Come sgorgare un WC

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il problema del WC da sgorgare esiste in quasi tutte le famiglie. Innanzitutto, è fondamentale che tutti i membri della famiglia seguano con scrupolo alcune norme fondamentali perché il WC non è una pattumiera in cui far sparire fazzolettini di carta arrotolati, cotton fìoc, o quantità eccessive di carta igienica. Comunque, prima di chiamare l'idraulico in preda alla disperazione, provate a mettere in pratica uno o più rimedi che vi consiglio.

27

Occorrente

  • Ventosa di gomma
  • spirale per WC
  • acidi/ prodotti chimici
  • acqua calda
  • sale
  • bicarbonato
37

Per iniziare, non dovete assolutamente versare altra acqua nella tazza di un WC intasato, almeno finché non si è riusciti a stasarlo. Dovete munirvi di una grossa ventosa di gomma, che potete acquistare presso il ferramenta o in negozi specializzati. Tenetela appoggiata sopra l'imbocco del sifone, pomparla più volte, con movimenti decisi, staccandola poi di colpo. La pressione così creata aiuta spesso a rimuovere l'occlusione e, in tal caso l'acqua scenderà nella tazza con una sorta di risucchio, fino a raggiungere il livello abituale. Potrebbe essere necessario ripetere l'operazione parecchie volt, e prima che l'ostruzione sia rimossa.

47

Se non ottenete alcun risultato con la ventosa di gomma, potete fare un ulteriore tentativo con una spirale per WC, che è strutturata in modo da poter essere guidata all'interno del sifone e, quindi, da raggiungere il punto ostruito. Rimossa l'occlusione, fate scendere più volte l'acqua nella tazza e lavatela accuratamente.

Continua la lettura
57

Un altro metodo, un po' rischioso per le tubature, è quello di utilizzare degli acidi o dei prodotti chimici, che potete trovare in vendita presso centri specializzati. Leggete le indicazioni e le raccomandazioni presenti nella confezione del prodotto, dopodiché versate l'acido dentro il water e attendete il tempo necessario affinché faccia effetto, quindi scaricate come di consueto.

67

Un alternativa è quella di prendere una grossa pentola piena d'acqua metterla a bollire finché non raggiuge i 100 gradi, poi versatela nella tazza del WC e lasciatela agire per 5 minuti, magari spingendo su e giù con lo scopettone e compiendo movimenti energici dall'alto verso il basso che aiuteranno lo scarico a liberarsi. Fatto ciò scaricate come di consueto e aspettate che avvenga il risucchio.

77

Come altra opzione potete versare nella tazza mezzo bicchiere di sale grosso e subito dopo mezzo bicchiere di bicarbonato. Allo stesso modo in cui vi ho spiegato prima, bollite l'acqua all'interno di una pentola fino a che non raggiunge 100 gradi e versatela, poi aspettate 5 minuti. Come sempre, tirate lo sciacquone e incrociare le dita. Buona fortuna!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come pulire un laghetto

In un giardino di nostra proprietà, non può di certo mancare un laghetto funzionante e del tutto naturale. Si tratta di una tipologia di arredo che conferisce estetica e vitalità, basti pensare a quanto sia importante la presenza dell'acqua nella cultura...
Economia Domestica

10 modi per risparmiare l'acqua

Molto spesso capita che in una casa grande, oltre ai consumi energetici ci sono anche quelli legati all'acqua, specie se abbiamo degli animali domestici o strutture come ad esempio un giardino da annaffiare ogni giorno. Risparmiare questo prezioso liquido...
Economia Domestica

Come recuperare l'acqua piovana

Se siamo in favore dell'ambiente sappiamo quanto sia importante, oggigiorno, rispettare certe risorse.Un atteggiamento a supporto dell'ambiente, che sta prendendo sempre più piede nel nostro Paese, è quello legato alla riduzione dell'utilizzo dell'acqua,...
Arredamento

Come arredare casa con giochi d'acqua

Le tendenze in fatto di arredamento cambiano continuamente: non c'è bisogno di avere una casa molto grande per renderla unica, originale ed accogliente. Per creare ambienti a regola d'arte di un particolare stile è bene affidarsi ad un interior design,...
Pulizia della Casa

Come pulire il pozzetto di scarico

Il pozzetto di scarico è una piccola camera di forma quadrata o rettangolare, installata all'esterno di alcune abitazioni indipendenti appena sotto la superficie del terreno. Qui confluiscono le acque reflue provenienti dal giardino o comunque dall'esterno...
Ristrutturazione

Come sturare il WC in modo efficace

Se vi è capitata almeno una volta nella vita l'antipatica circostanza di avere il WC intasato e di non sapere come fare, da oggi il crescere dell'acqua fino all'orlo del water non sarà più un problema. Se non avete la fortuna di avere più di un bagno...
Pulizia della Casa

Come liberare lo scarico della vasca da bagno

La vasca da bagno intasata è una vera scocciatura: siamo tutti coscienti del fatto che, dopo ogni utilizzo, dovremmo liberare lo scarico da capelli e residui di sapone, ma spesso la pigrizia e la fretta prevalgono. Una volta fatto il danno ci troviamo...
Economia Domestica

Come pulire il sifone

Ci sarà sicuramente capitato, di trovare le tubazioni di scarico della nostra abitazione intasate da qualche oggetto caduto inavvertitamente nello scarico o da alcuni residui che con il tempo di sono accumulati causando l'ingorgo. In questi casi, generalmente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.