Come sgrassare una bottiglia d'olio

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

L'olio d'oliva è un olio vegetale, che viene utilizzato spesso in molti piatti per dare un tocco di gusto e di creatività al palato. Esso viene prodotto dalla spremitura di olive, i frutti dell'incantevole albero dell'olivo. In commercio, esistono bottiglie di vario genere che contengono l'olio, alcune delle quali possono piacere per la loro forma, i colori brillanti e la perfetta combinazione di stile ed eleganza. Per questo motivo, non è raro che si voglia conservare la bottiglia stessa per riutilizzarla per bevande di vario genere, come il vino, oppure semplicemente per adoperarle a scopo visivo come oggetto di arredo. Per quanto sembri impossibile da eseguire, anche una bottiglia di olio si può sgrassare in maniera impeccabile. A tal proposito, nei successivi passaggi, vi illustrerò come sgrassare una bottiglia d'olio. Vediamo quindi come procedere.

26

Occorrente

  • 1/2 bicchiere di aceto di vino
  • 2 cucchiai di detersivo dei piatti
  • 4 cucchiai di bicarbonato
  • 1 bicchieri di acqua calda
36

Come prima cosa, è consigliabile effettuare la pulizia della bottiglia che conteneva l'olio, posti nelle vicinanze del lavello della cucina. Di seguito, si capirà il motivo di tale accorgimento. Preparare quindi il bicarbonato, l'aceto, l'acqua calda e il detersivo nella quantità indicata e porle nelle vicinanza del lavello. Il bicarbonato, servirà soprattutto per poter eliminare i residui di olio che si trovano nel fondo della bottiglia. L'aceto, invece, servirà per poter sgrassare con efficienza la bottiglia. Prendere la bottiglia, e versarne all'interno i quattro cucchiai di bicarbonato. Si noterà immediatamente che il bicarbonato assorbirà i residui di olio che sono sul fondo della bottiglia stessa.

46

Dopo dieci secondi, il tempo per poter assorbire tutti i residui, versare all'interno il detersivo dei piatti, dopodiché introdurre l'aceto di vino e mezzo bicchiere di acqua calda. Dopo aver chiuso la bottiglia con il tappo, scuotere con vigore la stessa, in modo tale da permetterne la pulizia. Occorre effettuare questa operazione ininterrottamente per trenta secondi circa, in modo tale da dare il tempo al composto di sgrassare efficientemente le pareti e il fondo della bottiglia. Successivamente, versare l'altro mezzo bicchiere di acqua calda e ripetere il movimento come in precedenza.

Continua la lettura
56

Dopo aver agitato la bottiglia per altri trenta secondi, occorre versarne il contenuto nel lavello della cucina. In seguito, lavare la bottiglia con l'acqua calda in modo tale da eliminare i residui del composto. Se la pulizia risulta più che soddisfacente, basterà appoggiare la bottiglia a testa in giù per farla asciugare, in caso contrario ripetere le operazioni precedenti per eliminare gli eventuali residui di olio. Una volta asciugata la bottiglia, si noterà immediatamente la perfetta pulizia della stessa. Buon lavoro!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Occorre avere pazienza affinché la bottiglia luccichi.
  • Generalmente, non occorre ripetere le operazioni descritte, se la bottiglia viene agitata energicamente.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come sgrassare le griglie in ghisa del fornello

Sgrassare le griglie in ghisa è un lavoro molto importante, in quanto crea una superficie antiaderente e previene la ruggine. Per riuscire a mantenere le griglie in buone condizioni è fondamentale prestare una particolare attenzione durante la pulizia:...
Pulizia della Casa

Piani Cottura: come pulire e sgrassare i piani cottura

I Piani Cottura nuovi sono davvero belli da guardare. Ma il loro uso continuo, giorno dopo giorno, li può rendere opachi, senza più la loro originaria lucentezza. Specialmente alcuni metodi con i quali si cucina, come la gustosissima frittura, lasciano...
Pulizia della Casa

Come sgrassare i fornelli

Sgrassare i fornelli è un procedimento di pulizia che ha il solo scopo di eliminare le molecole oleose e grasse presenti sulla superficie. Tale processo generalmente viene realizzato con l'ausilio di opportuni agenti sgrassanti, spesso disciolti in acqua...
Pulizia della Casa

Come sgrassare il forno

A volte, dopo la preparazione di ricette elaborate, intingoli e preparazioni gustose, che prevedono spesso l'ausilio del forno, può accadere che quest'ultimo si riempa di grasso ostinato. Vi ritrovate così con il vostro forno incrostato, sporco e che...
Pulizia della Casa

Come sgrassare gli attrezzi da cucina

Non tutti hanno in casa una lavastoviglie e quando si tratta di eliminare manualmente le sgradevoli tracce di grasso da pentole, piatti e posate, può capitare di trovarsi davvero in difficoltà. È sicuramente accaduto anche a voi di dover sgrassare...
Pulizia della Casa

Come sgrassare il lavandino

Se non è stata eseguita la pulizia del lavandino da parecchi giorni sicuramente si sono formate delle incrostazioni. In questo caso è difficile decidere da cominciare per sgrassarlo efficacemente. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili...
Pulizia della Casa

L'aceto nelle pulizie di casa

Ecco una bella ed interessante guida, del tutto facile da portare avanti, che sarà abbastanza utile a tutte le casalinghe e non solo, ma anche a tutte le persone, che vogliono eseguire le pulizie di casa, con il semplice utilizzo di prodotti non chimici....
Pulizia della Casa

Come pulire casa con l'aceto

In questo momento di grande crisi economica la maggior parte della popolazione cerca di puntare al risparmio, anche perché la vita diventa sempre più cara ed arrivare a fine mese è sempre più difficile. Affinché si possa risparmiare qualche soldino...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.