Come sterilizzare un biberon

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Per nutrire i neonati, senza ricorrere al seno materno, o anche per utilizzare latte artificiale, occorre impiegare uno strumento particolare, cioè il biberon. Il biberon deve essere visto, però, come un grande bicchiere dalla forma particolare, adatta proprio ai bambini. I bambini, soprattutto quando nati da poco, hanno bisogno di molta protezione, soprattutto perché il loro sistema immunitario non è completo, ed è quindi necessario farli entrare in contatto con oggetti che siano sicuri, senza troppi batteri. Il biberon, ad esempio, è un oggetto che si può arricchire facilmente di batteri, ed è per questo che bisogna pulirlo frequentemente, ma, addirittura, occorre anche sterilizzarlo.  

27

Occorrente

  • Sterilizzatore
  • Pentola
  • Disinfettante o compresse
  • Acqua
37

La sterilizzazione può avvenire a basse o ad alte temperature, ed ognuna ha i suoi vantaggi e i suoi svantaggi, e voi potrete il metodo da utilizzare in base alle evenienze.
Il primo metodo richiede l'utilizzo di strumenti appositi, chiamati sterilizzatori, che, appunto, sterilizzano il biberon grazie all'azione del vapori. Gli sterilizzatori utilizzano dell'acqua da far vaporizzare, e mantengono la temperatura giusta grazie a un termostato, e i vapori a questa temperatura uccidono i batteri. Gli sterilizzatori funzionano grazie all'energia elettrica, ma ne esistono anche alcune versioni adattate per l'utilizzo al microonde.

47

Un altro metodo a caldo, che è sicuramente il più classico e il più economico, consiste nell'utilizzo di acqua calda per uccidere i batteri. Tutto ciò che occorre fare per sterilizzare il biberon è metterlo in una pentola, ricoprirlo completamente con dell'acqua, e lasciare riscaldare tutto con un coperchio sopra. In questo modo, l'acqua calda ucciderà i batteri, ma anche i vapori generati da questa aiuteranno la lotta contro gli organismi da rimuovere. La cosa buona di questo metodo è che non necessita di un'attrezzatura apposita, ma solo di una pentola.

Continua la lettura
57

L'ultimo metodo è detto anche sterilizzazione a freddo, perché, a differenza dei precedenti, non utilizza vapori o liquidi ad alte temperature, ma opera alla temperatura ambientale. Per eseguire la sterilizzazione a freddo occorre acquistare un disinfettante specifico liquido, oppure delle compresse effervescenti di disinfettante. Queste sostanze verranno messe all'interno del biberon, con acqua nel caso delle compresse, e agiranno per un tempo più lungo rispetto agli altri tipi di sterilizzazione. Le sostanze immesse nel biberon sono assolutamente atossiche, e quindi non dannose per il bambino, e c'è anche da dire che non è richiesto un risciacquo dopo l'utilizzo dei disinfettanti.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Usate il disinfettante o le compresse in posti in cui non sono disponibili energia elettrica o fornelli
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come sterilizzare i vasetti

Una delle cose più importanti quando si è grandi produttori di marmellata è essere molto accurati nella pulizia dei vasetti: di fatti, sono proprio questi ultimi la principale causa di perdita delle marmellate. La sterilizzazione è necessaria per...
Pulizia della Casa

Come sterilizzare un ago

Oggi per le punture si usano le siringhe usa e getta, pratiche comode, non richiedono nessun tipo di manutenzione in quanto una volta utilizzate possono essere gettate nella spazzatura. Esistono però anche delle siringhe in vetro con ago intercambiabile...
Pulizia della Casa

Metodi per sterilizzare le spugne da cucina

Uno degli oggetti che può davvero sorprendere per la grande quantità di batteri accumulata al suo interno, è la spugnetta da cucina. Le spugne da cucina, stando sempre a contatto con acqua e residui di cibo, possono diventare un vero e proprio covo...
Economia Domestica

Come preparare la casa all'arrivo di un bambino

Quando arriva un nuovo inquilino in casa ci mettiamo in agitazione per capire se è tutto a posto, se manca qualcosa, se la casa saprá soddisfare le aspettative del nuovo arrivato e se anche noi saremo all'altezza della situazione. I mobili, l'arredo,...
Pulizia della Casa

Come sterilizzare le spugne da cucina

Le spugne da cucina rappresentano degli oggetti estremamente versatili, pratici ed al tempo stesso efficaci. Le spugne da cucina sono degli ausili perfetti per sgrassare le stoviglie, per pulire i tavoli ed i ripiani, ma anche per effettuare un'accurata...
Economia Domestica

Come sterilizzare i barattoli

Chi è appassionato di cucina, spesso si cimenta nella preparazione di conserve come marmellate, contorni sottolio, oppure yogurt e molto altro. Tutti questi alimenti si mantengono in barattolo e, per una conservazione duratura, è necessario sterilizzare...
Pulizia della Casa

Come sterilizzare le bottiglie

Le bottiglie di vetro vuote costituiscono una tipologia di contenitore davvero utile e versatile: possono tornarvi utili per travasare del vino che vi è stato regalato, oppure per conservare dei succhi di frutta freschi appena preparati. Prima di riciclare...
Economia Domestica

Come sterilizzare i vasetti di vetro

In questa utile ed interessante guida, che stiamo per proporre, vogliamo esporre un argomento alquanto affrontato ed anche attuale, in questo periodo. Stiamo parlando di come poter sterilizzare, nella maniera corretta, i vasetti di vetro.L’estate, ma...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.