Come smacchiare la carta da parati

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La carta da parati può essere molto delicata, specialmente se ha una finitura decorativa. È molto facile che si macchi e/o si sporchi, soprattutto se ci sono bambini in casa. Nella seguente guida vi daremo alcuni consigli su come smacchiare la carta da parati, esistono vari modi per farla ritornare pulita ma, per evitare ulteriori danni, fate sempre una prova preventiva in una zona nascosta prima di procedere sulla macchia più evidente!

26

Occorrente

  • Panno
  • Spugna
  • Gomma magica
  • Detergente delicato senza candeggina
36

La prima operazione da compiere è la pulizia della zona da trattare, spazzolate dalla carta l'eventuale polvere superficiale utilizzando un panno o una spugna perfettamente puliti. Usate un detergente delicato, senza candeggina, strizzate bene il panno o la spugna per fare uscire quasi tutto il liquido assorbito, evitando così che le gocce del detergente colino lungo il muro.

46

Iniziate dalla parte bassa della macchia e picchiettate delicatamente verso l'alto, fate attenzione a non strofinare mai la spugna sulla macchia, rischiereste solamente di ampliare la circonferenza della stessa o di creare aloni, ancora più difficili da eliminare! Per asciugare, tamponate con un panno pulito e senza fibre sfilacciate (mai con i fazzolettini di carta o la carta da cucina), anche questa operazione deve essere svolta senza strofinare, ma tamponando la parte da trattare.

Continua la lettura
56

Procuratevi una "gomma magica", in commercio se ne trovano di vari tipi. Quest'ultima è utile per rimuovere le macchie dalle superfici dure. Prima di utilizzarla, bagnatela leggermente e strofinatela sulla macchia. La sua azione è molto delicata in quando la spugna ha una struttura schiumosa fatta di minuscole fibre dure e molto fitte, caratteristica che contribuisce a cancellare la macchia dolcemente, assorbendola al suo interno senza creare aloni.
La "gomma magica" si consuma con l'uso ed è troppo costosa per essere utilizzata quotidianamente, per cui, tenetela in casa ma utilizzala solo quando dovete intervenire su macchie più ostinate o su materiali difficili da pulire. Come suggerito nell'introduzione, provate a pulire prima una parte di parete nascosta, magari spostando momentaneamente un mobile ed utilizzando come parte di test la parete dietro ad esso, se la prova avrà successo potrete procedere alla pulizia della parte macchiata. Con i precedenti passi e facendo molta attenzione durante la pulizia, riuscirete a riportare allo splendore la vostra carta da parati, eliminando dalla vista le macchie più fastidiose.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non strofinate mai la carta da parati durante la pulizia e l'asciugatura

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come riparare la carta da parati danneggiata

La carta da parati è una soluzione molto amata e diffusa per dare un tocco artistico ad una o più pareti, conferendo maggiore personalità agli ambienti della casa, con una spesa davvero minima se rapportata al risultato finale d'effetto.Tuttavia è...
Pulizia della Casa

Come smacchiare tende ingiallite e macchie di birra

Quando vengono eseguite le pulizie di casa, qualche macchia sembra risultare veramente imbattibili, addirittura per una casalinga esperta. Eppure non bisogna disperarsi o sperare nell'arrivo della fata turchina con la propria bacchetta magica, per rimuovere...
Pulizia della Casa

Come pulire la carta da parati in tessuto

La carta da parati non solo è un'ottima alternativa alla pittura, ma rappresenta anche un modo per decorare le pareti e per conferire alle stanze della propria casa un aspetto ordinato e raffinato. Tuttavia, esattamente come accade per le pareti pitturate,...
Pulizia della Casa

Come Smacchiare A Secco

La smacchiatura è un lavoro da manuale e come tale richiede metodo e tecniche precisi: piccoli accorgimenti che, una volta imparati, diventano automatici e consentono di lavorare meglio. Lo smacchiatore ideale che toglie tutte le macchie su ogni tipo...
Pulizia della Casa

Come smacchiare abiti, poltrone, tessuti macchiati dall'inchiostro della penna biro

Quante volte ci capita di vedere i nostri amati jeans, le magliette, o anche le nostre poltrone del salotto e persino le tende macchiate dall'inchiostro della penna biro. Certamente a chi ha bambini, questo problema lo vive più spesso. Tuttavia, può...
Pulizia della Casa

Come Pulire i capi di abbigliamento con prodotti naturali

Nei prodotti che utilizziamo per fare il bucato e smacchiare i nostri indumenti, si annidano diverse componenti chimiche, potenzialmente dannose per la nostra salute, e in questo periodo di crisi economica, molto difficile per molti genitori con due o...
Pulizia della Casa

Come pulire e smacchiare il marmo

Il marmo è una pietra decorativa ed è abbastanza diffuso in natura. Esso si può utilizzare per la realizzazione di tavoli e di piani di lavoro. Il marmo va soggetto a sporcarsi ed a graffiarsi per cui richiede paricolare attenzione quando viene utilizzato....
Pulizia della Casa

Come pulire e smacchiare sedie, poltrone e divani

Avete mai pensato a quanta polvere e sporco catturano le imbottiture di sedie, poltrone e divani, siano essi in pelle o tessuto? Anche questi complementi di arredo hanno bisogno di essere puliti con regolarità, non solo quando si macchiano. In questa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.