Come smacchiare il lavabo dalla tintura per capelli

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Cambiare il colore ai propri capelli con i prodotti già pronti all'uso, è ormai un gesto comune a molte donne. Trattasi semplicemente di preparati acquistabili a prezzi economicamente abbordabili, in profumeria o anche al supermercato e sono abbastanza di semplice utilizzo, in più, seguendo correttamente le indicazioni riportate sulla confezione, riescono solitamente a offrire ottimi risultati. E’ chiaro che si devono prendere alcune precauzioni. Occorre dunque tenere presente che una tintura per capelli contiene delle sostanze coloranti, quindi potenzialmente capaci di colorare anche altro, e spesso capita di macchiare il lavabo dunque, come rimediare per smacchiarlo? Leggendo la seguente guida vedrete come fare.

26

Occorrente

  • Tinta per capelli
  • Carta stagnola per coprire lavabi smaltati
  • mantellina di plastica per proteggersi durante la tinta
  • vecchie salviette
  • stracci per la pulizia
36

Le salviette

Scegliere un colore nuovo per i nostri capelli eseguendo l'operazione in casa è un sistema per risparmiare in tutti i sensi. Per evitare di combinare guai sui vestiti, dovrete asciugarvi con delle vecchie salviette e proteggere gli abiti mediante una mantellina in plastica (potete ottenerla tagliando delle normalissime buste della spesa, unendole poi con il nastro adesivo). Le macchie di tintura sulla pelle si tolgono con un batuffolo di cotone su cui va applicata della crema molto morbida, ma le macchie di tintura sul lavabo come si tolgono? La cosa migliore da fare è non lasciarli asciugare: prima si tolgono più facile sarà la pulizia!

46

Metodo veloce e semplice

Fate scendere dell'acqua corrente, ben calda, e mettete su una spugnetta ruvida qualche goccia di bagnoschiuma, passatela sulla macchia e sciacquate. Se questo metodo non dovesse bastare, o se doveste notare che le tracce di colore si sono già seccate, il compito potrebbe essere più complicato. Trascorso troppo tempo può darsi che le macchie si cancellino con un panno imbevuto di solvente per unghie. Se ciò non dovesse bastare ancora e dovessero rimanere ugualmente degli aloni, strofinate l'area da trattare con uno straccio bagnato con dell’acqua ossigenata a 24 volumi; così dovrebbe funzionare.

Continua la lettura
56

La rapidità

Se il vostro lavabo è dotato di rubinetti smaltati e la tinta vi è finita sopra, cercate di toglierla immediatamente perché potrebbe essere assorbito in pochissimo tempo dalla vernice. Se non, provate con acqua e candeggina, ma il sistema migliore è la prevenzione: mentre applicate il colore coprite il lavandino con fogli di carta stagnola ed eviterete di trovarvi eventualmente in guai seri!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Appena finito di farsi la tinta è bene procedere immediatamente alla pulizia del lavabo come indicato in guida.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come scegliere il lavabo per il mobile bagno

Questo articolo si presta nel dare qualche consiglio molto utile a tutti coloro i quali devono provvedere all'acquisto del lavabo per il mobile bagno. Naturalmente, così come per tutto il resto dell'arredamento della casa, scegliere un lavabo coinvolge...
Ristrutturazione

Come Fissare Un Lavabo

La sostituzione ed il montaggio di lavandini, vasche da bagno e canali di scolo può sembrare un compito che è meglio lasciare agli idraulici professionisti. Tuttavia, molte correzioni idrauliche sono abbastanza semplici e si può risparmiare tempo e...
Pulizia della Casa

Come pulire il lavabo

Il lavabo è un complemento d’arredo che tutte noi abbiamo nelle nostre abitazioni. Tuttavia, mantenere il lavabo lindo, lucido e pulito per un periodo superiore ai dieci minuti non è sempre una faccenda facile. I lavori che si compiono in cucina,...
Arredamento

Come scegliere il lavabo del bagno

Quando si acquista una casa, può capitare spesso e volentieri di trovare dei sanitari piuttosto vecchiotti. Per superare tale ostacolo sorge la necessità di rimetterli nuovi. Avere un lavabo che si adatti perfettamente alle proprie esigenze di spazio...
Ristrutturazione

Come realizzare un top per il lavabo del bagno effetto marmo

Il marmo è un materiale molto resistente, bello da vedere, ma allo stesso tempo decisamente costoso, essendo una roccia metamorfica che si trova in natura. Acquistare un top per il lavabo in marmo purtroppo non è alla portata di tutti, ma non per questo...
Arredamento

Come disporre i sanitari nel bagno

Qualunque sia l’intervento che si decide di attuare nel proprio bagno, non vi è una formula precisa, unica ed universale che illustri come progettarlo o che spieghi in che modo disporre all'interno i singoli elementi. Quando si parla di sanitari, a...
Arredamento

5 idee per sfruttare al meglio lo spazio in un bagno

Ti sei mai chiesta come rendere funzionale e confortevole il tuo bagno? Come cercare di ottimizzare lo spazio considerato che, nei comuni appartamenti, è sempre poco quello che gli viene destinato? Se anche tu hai questa esigenza leggi la nostra lista...
Arredamento

Dove posizionare gli accessori bagno

Gli accessori per il bagno sono complementi dalla duplice utilità: svolgono da un lato funzione pratica, dall’altro puramente estetica e d’arredo. La scelta di accessori validi è dunque puramente soggettiva a seconda delle proprie personali preferenze,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.