Come smacchiare la vasca da bagno ingiallita

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La vasca da bagno è il luogo in cui dimentichiamo la dimensione del tempo e lo stress quotidiano e dove possiamo dedicarci completamente a noi stessi lasciando il mondo fuori dalla porta del bagno. Capita sovente che l'utilizzo di spray per la pulizia, bagno schiuma, usura ed il trascorrere del tempo causino una perdita di brillantezza dello smalto della vasca da bagno favorendo la comparsa di un colorito giallognolo sulla superficie della stessa. Se leggerai questa guida ti spiegherò in maniera semplice e chiara come smacchiare la vasca da bagno ingiallita mediante l'utilizzo di prodotti facilmente reperibili nelle nostre case.

27

Occorrente

  • Sale fino, aceto, detersivo piatti, succo di limone, acqua calda, bicarbonato, pasta lavamani,
37

Metti all'interno di un contenitore usa e getta del detersivo piatti all'aceto oppure al limone, del sale fino e del succo di limone. Mescola il composto ottenuto ed immergi una spugna dopodiché passa quest' ultima sulla superficie della vasca ingiallita. Lascia in posa per circa mezz' ora poi togli la pasta depositata e procedi finché non sei riuscita a togliere tutti i residui del composto. Ora sciacqua accuratamente la vasca da bagno e constata l'esito dell'operazione svolta. Qualora il risultato ottenuto non fosse quello da te sperato ripeti tutto il procedimento avendo l'accortezza di aggiungere dell'aceto bianco al composto.

47

Un altro metodo molto efficace consiste nel mettere in un recipiente dell'acqua calda, un bicchiere di aceto, del bicarbonato di sodio e del detersivo piatti al limone. Mescola con cura al fine di permettere agli ingredienti di amalgamarsi tra loro dopodiché stendi con una spugna il composto ottenuto sulla superficie della vasca. Attendi 15 minuti poi procedi ad eliminare ogni residuo di crema presente. Sciacqua accuratamente poi, se il risultato ottenuto non ti soddisfa, ripeti tutto il procedimento.

Continua la lettura
57

Un ultimo metodo consiste nel formare una pasta composta da pasta lavamani, bicarbonato, aceto e succo di limone. Stendi il composto ottenuto avendo cura di tamponarlo delicatamente con una spugna sulla superficie della vasca da bagno poi, trascorsi 15 minuti, elimina ogni residuo di pasta pulente e sciacqua accuratamente.

67

Tutti i metodi precedentemente descritti sono stati realizzati con prodotti facilmente reperibili nelle nostre case. La sinergia creata dal limone e dall' aceto, ottimi sbiancanti, sgrassatori ed igienizzanti, mischiata alla forza pulente di bicarbonato e pasta lavamani, dovrebbe garantire un ottimo risultato. Poiché non sono costituiti da prodotti chimici questi trattamenti possono essere ripetuti con cadenza quotidiana finché non riesci ad ottenere il risultato desiderato poi, una volta raggiunto, puoi farlo settimanalmente al fine di garantire alla tua vasca da bagno assoluta igiene e brillantezza.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se il risultato ottenuto non ti soddisfa ripeti l'operazione

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come eliminare le macchie di fumo dalle mani

Uno dei problemi estetici più evidenti ed imbarazzanti di alcuni fumatori, è quello delle innaturali macchie gialle, a volte addirittura marroni, che rimangono sulla pelle. Queste interessano soprattutto le dita e le unghie. Il problema si accentua...
Pulizia della Casa

Come smacchiare i tessuti di lino

Il lino è un tessuto di origine naturale, si ricava infatti dalla corteccia della pianta del lino e si tratta di un prodotto molto apprezzato, che viene utilizzato per biancheria e capi di abbigliamento di qualità. È una fibra piuttosto resistente,...
Pulizia della Casa

Come Pulire Lampade E Paralumi

Le lampade e i paralumi costituiscono un importante quanto bello complemento di arredo. Essi possono essere di svariate forme e di diversi tipi di materiale: si può spaziare dalla alla lana al tessuto per arrivare a fabbricazioni speciali in oro, argento...
Pulizia della Casa

Come smacchiare i gioielli

I gioielli, con il tempo, tendono a perdere la loro lucentezza ed è necessario quindi smacchiare i vostri preziosi con delicatezza. Non tutti i gioielli però possono avere lo stesso trattamento pulente e bisogna prestare attenzione per non danneggiarli,...
Pulizia della Casa

Come smacchiare i capi di seta

La seta è una delle fibre tessili maggiormente impiegate nella realizzazione di capi pregiati. Oggigiorno, molti tessuti vengono composti da una mescolanza di seta vergine con altri materiali, organici od artificiali. Smacchiare questa tipologia di filati...
Pulizia della Casa

Come smacchiare la caffettiera

La caffettiera è un oggetto caro a tanti amanti del caffè, che nonostante le tante macchine inventate di recente e ormai in commercio, continuano ad essere legati al classico gorgoglio del liquido della caffettiera e al suo sapore intenso. Spesso, però,...
Pulizia della Casa

Come smacchiare macchie di pomodoro e olio

Se mentre cucini, o durante il pranzo, ti capita di sporcarti con il pomodoro, oppure di macchiarti con l'olio, sai benissimo che toglierle entrambe non è facile, ma tuttavia non impossibile; infatti, ci sono dei metodi molto funzionali, per cui nei...
Pulizia della Casa

Come smacchiare vari oggetti

Oggetti di ogni sorta, origine e provenienza pretendono di essere puliti e rimessi a nuovo. Ma sono così tanti e i materiali sono così diversi. Per non parlare poi della forma, vero cruccio delle casalinghe di tutto il mondo. Com'è possibile smacchiare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.