questo inconveniente, proprio per colpa della loro struttura. Iniziamo con l'applicare il metodo del fil di ferro. Prendiamone un pezzo abbastanza lungo, avvolgiamolo in punta con uno straccio od un panno e fissiamolo con un pezzo di filo o di spago. Tagliamolo abbastanza lungo in modo da permettergli di raggiungere la tubatura. Procediamo mandandolo avanti ed indietro lentamente per spostare l'ostruzione.

47

Creare una soluzione di bicarbonato di sodio ed aceto

Se questo metodo non dovesse funzionare, passiamo ad un altro rimedio: bicarbonato di sodio ed aceto. Versiamo una confezione di bicarbonato di sodio da 500 grammi nella tazza ed aggiungiamo lentamente una bottiglia di aceto di vino bianco. Vedremo che, dopo poco, inizieranno ad agire formando una schiuma. Lasciamo terminare il processo e, nel contempo, portiamo ad ebollizione almeno 3 litri di acqua. Successivamente, versiamola lentamente nel water e lasciamola agire per qualche ora. Trascorso il tempo necessario, tiriamo l'acqua: il tappo dovrebbe essersi dissolto. Se non abbiamo ottenuto l'effetto sperato, proviamo a ripetere l'operazione, lasciando agire per un tempo superiore.

Continua la lettura
57

Prendere in considerazione l'utilizzo di prodotti chimici

Se anche l'aceto ed il bicarbonato hanno fallito, proviamo in questo modo. Prendiamo un manico di scopa, arrotoliamogli attorno un asciugamano ed inseriamolo nello scarico con dei gesti veloci e decisi. I movimenti devono essere simili a quelli di una ventosa e, perché siano efficaci, dobbiamo eseguirli in serie ed in maniera ripetuta. Se tutti i metodi sopra trattati si sono rivelati inutili, non ci resta che prendere in considerazione l'utilizzo di prodotti chimici creati appositamente per sturare i WC. Optare per questi non è sicuramente la scelta migliore, visto che contengono sostanze chimiche che possono essere dannose sia per la salute che per l'ambiente, ma sono sicuramente molto efficaci.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come fare in caso di ostruzione del wc

Se un WC si ostruisce si verifica una situazione di grande difficoltà all'interno di una casa. La prima cosa che viene in mente è certamente quella di chiamare un idraulico; egli in pochi minuti potrebbe riportare la situazione alla normalità. Questa...
Pulizia della Casa

5 metodi per sturare scarichi e lavandini

A tutti noi è capitato, almeno una volta, di avere a che fare con uno scarico lento. Magari si entra in doccia e, durante un momento di puro relax, notiamo la formazione di un ristagno d'acqua, magari a causa dell'accumulo di capelli lungo il tubo. Oppure...
Ristrutturazione

Come sturare il WC in modo efficace

Se vi è capitata almeno una volta nella vita l'antipatica circostanza di avere il WC intasato e di non sapere come fare, da oggi il crescere dell'acqua fino all'orlo del water non sarà più un problema. Se non avete la fortuna di avere più di un bagno...
Pulizia della Casa

Come sturare lo scarico in maniera ecologica

Malgrado tutte le migliori intenzioni, noi tutti facciamo cadere spesso negli scarichi forcine, fili interdentali, capelli e una varietà di altri corpi estranei che l'impianto stenta a digerire. Chi ha dei bambini sa quanto essi amino veder scomparire...
Pulizia della Casa

Come sturare il WC intasato

Se quando il WC è intasato non potete fare altro che mettervi le mani nei capelli, non disperate: nella maggior parte dei casi non è necessario chiamare un idraulico, infatti in questa guida imparerete a sturare il vostro scarico in meno di cinque minuti....
Ristrutturazione

Come sturare una tubazione

Tubazioni occluse o mal funzionanti rappresentano ormai piccoli inconvenienti che si verificano con una certa frequenza nel corso della vita domestica di ciascuno di noi. In taluni casi, data la complessità del guasto, è necessario richiedere l'intervento...
Esterni

Come sturare tubi e grondaie

Se in inverno durante le giornate piovose e fredde, notate che da alcuni tubi di discesa collegati alle grondaie non fuoriesce l’acqua, vuol dire che ci sono dei brutti ingorghi causati da foglie e rami. Qualora non si proceda con lo sblocco dell'ingoorgo,...
Pulizia della Casa

Come utilizzare l'idropulitrice

L’idropulitrice è un macchinario versatile, impiegato per operazioni di lavaggio e di pulizia. Il suo getto d’acqua ad alta pressione è in grado di eliminare facilmente anche lo sporco più ostinato. È costituita da un motore che, per mezzo di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.