Come sgrassare gli attrezzi da cucina

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Non tutti hanno in casa una lavastoviglie e quando si tratta di eliminare manualmente le sgradevoli tracce di grasso da pentole, piatti e posate, può capitare di trovarsi davvero in difficoltà. È sicuramente accaduto anche a voi di dover sgrassare un tagliere impastato di residui di cibo, un tritacarne untoso, posate appiccicose e tegami ricoperti d'unto: in questa occasione, armandosi di spugnette e schiuma si cerca combattere con l'odioso e scivoloso sporco attaccato al pentolame e ai vari attrezzi. Ecco come sgrassare gli attrezzi da cucina.

27

Se stoviglie e attrezzature da cucina sono velate da una indesiderata untuosità e per determinati motivi non avete la possibilità di metterle nella lavapiatti, non dovete affatto disperarvi: con un poco di 'olio di gomiti' la soluzione si può trovare. Innanzitutto prendete sempre l'abitudine di non lasciare mai asciugare e seccare residui di cibo su oggetti, casseruole, vassoi ecc: dopo aver svuotato ogni cosa mettendo il contenuto nei piatti o in altri recipienti, sciacquate tutto quanto velocemente e lasciate dell'acqua sul fondo. Al termine del pranzo o della cena, svuotate pentole e contenitori e ammassate tutto sul piano del lavandino.

37

Se preferite usare un recipiente diverso, munitevi di un'ampia bacinella di plastica da conservare solo per il lavaggio del materiale necessario in cucina e avendo l'accortezza di lavarla accuratamente ogni volta strofinandola energicamente: l'unto sulla plastica tende ad attaccarsi scivolando da una zona all'altra con grande facilità. Ricordate inoltre di non buttare mai via le scorze del limone, le quali potrebbero essere utilizzate per altre pulizie della casa.

Continua la lettura
47

Insaponate e sciacquate accuratamente anche le posate una per una, poi dedicatevi a patti, contenitori e attrezzi vari, lasciando per ultime le casseruole maggiormente incrostate. Adesso sciacquate via il detersivo da ogni cosa e se occorre, passatevi nuovamente la spugna leggermente insaponata. Asciugatele e riponete tutto quanto, quindi occupatevi dei tegami più sporchi.

57

Il miglior trucco per ottenere dei buoni risultati con il vostro normale sgrassante da cucina è dargli abbastanza tempo per agire. I depositi di grasso, infatti, si accumulano nella vostra cucina nel corso del tempo, quindi sarà necessario bagnare le superfici per lunghi periodi (almeno 10 minuti) per consentire ai principi attivi dello ​​sgrassatore di svolgere al meglio il suo compito.

67

Un altro metodo consiste nel realizzare una pasta abrasiva, miscelate il bicarbonato di sodio con l'acqua e passate la soluzione con una spugna sulle posate. Lasciate agire la pasta per 15 minuti circa e risciacquate solo con acqua. Asciugate le posate con un panno di cotone.

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come sgrassare le ciotole di plastica

All'interno della presente guida, andremo a dedicarci al tema delle pulizie. Nello specifico, infatti, come avrete sicuramente già potuto scoprire attraverso la semplice lettura del titolo stesso di questa guida, ora andremo a illustrarvi qualche consiglio...
Pulizia della Casa

Come sgrassare il lavandino

Se non è stata eseguita la pulizia del lavandino da parecchi giorni sicuramente si sono formate delle incrostazioni. In questo caso è difficile decidere da cominciare per sgrassarlo efficacemente. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili...
Pulizia della Casa

Come sgrassare una bottiglia d'olio

L'olio d'oliva è un olio vegetale, che viene utilizzato spesso in molti piatti per dare un tocco di gusto e di creatività al palato. Esso viene prodotto dalla spremitura di olive, i frutti dell'incantevole albero dell'olivo. In commercio, esistono bottiglie...
Pulizia della Casa

Come sgrassare i fornelli

Sgrassare i fornelli è un procedimento di pulizia che ha il solo scopo di eliminare le molecole oleose e grasse presenti sulla superficie. Tale processo generalmente viene realizzato con l'ausilio di opportuni agenti sgrassanti, spesso disciolti in acqua...
Pulizia della Casa

Come sgrassare il forno

A volte, dopo la preparazione di ricette elaborate, intingoli e preparazioni gustose, che prevedono spesso l'ausilio del forno, può accadere che quest'ultimo si riempa di grasso ostinato. Vi ritrovate così con il vostro forno incrostato, sporco e che...
Pulizia della Casa

Come sgrassare il lavello della cucina

In questa guida, abbiamo deciso di insegnare a tutti i nostri lettori, come poter sgrassare, nella maniera più semplice e veloce possibile, il lavello della cucina, in modo da poterlo tenere pulito più a lungo, anche dopo la preparazione di tutti i...
Arredamento

Come attrezzare una cucina

Qualunque sia il tipo di cucina che si possiede, l'Importante è farne un uso competente poiché solo così si possono ottenere i migliori risultati, consentendo di cucinare al meglio, passare piacevolmente il tempo e ovviamente preparare dei buoni piatti....
Pulizia della Casa

Come Pulire Le Casseruole E Le Pentole

Pentole e casseruole sono indispensabili in cucina. Per far durare e tenere in buono stato le pentole e le casseruole occorre molta dedizione. In questa guida vedremo come pulire le casseruole e le pentole. Citeremo tutti i prodotti da utilizzare. Forniremo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.