Come sostituire dei vetri rotti

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

A molti di voi sarà sicuramente successo di dover sostituire dei vetri rotti, infatti a volte alcune finestre delle proprie case sono composte da lastre piuttosto sottili e quindi abbastanza delicate: purtroppo possono rompersi facilmente anche con un colpo di vento più forte del solito, oppure chiudendole con eccessiva forza. Anche un quadro che si stacca da una parete può mandarne in frantumi il vetro e in queste occasioni, se ne volete montare uno nuovo decidendo di provvedere con le vostre mani, sappiate che non è poi tanto complicato. Nella seguente infatti, attraverso pochi e semplici passaggi, vi mostrerò come sostituire dei vetri rotti. Vediamo quindi come procedere.

26

Occorrente

  • occhiali di protezione
  • guanti
  • punta di uno scalpello
  • pinze o tenaglie
  • spazzola a setole rigide
  • vecchia coperta
  • nuovo vetro
  • puntine di fissaggio
  • stucco
  • spatolina
  • vernice atossica
36

Rimuovere le schegge di vetro e stucco ancora presenti

Innanzitutto, procuratevi degli occhiali di protezione e dei guanti che vi permettano di non correre rischi: anche cercando di prestare la massima attenzione è molto facile ferirsi, quindi dovete proteggere adeguatamente sia gli occhi, sia le mani. Iniziate ora a togliere ogni possibile scheggia di vetro, poi, usando la punta di uno scalpello provvedete ad asportare le puntine e ogni traccia del vecchio stucco; se invece sono presenti le sottili liste ferma vetro con i chiodini o le graffette, asportate tutto quanto con un paio di pinze o tenaglie. Con una spazzola a setole rigide, eliminate ogni eventuale scheggia dalle guide.

46

Montare il nuovo vetro

Adesso, se dovete occuparvi di una finestra, togliete dai cardini il telaio e appoggiatelo su un piano di lavoro protetto da una vecchia coperta. Procedete quindi con estrema delicatezza inserendo il nuovo vetro facendolo entrare lentamente nella scanalatura che notate sul lato superiore dell'infisso. Esercitate delle leggere pressioni soltanto agendo sui margini e mai nel centro. Infilate ora le puntine di fissaggio lungo il telaio, distanziandole tra loro di circa 10 centimetri. Successivamente, ammorbidite lo stucco lavorandolo manualmente, poi stendetelo lungo tutti i bordi interni, tra lastra e telaio, ricoprendo le puntine e premendo attentamente con la punta delle dita o con una spatolina.

Continua la lettura
56

Fissare bene la lastra

Rimettete in posizione il telaio e controllate che il prodotto non tenda a staccarsi in qualche punto: se dovesse accadere, aggiungetene altro e modellatelo bene. Se invece dovete rimettere un vetro ad una cornice, inseritelo come descritto nel passo precedente e inchiodate nuovamente i listelli di legno. Infine, un suggerimento: se le superfici del legno dovessero presentare delle imperfezioni o dovessero essere consumate, sarebbe opportuno riverniciarle, quindi prima posizionare il nuovo vetro potreste eventualmente approfittare dell'occasione carteggiandole e stendendovi un paio di mani di vernice atossica: a lavoro terminato il risultato sarà sicuramente ottimo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come Riutilizzare I Collant Rotti In Casa

I collant sono elementi indispensabili nell'abbigliamento di una donna, ma per quanto possano essere belli ed eleganti, il loro grande difetto è quello di rompersi facilmente. Nonostante però non possano essere più utilizzati come abbigliamento, è...
Economia Domestica

Come riciclare le vecchie finestre

Dare nuova vita ad una vecchia finestra non è una cosa impossibile. Il riciclo creativo delle cose che non vengono più usate, non è solamente un metodo per risparmiare, ma anche un modo per ridurre sprechi ed inquinamento. Negli ultimi anni, anche...
Pulizia della Casa

Come far risplendere vetri e specchi

Curare alla perfezione i vetri e gli specchi della nostra casa è un qualcosa di fondamentale se vogliamo vivere sempre in una casa pulita e soprattutto accogliente. Col tempo vetri e specchi tendono a perdere la brillantezza, proprio per questo sarà...
Pulizia della Casa

5 modi per pulire i vetri senza detersivi

Le abitazioni devono essere sempre pulite e lucenti non solo per una questione di ordine ma anche di igiene. Anche i vetri delle case, necessitano di una pulizia costante ma per evitare di utilizzare i soliti prodotti chimici spesso dannosi e aggressivi,...
Ristrutturazione

Come Installare I Doppi Vetri

I vetri camera, detti anche doppi vetri, sono due lastre di vetro (a volte anche più di due) che si montano su un telaio distanziandole fra di esse. Servono per rinforzare l'isolamento di un'area dai rumori e dagli agenti esterni. Si applicano solitamente...
Pulizia della Casa

Come pulire i vetri esterni dopo la pioggia

Pulire i vetri esterni dopo la pioggia richiede particolari accorgimenti, indispensabili per ottenere un risultato splendente. La pioggia, infatti, porta con sé microparticelle di sabbia. Queste contribuiscono a creare sgradevoli aloni e macchie persistenti....
Pulizia della Casa

Come pulire i vetri con gli aspiragocce

La pioggia, la neve, l'umidità e le impronte lasciate dai bambini, possono spesso macchiare i vetri e sporcarli fino a farli diventare indecenti. La trasparenza del vetro con la sporcizia, tende a diminuire ed è per questo che è sempre meglio mantenere...
Pulizia della Casa

Come pulire i vetri senza lasciare aloni

Naturalmente, è risaputo che i vetri sporchi e pieni di aloni saltano immediatamente agli occhi e danno un'immagine non molto curata della propria abitazione. Possiamo tranquillamente affermare che pulire i vetri di casa non rappresenta un'attività...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.