Come smacchiare tende ingiallite e macchie di birra

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Quando vengono eseguite le pulizie di casa, qualche macchia sembra risultare veramente imbattibili, addirittura per una casalinga esperta. Eppure non bisogna disperarsi o sperare nell'arrivo della fata turchina con la propria bacchetta magica, per rimuovere le macchie in apparenza impossibili.
Esistono delle sostanze e dei metodi totalmente naturali che potete applicare facilmente nello smacchiare qualunque cosa e nell'eliminare ogni genere di chiazza (anche quella più resistente). Nel dettaglio, la seguente guida vi spiegherà come smacchiare bene e in modo rapido le tende ingiallite e le macchie di birra. Siete pronti ad iniziare con questo lavoro? Mettetevi subito all'opera!!!

26

Occorrente

  • Bicarbonato di sodio
  • Sapone di Marsiglia in polvere
  • Aceto di vino bianco
  • Detersivo per lavaggio a mano
  • Succo di mezzo limone
36

Con il trascorrere degli anni, le tende di casa si ingialliscono sempre di più. Passato qualche anno, esse finiscono per assumere quel brutto colore giallastro tipico delle stoffe vecchie e poco curate. Questo fenomeno si ha per colpa della polvere e della luce del Sole che filtra dal vetro delle finestre.
Desiderate evitare questa spiacevole eventualità? Potrete smacchiare semplicemente le vostre tende di cotone con una tecnica veloce e interamente naturale. Non dovrete utilizzare alcun smacchiatore chimico, il quale farebbe più danni alle stoffe maggiormente delicate.

46

Immergete la vostra tenda di casa all'interno di una bacinella d'acqua fredda molto ampia da contenerla tutta in modo comodo. Aggiungete due cucchiai di bicarbonato di sodio, due cucchiai di sapone di Marsiglia in polvere ed il succo di metà limone.
Lasciate agire il tutto per qualche ora, anche se è preferibile far trascorrere un periodo di tempo pari ad un giorno intero o a tutta la notte. Dopo aver risciacquato non in modo accurato, procedete con il lavaggio a mano o nella lavatrice cambiando l'acqua nella bacinella e aggiungendo del detersivo per lavaggi a mano delicato.

Continua la lettura
56

Cosa dire delle fastidiose e antiestetiche macchie di birra che si possono ritrovare talvolta sui vestiti (più o meno delicati) dopo una serata in birreria o al pub? Non dovrete assolutamente farvi prendere dalla paura.
Basterà immergere il prima possibile l'indumento sporco nell'acqua tiepida con alcune gocce di aceto di vino e un cucchiaio di bicarbonato di sodio. In questo modo, si eviterà la formazione di un alone e non si lascerà agire troppo a lungo la birra, che provocherebbe del cattivo odore.
Risciacquate abbondantemente gli indumenti e procedete con il tipico lavaggio a mano. In alternativa, lavateli dentro la lavatrice con un programma ad almeno 40°C. Così facendo, otterrete sicuramente un buon lavoro. Qualora non ne abbiate la convinzione, provate per credere!!!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come Pulire i capi di abbigliamento con prodotti naturali

Nei prodotti che utilizziamo per fare il bucato e smacchiare i nostri indumenti, si annidano diverse componenti chimiche, potenzialmente dannose per la nostra salute, e in questo periodo di crisi economica, molto difficile per molti genitori con due o...
Pulizia della Casa

Come smacchiare vari oggetti

Oggetti di ogni sorta, origine e provenienza pretendono di essere puliti e rimessi a nuovo. Ma sono così tanti e i materiali sono così diversi. Per non parlare poi della forma, vero cruccio delle casalinghe di tutto il mondo. Com'è possibile smacchiare...
Pulizia della Casa

Come smacchiare i tessuti

Il bucato è un'incombenza diffusa e anche la persona più attenta sulla faccia della terra ha dovuto affrontare il dilemma delle macchie: come smacchiare i nostri tessuti sporchi di olio, caffè o cioccolato?Niente paura: bastano piccoli accorgimenti,...
Pulizia della Casa

Come Smacchiare Con La Candeggina

Il buon risultato della smacchiatura dipende spesso dalla rapidità con cui si procede ad eliminare le macchie: infatti, una macchia vecchia diventa molto più difficile da togliere. In questa guida ci occupiamo quindi, di come smacchiare con la candeggina,...
Pulizia della Casa

Come smacchiare la moquette

Quando si parla di moquette si fa riferimento ad un complemento d'arredo molto utilizzato, soprattutto nelle zone anglosassoni. Al giorno d'oggi, la moquette ha assunto un ruolo importante anche nel resto d'Europa. Si tratta di un pavimento alternativo...
Pulizia della Casa

Come smacchiare i capi di seta

La seta è una delle fibre tessili maggiormente impiegate nella realizzazione di capi pregiati. Oggigiorno, molti tessuti vengono composti da una mescolanza di seta vergine con altri materiali, organici od artificiali. Smacchiare questa tipologia di filati...
Economia Domestica

Come smacchiare i tessuti delicati

Le macchie sono una minaccia terribile per i nostri capi, specialmente se nuovi di zecca oppure appena indossati per un'occasione importante. Quelli più a rischio sono i delicati: seta, pizzo, organza, chiffon, bisso e batista di lino. Questi ultimi...
Pulizia della Casa

Come smacchiare le tutine dei neonati

C'è poco da fare, i bambini si sporcano in continuazione e le mamme devono sempre stare attenti nel lavare per bene i loro indumenti. Per non parlare dei neonati che tendono sempre a sbrodolare ogni cosa. Quindi le mamme si trovano costrette a pulire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.