Come smacchiare il camoscio

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se tra i nostri accessori personali o in casa abbiamo del camoscio che si presenta particolarmente macchiato, è importante sapere che oltre ai prodotti chimici si possono usare anche alcuni di tipo naturale, che ci consentono di rivitalizzare questo tipo di pelle trattata e far ritornare nuovi i capi o i tessuti. In riferimento a ciò, nei passi successivi troviamo alcuni consigli utili su come smacchiare il camoscio.

25

Occorrente

  • Aceto
  • Bicarbonato di sodio
  • Cera neutra per calzature
  • Ovatta
  • Pennello
  • Talco
  • Latte
35

Un primo metodo molto funzionale per rimuovere le macchie sul camoscio generate dal fango, come ad esempio sulle scarpe, consiste nell'usare dell'aceto bianco da applicare poi sulla parte interessata dalla macchia con un batuffolo di ovatta, e tamponando senza strofinare. Una volta evaporato l'aceto, è sufficiente una spazzola pulita per ottimizzare il risultato.

45

Un altro metodo particolarmente adatto per rimuovere delle macchie ostili dal camoscio, consiste nell'usare dei prodotti naturali granulosi, come ad esempio il talco e il bicarbonato di sodio. Quest'ultimo è ideale se applicato sulla parte macchiata con un pennello, subito dopo averlo ridotto a poltiglia con l'aggiunta di acqua. A questo punto è sufficiente usare una spazzola per emulsionarlo, e sfruttare al meglio la sua leggera azione abrasiva che consente di ripulire a fondo il camoscio. Ad operazione conclusa sulla superficie si cosparge del talco, che serve principalmente per asciugarla, dopodiché si provvede a rimuovere definitivamente l'impasto a base di bicarbonato, usando un'altra spazzola pulita. Il camoscio tradizionalmente si presenta di colore beige quindi naturale, ma è altresì vero che nel caso di calzature può capitare che ci siano diverse tonalità di colore, come ad esempio il marrone testa di moro. Per smacchiare in questo caso il camoscio, possiamo intervenire come descritto nel passo successivo.

Continua la lettura
55

Innanzitutto prendiamo della cera neutra per scarpe in cui aggiungiamo del bicarbonato di sodio, e creiamo un piccolo impasto cremoso che poi applichiamo su tutta la superficie interessata dalla macchia con un pennello, dopodichè con uno straccetto asportiamo il grosso, per poi provvedere alla lucidatura usando una spazzola. In tal modo la macchia sparisce, e la scarpa assume una colorazione unica proprio come lo era in origine. Se invece il camoscio si presenta tinteggiato di bianco, allora per smacchiarlo si può anche miscelare del latte con il talco, e poi si provvede a cospargerlo prima con un pennello, e poi successivamente a rimuoverlo con una spazzola pulita.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire e smacchiare i cappelli

I cappelli rappresentano uno degli accessori che non possono mancare nel nostro guardaroba, dal momento che sono indossati da tutti: bambini, uomini e donne. Attirano le nostre simpatie per le loro forme e colori, conferendoci molto spesso un'aria più...
Economia Domestica

Divano in camoscio: consigli per la manutenzione

Acquistare un divano in pelle, è una scelta all'insegna dello stile, del comfort e dell'eleganza. Si tratta di un elemento d'arredo di valore, ma non per questo inaccessibile. Inoltre, il suo essere senza tempo, lo rende adatto sia ad ambienti classici,...
Pulizia della Casa

Come pulire le scarpe e gli stivali di camoscio

Le scarpe e gli stivali di camoscio sono sempre di moda e molto amate da uomini e donne. Ma questi hanno il problema di essere molto vulnerabili alle ammaccature, ai graffi e alle macchie; inoltre sono abbastanza difficili da pulire. Per eliminare lo...
Pulizia della Casa

Come lavare il camoscio

Il camoscio è un tessuto prezioso e apprezzato. Con questo tessuto si realizzano borse, cappotti, scarpe e cinture. Il problema principale è che il camoscio tende ad accumulare polvere. A causa della sua delicatezza devi usare prodotti specifici per...
Pulizia della Casa

Come pulire la tappezzeria in camoscio

Le superfici in pelle scamosciata non possiedono delle barriere protettive che le preservano dalle macchie di qualunque genere e, di conseguenza, questa tipologia di pelle è abbastanza incline allo sporco ed alle macchie. Se non avete l'opportunità...
Pulizia della Casa

Come togliere le macchie dalla pelle, dal camoscio e dai tappeti

A differenza dei normali tessuti che si possono lavare normalmente in lavatrice per alcuni materiali il lavaggio è abbastanza difficile. Infatti, se si devono lavare tessuti come la pelle, il camoscio ed i tappeti per evitare di rovinarli è indispensabile...
Economia Domestica

Come togliere la muffa dai capi in pelle e camoscio

Ogni cambio di stagione porta con sé la necessità di rinnovare l'abbigliamento, permettendo di togliere dall'armadio i vestiti che non verranno più messi nei mesi successivi e di riporvi quelli più adatti al clima stagionale. Quando si effettua questa...
Pulizia della Casa

Trucchi per pulire le scarpe

Le scarpe sono sicuramente gli accessori che vengono utilizzati più spesso e che, di conseguenza, si sporcano di più, quando vengono indossate. Il problema, si presenta a causa di polvere, pioggia, oppure a seguito dell'utilizzo di sostanze imbrattanti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.