Come sostituire lo scaldabagno elettrico

di Valerio Gestri difficoltà: media

Come sostituire lo scaldabagno elettricoLeggi Se dal tuo scaldabagno elettrico fuoriesce qualche goccia d'acqua, è probabile che la caldaia che si trova al suo interno si sia corrosa. Quindi, è necessario sostituire l'intero oggetto prima che la perdita d'acqua aumenti e crei danno maggiore. Puoi sostituirlo anche con il Fai da Te senza l'intervento dell'idraulico.  

Assicurati di avere a portata di mano: Uno scaldabagno un giravite una chiave inglese da 23/24 due guarnizioni per i flessibili Un po di nastro teflon

1 La prima cosa da fare è togliere la spina della corrente agendo sull'interruttore che alimenta lo scaldabagno. Apri quindi il fondello dello scaldabagno e stacca i fili dalla morsettiera servendoti del giravite. Se preferisci, aziona l'interruttore salvavita per togliere la tensione in tutta la casa. Chiudi l'acqua fredda dalla chiusura generale e apri un rubinetto dell'acqua calda facendo in modo che l'acqua fuoriesca fino a diventare fredda. Ne uscirà poca, in quanto l'ingresso di quella fredda è chiusa. In questo modo, eviterai di scottarti durante lo smontaggio dei tubi e ridurrai al minimo la pressione dentro allo scaldabagno. A questo punto, smonta con la chiave da 23 i due flessibili svitando a sinistra.

2 Cerca un rubinetto di colore rosso, solitamente posizionato sotto al lavandino o comunque nella stessa stanza dove è presente lo scaldabagno, e chiudilo. Chiudendolo, si dovrà interrompere la fuoriuscita di acqua calda dal rubinetto del lavandino, ovvero l'entrata di acqua fredda nello scaldabagno.

Continua la lettura

3 Ora, per svuotare lo scaldabagno, procurati un tubo di gomma di diametro 25 millimetri, lungo quanto basta per arrivare dallo scaldabagno ad un punto dove è possibile scaricare l'acqua.  Munisciti di stracci o giornali e di un recipiente per raccogliere l’acqua che fuoriuscirà dallo scaldabagno quando sviterai i tubi flessibili.  Approfondimento Come installare uno scaldabagno a pompa di calore (clicca qui) Apri il coperchio di plastica dello scaldabagno e scollega i 3 fili elettrici (due di alimentazione e uno della messa a terra).  Fatti tenere da qualcuno il secchio sotto la valvola di non ritorno, con la chiave da 24 svita la valvola e inserisci subito al suo posto il tubo di gomma.  Scarica l'acqua e, quando non ne esce più, spingi verso l'alto lo scaldabagno in modo che si sganci dai supporti facendolo scendere a terra (senza acqua non pesa molto).. 

4 Compra uno scaldabagno che abbia gli attacchi uguali, monta prima la valvola di non ritorno nuova che è in dotazione. Metti prima qualche giro di teflon e stringi al massimo verso destra. Ricorda che la valvola va nel tubo di destra. Solleva l'apparecchio e fallo agganciare ai supporti. Metti le guarnizioni nuove ai flessibili e rimontali, bloccandoli con la chiave da 23. Riattacca i fili e la spina, apri l'acqua e fai riempire lo scaldabagno, lascia il rubinetto dell'acqua calda finché non fuoriesce tutta l'aria che è nel circuito.

Non dimenticare mai: Segui le istruzioni per regolare la temperatura

Come risparmiare con lo scaldabagno a gas Come scegliere lo scaldabagno elettrico Come scegliere uno scaldabagno a legna Come togliere il calcare ostinato

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili