Come scegliere le stufe elettriche per risparmiare

di Lavia T. difficoltà: media

Come scegliere le stufe elettriche per risparmiareLeggi L'uso di stufe elettriche per riscaldarsi, non è un sistema economico di per sé ma, rispetto al passato ora esistono in commercio nuovi modelli di stufe, quali le stufe alogene, stufe al quarzo e stufe ad infrarossi, che permettono un maggior risparmio di energia elettrica, rispetto alle vecchie stufe a resistenza elettrica.

1 Come scegliere le stufe elettriche per risparmiareLeggi Il principio di funzionamento di una stufa a resistenza elettrica si basa sulla trasformazione di energia elettrica in calore, prodotto dal passaggio di corrente nella resistenza interna con consumi spesso proibitivi e che possono arrivare anche intorno ai 2000 w/h. Le stufe elettriche, soprattutto di vecchia generazione, assorbendo molta corrente, con il tempo possono sollecitare negativamente gli i solamenti dell'impianto elettrico di casa, per cui bisogna sempre assicurarsi di avere gli impianti a norma e correttamente protetti da interruttori magneto-termici e differenziali.

2 I tipi di stufe elettriche presenti sul mercato sono:
- Stufa a resistenza: sono le prime stufe immesse sul mercato che basavano il proprio funzionamento sul riscaldamento di una resistenza elettrica. Si tratta di un tipo di stufa molto dispendiosa e che presenta alti consumi di energia. Sono abbastanza note quelle di produzione svedese che hanno un design sempre molto ricercato e sistemi per la limitazione di assorbimento della corrente.
- Stufa alogena: il calore viene prodotto dal funzionamento di lampade alogene a risparmio energetico e conseguentemente i consumi sono tra i più bassi, tra le stufe elettriche. Sicuramente una delle stufe elettriche a maggior risparmio economico, come assorbimento di energia elettrica.
- Stufa al quarzo: le lampade alogene sono sostituite da lampade al quarzo che si scaldano più in fretta rispetto alle alogene. I consumi sono all'incirca paragonabili a quelli delle stufe alogene, o poco superiori.
- Stufa ad infrarossi: l'emissione di calore avviene sotto forma di raggi infrarossi che hanno anche il pregio di poter essere direzionati.

Continua la lettura

3 I prezzi delle stufe elettriche variano a seconda del tipo di funzionamento e del modello ma l'ordine di grandezza medio va dai 10 ai 350 euro.  Le Stufe ad infrarossi e alogene hanno consumi medi che si attestano vicino a 800 w/h, contro i 2000 w/h a cui può arrivare una stufa a resistenza elettrica, se non regolata da appositi timer.  Approfondimento I vantaggi e gli svantaggi delle stufe a pellet (clicca qui) Una stufa elettrica è una soluzione che viene solitamente usata, per potenziare eventuali deficit del sistema di riscaldamento principale della casa.. 

Come scaldare la casa risparmiando Come installare una stufa alogena Come risparmiare con una stufa a petrolio Guida alle stufe ecologiche

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili