Come scegliere un frigorifero vintage

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'acquisto e la scelta di un frigorifero usato è un buon modo per dare un tocco di originalità alla cucina e permette anche di risparmiare denaro. Di contro c'è il fatto che, se si vuole scegliere un frigorifero vintage originale, si deve ricorrere all'usato. Tenere conte che un frigorifero che è stato usato per più di 20 anni non potrà mai avere la stessa efficienza di un modello più recente e potrà consumare fino al 33% in più di energia elettrica. Naturalmente, la scelta più utile e semplice per effettuare un'ottima scelta, risulta essere precisamente quella di affidarvi ad un arredatore professionista, in questo modo però spendereste una cifra di denaro maggiore. Al contrario, se desiderate risparmiare utilmente il vostro denaro, potrete documentarvi da soli circa le informazioni utili da sapere per effettuare una buona scelta. Quindi, continuate a leggere con molta attenzione i semplici ed interessanti passi di questa utile guida, per apprendere velocemente ed in modo opportuno come scegliere un frigorifero vintage.

25

Verificare le dimensioni:

Il primo passo che dovrete compiere, risulta essere esattamente quello di misurare la larghezza, la lunghezza e la profondità dello spazio in cui si deve posizionare il frigorifero. Lasciate precisamente un centimetro di spazio sulla parte superiore e 2 cm sui lati. Inoltre, determinate in che modo e in quale direzione si desidera aprire la porta. La maggior parte hanno la porta oppure le porte che possono essere regolate in base alle proprie esigenze, ma alcuni modelli più vecchi non permetto tutto ciò.

35

Ispezionare la porta:

Successivamente, dovrete ispezionare la porta per una corretta tenuta. Se si mette un foglio di carta tra la porta e il frigorifero, ci dovrebbe essere una certa resistenza quando si cerca di tirare fuori il foglio. Se quest'ultimo scivola fuori facilmente, la guarnizione potrebbe essere usurata oppure le cerniere dovrebbero essere regolate.

Continua la lettura
45

Verificare la funzionalità dei cassetti:

A questo punto, verificate che tutti i cassetti dei ripiani siano in buone condizioni e che possano essere rimossi per una facile pulizia. Dopodiché, assicuratevi che le spie di controllo e le manopole funzionino correttamente. Controllate la temperatura prima di acquistarlo o, altrimenti, fatelo il più presto possibile quando si arriva a casa. La temperatura del frigorifero deve essere di circa 38 gradi F e il congelatore a 0 gradi F. Rimuovete la copertura posteriore per guardare le batterie di raffreddamento, esse si trovano sul retro oppure sul fondo, a seconda del modello.

55

Stile moderno e classico:

Per una cucina moderna si consiglia di scegliere un frigorifero vintage di vernice lucida, possibilmente senza scomparti, composto precisamente da un unico sportello, con una maniglia grande e quadrangolare in acciaio; per una cucina in arte povera oppure in stile classico risulta essere indicato l'acquisto di un frigorifero vintage avente un doppio portellone, possibilmente in legno e con la presenza dei classici cassetti, per il congelatore.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come arredare un loft in stile vintage

Molto di moda in questi ultimi anni, i loft rappresentano una soluzione abitativa davvero originale e ricca di fascino. Questo tipo di abitazioni si contraddistinguono per essere formate da un ambiente unico con altezze interne e proporzioni maggiori...
Ristrutturazione

Come arredare lo studio in stile vintage

L'arredamento è un processo che comprende una serie di numerosi elementi, e quindi il lavoro è molto più difficile di quanto si possa pensare. Per questo motivo nei passi successivi della guida vedremo brevemente come arredare con un particolare stile...
Arredamento

Come arredare un sala da pranzo con mobili vintage

Sia che la casa si trovi periferia, in zona costiera o in città, l'arredamento vintage non risulterà mai essere stonato. Una stanza con mobili d'epoca apparirà più semplice e pulita, alla quale si potrà aggiungere interesse visivo ad un muro bianco...
Arredamento

Come decorare la libreria in stile vintage

Una volta si diceva "vecchio" oppure "fuori moda", ma invece il "demodè" è tornato di moda, eccome! Si chiama "stile vintage" e con questo nome vengono identificati tutti gli oggetti che sono stati prodotti almeno una ventina di anni prima rispetto...
Arredamento

Cucina vintage: 10 complementi d'arredo must have

Tra arredi moderni e futuristici che possono conquistare la popolazione del XXI secolo, il vintage rimane sempre un ever green. Con i suoi elementi "di una volta" può dare una sensazione di calore unica. In questa lista vedremo 10 complementi d'arredo...
Arredamento

Come arredare la cucina in stile vintage

Cosa c'è di più affascinante di una cucina dal sapore fortemente vintage, nella quale risuona l'eco nostalgica e malinconica di epoche lontane? Il vintage, si sa, è un vero e proprio evergreen, uno stile intramontabile che indubbiamente manterrà per...
Arredamento

Come scegliere una vasca vintage

Chi sceglie di decorare una casa con vari accessori retró, molto spesso deve anche scegliere i giusti elementi che compongono un bagno. All'interno di un bagno vintage non possono mancare sicuramente degli specchi particolari, dei rubinetti preferibilmente...
Arredamento

10 decorazioni vintage

Quello vintage è uno stile sempre più di tendenza che si contraddistingue per il suo aspetto 'vissuto', 'd'annata'. Possiamo utilizzare questo termine in molti campi: dall'abbigliamento agli oggetti, dagli arredi alle decorazioni e così via. In questa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.