Come smacchiare le tazzine da the o caffe'

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il caffè e il the sono bevande che molto spesso macchiano le tazzine, soprattutto quelle in porcellana e peggio ancora quelle in plastica. Spesso non si utilizza il miglior servizio che si ha in casa per paura che possa macchiarsi e rovinarsi completamente a causa dell'acidità di queste due bevande gustose ma altamente pericolose per le macchie. In questa guida vi mostreremo dei piccoli consigli che potrete seguire con pochi gesti e finalmente riuscirete a rendere splendenti le vostre tazzine. Non vi resta che continuare la lettura per scoprire come smacchiare le tazzine sporche di caffe' e di the.

27

Occorrente

  • Panno morbido, spugna abrasiva, varechina, acqua calda.
37

Come detto nell'introduzione, il caffè e il the hanno un’elevato potere macchiante. Il the è anche leggermente corrosivo vista la presenza del limone. Questo comporta che mantenere le tazzine bianche non è un compito assolutamente facile. Prendete dunque una bacinella e riempitela quasi completamente di acqua calda senza aggiungere saponi o altri prodotti che potrebbero danneggiare la porcellana della tazzina da pulire.

47

Prendete adesso un bicchiere di dimensioni normali e dopo averlo riempito con la varechina, versate il suo contenuto nella bacinella con l’acqua calda appena preparata. Lasciate per circa un'ora le tazzine a mollo nella bacinella con l’acqua calda e la varechina, così da permettere a quest’ultima di agire sulle macchie, scrostandole. Trascorso il tempo indicato, prendete le tazzine di caffè e utilizzando una spugna leggermente abrasiva, passatela sulla superficie di porcellana eseguendo movimenti circolari e senza fare pressione eccessiva. Vedrete subito che le macchie che sembravano impossibili da pulire, inizieranno a scomparire e che la tazzina riacquisterà il suo originale colore bianco.

Continua la lettura
57

Una volta lucidate le tazzine con la spugna rimettetele nella bacinella colma di acqua pulita, cosi da rimuovere la varechina e gli eventuali residui rimasti.
Sciacquate molto bene le tazzine per evitare che rimanga qualche residuo di varechina e usate del comune detersivo per piatti per renderle pulitissime. Mettetele a scolare per qualche minuto e asciugatele bene con un panno morbido. Le tazzine ritroveranno così il loro colore originale e finalmente, potrete usare ogni tazza anche di un buon servizio senza preoccupazioni e senza alcuna paura di macchiare la porcellana con l'utilizzo del caffè o di altre sostanze in grado di macchiare il vostro servizio preferito.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Evitate di pulire le tazze con lo sgrassatore.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come scegliere il servizio da tè

Non c'è nulla che non possa essere risolto con una tazza di tè. E un buon tè sembra essere ancora più buono se viene servito con teiera e tazzine coordinate. I servizi da tè, infatti, sono una di quelle cose che non possono mancare in cucina oltre...
Arredamento

Come decorare il vetro con il mosaico

Ci sono molte tecniche per decorare il vetro, una di queste è il mosaico. Il mosaico è un'antica tecnica di decorazione che consiste nell'accostamento di tessere di diverso colore e materiale per formare delle immagini, o anche disegni astratti. I materiali...
Economia Domestica

10 must have in cucina

Nei negozi di casalinghi ormai è possibile trovare di tutto e di più. Ma cosa serve veramente in cucina? Quali sono gli strumenti da considerare imprescindibili? Nella seguente guida indicheremo 10 must have in cucina: si tratta di utensili fondamentali...
Pulizia della Casa

Come smacchiare vari oggetti

Oggetti di ogni sorta, origine e provenienza pretendono di essere puliti e rimessi a nuovo. Ma sono così tanti e i materiali sono così diversi. Per non parlare poi della forma, vero cruccio delle casalinghe di tutto il mondo. Com'è possibile smacchiare...
Economia Domestica

Come fare la liscivia

Come vedremo nel corso di questa guida, senza nessun investimento economico è possibile fare a casa la liscivia, utilizzando la cenere comune del legno. La liscivia infatti, usata normalmente come detergente, è un liquido naturale ottenuto da un'intensa...
Pulizia della Casa

Come smacchiare il divano di tessuto

Arredare la casa in base ai propri gusti personali e con i giusti complementi, dona grandi soddisfazioni e rende l'ambiente in cui si vive perfetto e rilassante. I divani in tessuto sono molto belli e sicuramente di più facile manutenzione rispetto a...
Pulizia della Casa

Come smacchiare il linoleum e la moquette

Se siete in possesso un pavimento in linoleum oppure avete la moquette in casa, questa guida fa al caso vostro!. Di seguito infatti vi sarà spiegato in tutta chiarezza come smacchiare questi due tipi di pavimento particolari utilizzando qualche prodotto...
Economia Domestica

Decluttering: 10 consigli per fare ordine in casa

Fare spazio in casa (in inglese decluttering), tenere sempre in ordine: sembra facile ma non sempre lo è, specie se la famiglia è numerosa e ci sono bambini che, si sa, lasciano giocattoli ovunque. Come è possibile tenere ordinata una casa senza troppa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.