Come staccare il chewingum dai pantaloni

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Molto spesso possono accadere degli spiacevoli inconvenienti ai nostri vestiti. Tra gli incidenti più diffusi che possono capitare al nostro abbigliamento, senza ombra di dubbio le macchie sono quelle più diffuse. Esistono varie tipi di macchie, dovute soprattutto al tipo di causa che le provocano. Una particolare tipo di macchia è dovuta ad un chewingum. Quest'ultimo il più delle volte può attaccarsi ai nostri pantaloni. Bisogna saper agire per evitare di danneggiarli staccandolo in maniera appropriata. Vediamo, quindi, come staccare il chewingum dai pantaloni in maniera efficace e molto semplice.

24

Staccare un chewingum non è un'operazione che richiede pochissimi secondi. Vedremo insieme tre metodi tra cui scegliere in base a quello che si ha a disposizione e alle proprie circostanze. Il primo metodo consiste nell'utilizzo del ghiaccio. In particolare si deve prendere un cubetto di ghiaccio e lo si deve passare sulla parte interessata. Dopo aver atteso qualche minuto, si deve prendere un coltello da burro oppure un oggetto dalla forma rigida e curva che possa incastrarsi tra il tessuto e la gomma da masticare per farla venire via. Si può scegliere anche di mettere i pantaloni direttamente nel freezer oppure nel congelatore per qualche ora e svolgere l'operazione di eliminazione del corpo estraneo una volta atteso questo tempo.

34

Il secondo metodo prevede l'utilizzo del ferro da stiro e del cartone. Si deve posizionare il pantalone sulla tavola da stiro in maniera ben distesa e successivamente si deve porre il cartone sulla zona interessata. A questo punto, con il ferro ben caldo si deve passare ripetutamente sulla zona. Il risultato finale sarà quello di veder trasferito il chewingum dal pantalone al cartone.

Continua la lettura
44

Il terzo e ultimo metodo utile prevede l'utilizzo dell'aceto e della lacca per capelli. Si deve far scaldare l'aceto e, una volta caldo, si deve prendere uno spazzolino da denti e strofinare sulla zona interessata. Si deve far attenzione ad utilizzare sempre dell'aceto ben caldo, per questo potrebbe servire di riscaldare nuovamente l'aceto già scaldato in precedenza. Successivamente, il capo d'abbigliamento deve essere lavato. Una volta asciutto, vi si deve spruzzare della lacca per capelli. Adesso si può svolgere l'operazione completa per staccare la gomma dai pantaloni in maniera definitiva. Non mi resta a questo punto che auguravi buon lavoro, invitandovi ovviamente a seguire attentamente i passaggi di questa guida per ottenere un risultato ottimale e soddisfacente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come stirare un pantalone a zampa

Per apparire sempre ordinati e ben curati, è sempre necessario indossare dei capi ben stirati. Ogni indumento deve essere perfettamente liscio, privo di pieghe e perfetto per essere indossato senza alcun problema. Tra i vari indumenti da stirare, esistono...
Economia Domestica

5 errori da evitare nello stirare i pantaloni

Stirare è sicuramente una delle attività domestiche più fastidiose, e per questo meno amate specie in estate quando fa molto caldo, e si unisce anche la temperatura elevata di un ferro da stiro a vapore. Il problema viene accentuato quando si tratta...
Pulizia della Casa

Come pulire la cera su dei pantaloni d'acetato

Gocce di cera sui tuoi pantaloni d'acetato preferiti? Niente panico! Non disperatevi! C'è un rimedio anche a questo imprevisto. La soluzione per pulire la cera dall'acetato è facile e alla portata di tutti: in poche e semplici mosse tutto tornerà come...
Economia Domestica

Errori da evitare durante la stiratura di una divisa militare

Uno dei primi insegnamenti che vengono impartiti quando si entra a far parte di un'arma riguarda come prendersi cura, indossare, piegare, riporre e stirare la divisa militare, perché l'incubo dell'ispezione, specie durante i primi giorni, è sempre...
Pulizia della Casa

Come rimuovere le macchie di lucido per scarpe

Le scarpe rappresentano un punto focale del nostro abbigliamento. Esse necessitano di attenzioni particolari al fine di poterle preservare al meglio nel corso del tempo. Inoltre, rimanendo sempre a contatto col pavimento, possono facilmente sporcarsi....
Pulizia della Casa

Come Pulire Gli Oggetti In Lacca Senza Rovinarli

Gli oggetti in lacca, in particolare le scatole dal gusto spiccatamente orientale, sono sempre più diffuse nelle case non solo degli italiani ma anche degli occidentali che amano acquistarli e collezionarli. Se anche voi possedete queste particolari...
Economia Domestica

Consigli per non stirare

Stirare è una delle attività domestiche non particolarmente apprezzata dalle donne, specie quando arriva la bella stagione e di conseguenza il caldo afoso dell'estate, il numero di chi ama stirare scende vertiginosamente. In questa breve guida illustrerò...
Economia Domestica

Asse da stiro: guida alla scelta

A prima vista sembrerebbe un argomento poco rilevante. Invece la scelta dell'asse da stiro giusta è di fondamentale importanza. Stirare bene, in modo pratico e comodo, dimezza infatti i tempi e le fatiche di questa attività diffusamente poco gradita....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.