Come stendere la biancheria

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Saper stendere correttamente la biancheria, rappresenta senza dubbio un enorme vantaggio. In primo luogo, perché consente una maggiore durata dei tessuti e degli indumenti in genere e anche perché facilita l'azione del ferro da stiro, consumando così meno corrente elettrica e ottenendo un migliore risultato. Inoltre, ci si abitua ad una sequenza logica degli indumenti o panni che una volta automatizzata, permetterà un guadagno di tempo. In questa guida, fornirò alcuni piccoli consigli per chi intende ottimizzare i tempi e migliorare l'efficacia dei compiti casalinghi. Vediamo quindi come procedere.

27

Occorrente

  • Mollette
  • stendino
  • panno morbido
37

Come prima cosa, bisogna tenere presente che è opportuno stendere la biancheria immediatamente dopo la fine del regolare lavaggio in lavatrice, o subito dopo avere effettuato un lavaggio a mano. Infatti, lasciarla per ore dentro la bacinella o dentro la lavatrice, risulterà controproducente non solo per il tessuto stesso, ma sopratutto per il cattivo odore che si sprigionerà. Per quanto riguarda i pantaloni, vanno stesi all'altezza della cintura, esattamente sotto la cucitura del cinturino o l'elastico. Inoltre, non vanno mai stesi dalla caviglia, perché la forma della molletta lascerebbe una brutta impronta sul tessuto che difficilmente potrà essere eliminata.

47

Successivamente, le camicie vanno stese dalla base, quindi a testa in giù, esattamente alla base della cucitura laterale o in alternativa, direttamente appese nella gruccia. Si dovrà avere cura, in questo caso, di stirare bene con le mani il tessuto bagnato. Il modo migliore di stendere i maglioni, è quello di fissare le mollette all'altezza delle maniche, agganciate proprio sotto l'ascella in modo che l'eventuale impronta della pressione, sarebbe nascosta alla vista. I maglioni non vanno mai stesi dall'elastico a testa in giù, perché così facendo si deformerebbero in maniera irreversibile.

Continua la lettura
57

Se si tratta di maglioni di lana, il modo migliore per stenderli è quello di appoggiarli in posizione orizzontale sullo stendino, o anche su un tavolino, magari con un panno morbido sotto. Inoltre, è importante non tenere troppo tempo la biancheria stesa all'aria perché, soprattutto nel periodo estivo, le mollette di plastica tendono a scaldarsi e a danneggiare i capi, mentre le mollette di legno tendono a marcire, di conseguenza anch'esse sporcherebbero inevitabilmente e irreversibilmente i vostri capi. Infine, l'esposizione al sole tende a stingere i colori dei tessuti.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

5 trucchi per stirare velocemente

Le incombenze domestiche sono sempre molte, tra i pasti da preparare, le pulizie da effettuare ed i panni da lavare e stirare, rimane ben poco tempo libero, inoltre, se ci aggiungiamo anche un lavoro fuori casa, impegnativo, dovrebbero avere giornate...
Economia Domestica

5 trucchi per stirare senza ferro da stiro

Sono poche le fortunate che amano stirare, ma solitamente chiunque debba approcciarsi a questa operazione, la rimanda di volta in volta con il risultato di avere cestoni pienissimi di biancheria da smaltire con la stiratura. Eppure è uno dei lavori più...
Pulizia della Casa

Come imparare a suddividere bene la biancheria per tipologia di lavaggio

Il vero problema, quando si lava la biancheria, è l'effetto "alone". Bisogna imparare che, se mescoliamo capi di colore diverso, il colore dell'uno finisce sull'altro, e i più chiari possono venire compromessi. Impariamo come fare per evitarlo.Ugualmente,...
Pulizia della Casa

Come proteggere la biancheria da luce, polvere e muffe

Molto spesso la biancheria lasciata negli armadi assume un fastidioso cattivo odore, poiché gli indumenti non riescono a respirare adeguatamente. Un consiglio importante risulta essere esattamente quello di lasciare i capi un po' di tempo all'aperto...
Pulizia della Casa

Come rimediare alla biancheria stinta

Utilizzare la lavatrice per lavare la propria biancheria può sembrare un'operazione di routine, facile e rapida da eseguire. Eppure, quando si tratta di lavare alcuni capi speciali di biancheria, colorati e delicati, la lavatrice può giocare brutti...
Pulizia della Casa

Come sterilizzare la biancheria

La sterilizzazione è un processo che garantisce a tutti gli oggetti che ne beneficiano, l'eliminazione di virus, batteri ed altri microrganismi potenzialmente dannosi per la salute, ed in grado di causare infezioni più o meno gravi. A tal proposito...
Economia Domestica

Come tenere in ordine i cassetti della biancheria intima

Tenere in ordine i propri cassetti è un’operazione indispensabile. Vi permette di trovare tutto più facilmente e di sfruttare al meglio gli spazi a disposizione. Per ottenere dei buoni risultati è necessario solo un pizzico di organizzazione ed il...
Pulizia della Casa

Come eliminare l'odore di umido dalla biancheria

Durante le stagioni più umide, facilmente la biancheria si impregna di quell'odore tipico di muffa, molto fastidioso e pungente. In genere, capita a seguito di una cattiva asciugatura. Altre volte, invece, quando i panni vengono lasciati in lavatrice...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.