Come Smacchiare A Secco

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La smacchiatura è un lavoro da manuale e come tale richiede metodo e tecniche precisi: piccoli accorgimenti che, una volta imparati, diventano automatici e consentono di lavorare meglio. Lo smacchiatore ideale che toglie tutte le macchie su ogni tipo di tessuto senza rovinarlo non esiste. La maggior parte delle macchie può essere eliminata con uno smacchiatore prima del lavaggio, oppure a secco, a patto che scegliate il prodotto giusto. Radunate quindi tutto l'occorrente accanto al piano sul quale intendete lavorare e vediamo nel dettaglio come Smacchiare A Secco un tessuto.

26

Occorrente

  • Panno di cotone bianco
  • Panno pulito
  • Smacchiatore a secco
36

Come prima cosa controllate l'etichetta cucita al capo per evitare di utilizzare solventi che potrebbero danneggiare il tessuto. Quelli realizzati in lana, seta e rayon, solitamente non dovrebbero dare problemi. Nel caso in cui siete incerti sul da farsi, eseguite sempre prima una prova in un angolo poco visibile del capo da smacchiare, aspettate quindici minuti e, se il tessuto non è stato danneggiato, procedete con la smacchiatura. Questo metodo lo potete utilizzare per togliere le macchie dai tappeti e dai tessuti di arredamento. Mettete un panno di cotone bianco ripiegato più volte sotto al tessuto, tenendolo con il rovescio verso l'alto.

46

Bagnate successivamente un altro panno pulito con lo smacchiatore a secco e iniziate a eliminare la macchia. Cercate di lavorare dall'esterno verso il centro, in maniera tale da evitare di espandere lo sporco. Cambiate di volta in volta i due panni e, se dovete ripetere l'operazione, lasciate asciugare il solvente ogni volta prima di proseguire. Se non vi è possibile lavorare sul rovescio del tessuto, lavorate allo stesso modo sul diritto, limitandovi però a strofinare delicatamente la macchia. Non versate mai direttamente lo smacchiatore sul tessuto e usatelo con parsimonia. Utilizzate sempre gli smacchiatori in piccole quantità, spruzzandoli da lontano: sarà più difficile in questo modo lasciare aloni.

Continua la lettura
56

Non appena avrete eliminato la macchia, appendete il capo stendendolo e stirandolo con le mani, successivamente mettetelo ad asciugare all'aperto. Procedete poi alla stiratura eventuale solo quando il capo sarà completamente asciutto. I capi che vanno smacchiati e successivamente lavati a secco si stirano molto facilmente con il getto di vapore, tenendoli appesi, senza poggiare il ferro da stiro. Infine, riponete i capi in una parte apposita dell'armadio dove ci sia spazio a sufficienza per far circolare l'aria. A questo punto il vostro capo sarà finalmente libero da quella fastidiosa macchia. Buon lavoro.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Nel caso in cui siete incerti sul da farsi, eseguite sempre prima una prova in un angolo poco visibile del capo da smacchiare, aspettate quindici minuti e, se il tessuto non è stato danneggiato, procedete con la smacchiatura.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come smacchiare poltrone e divani

Le operazioni di pulizia della propria casa si possono complicare nel momento in cui dobbiamo concentrare i nostri sforzi su determinate aree delicate della nostra abitazione. Per cui è fondamentale prendere le giuste precauzione onde evitare possibili...
Pulizia della Casa

Come smacchiare il divano di tessuto

Arredare la casa in base ai propri gusti personali e con i giusti complementi, dona grandi soddisfazioni e rende l'ambiente in cui si vive perfetto e rilassante. I divani in tessuto sono molto belli e sicuramente di più facile manutenzione rispetto a...
Pulizia della Casa

Come smacchiare le tende

È risaputo che la casa va mantenuto pulita e ordinata. Come si suol dire, con l'arrivo della stagione in fiore, l'ideale sarebbe di attuare le cosiddette pulizie di primavera. Per farlo però è necessaria molta delicatezza, poiché essendo troppo aggressivi...
Pulizia della Casa

Come smacchiare macchie di fango e di inchiostro

Togliere le macchie dai vestiti in maniera rapida ed efficace è sicuramente un qualcosa di molto importante, che ci consente in alcuni casi anche di salvare i nostri vestiti evitando di buttarli. Le macchie di fango e di inchiostro, sono certamente delle...
Pulizia della Casa

Come smacchiare il linoleum e la moquette

Se siete in possesso un pavimento in linoleum oppure avete la moquette in casa, questa guida fa al caso vostro!. Di seguito infatti vi sarà spiegato in tutta chiarezza come smacchiare questi due tipi di pavimento particolari utilizzando qualche prodotto...
Pulizia della Casa

Come Smacchiare Con La Candeggina

Il buon risultato della smacchiatura dipende spesso dalla rapidità con cui si procede ad eliminare le macchie: infatti, una macchia vecchia diventa molto più difficile da togliere. In questa guida ci occupiamo quindi, di come smacchiare con la candeggina,...
Pulizia della Casa

Come rimediare alla biancheria stinta

Utilizzare la lavatrice per lavare la propria biancheria può sembrare un'operazione di routine, facile e rapida da eseguire. Eppure, quando si tratta di lavare alcuni capi speciali di biancheria, colorati e delicati, la lavatrice può giocare brutti...
Pulizia della Casa

Come smacchiare il cachemire

Contrariamente a quanto si possa pensare, le macchie sul cachemere, nella maggior parte dei casi, possono essere rimosse senza particolari difficoltà e senza dover necessariamente portare il capo in lavanderia. A tal proposito, conoscere bene il cachemere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.