Come rivestire le pareti esterne della casa

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La nostra abitazione con l'inevitabile passare del tempo ha bisogna a volte di alcuni ritocchi per dare un po' un rinfrescata al suo aspetto. Ovviamente esistono tantissimi ambiti sui quali poter agire, ma comunque la cosa fondamentale è conoscere bene come muoversi al fine di ottenere in maniera semplice un risultato ottimale. In questa guida, che si struttura in passi piuttosto semplici e chiari, vedremo come poter lavorare su uno specifico aspetto, forse quello più in mostra, della nostra abitazione. Vedremo infatti come poter rivestire le pareti esterne della nostra casa. Ovviamente quella descritta in questa guida è una procedura che comunque andrebbe fatta da mani esperte.

25

La prima cosa che occorre è preparare la colla per attaccare il rivestimento alla parete. La colla deve essere lavorata inizialmente in mezzo secchio di acqua e aggiunta fino a quando non si vede affiorare per quasi tutta la superficie; il mescolamento della colla può essere effettuato faticosamente, con una cazzuola o con un un trapano multiuso e i relativi accessori.

35

La colla deve essere priva di grumi ed omogenea; una volta pronta, con una spatola piccola distribuitela su una spatola grande a denti larghi. Con quest’ultima spalmate la colla per uno spazio necessario ad incollare circa tre piastrelle. La parete deve essere liscia e priva di umidità, è consigliato dunque realizzare il rivestimento in una giornata soleggiata, poiché è presente poca umidità ed è favorito un rapido asciugamento dei materiali. Nel caso in cui utilizzate delle piastrelle o delle placche orizzontali, è necessario partire dal basso di uno dei lati della parete in prossimità del pavimento.

Continua la lettura
45

Le placche a seconda delle esigenze estetiche, possono essere posate con bordi perfettamente allineati o lasciando tra loro un centimetro, che sarà colmato poi con lo stucco per le fughe. Giunti in prossimità della fine della parete, segnate sulla superficie grezza la linea lungo la quale dovete utilizzare la smerigliatrice.

55

Il taglio della placca, deve essere effettuato con la smerigliatrice; fissate la mattonella sul tavolo da lavoro e lasciate sporgere la parte da tagliare. Lo stucco deve essere posato dopo ventiquattro ore dalla prima lavorazione, per essere certi della presa definitiva della colla. Le fughe devono essere rifinite portando via lo stucco in eccesso e facendo seguire questa procedura da una ulteriore pulizia della facciata rivestita, è indicato rivestire la parte superiore della parete con la stessa tecnica.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire le fughe delle piastrelle nella doccia

Qualunque sia il tipo di piastrelle è inevitabile che a lungo andare si vada a depositare della polvere all'interno delle fughe che non va viene semplicemente passando lo strofinaccio quando si puliscono le piastrelle. Le più difficili da pulire però...
Pulizia della Casa

Come pulire le fughe delle piastrelle con il bicarbonato

Mantenere l'ambiente domestico salubre e in ordine è un'attività da svolgere quotidianamente. Le persone casalinghe lo sanno bene: una casa limpida è una casa più vivibile. Naturalmente non si tratta solo di una questione estetica. È prima di tutto...
Pulizia della Casa

10 consigli per sbiancare le fughe delle piastrelle

Chiunque abbia in casa un pavimento in piastrelle, sa bene che le fughe si sporcano molto facilmente. Queste linee che separano le piastrelle le une dalle altre, essendo delle rientranze, tendono infatti ad accumulare sporcizia e altri residui. Per questo...
Ristrutturazione

Come rinnovare le fughe nelle piastrelle e pavimenti

Sia sui pavimenti che sulle pareti, in tinta unita o fantasia, le piastrelle creano una bella decorazione, di cui una delle caratteristiche principali, è costituita dalla durata, dato che è difficile logorarle. Alle volte, però, può accadere di dover...
Pulizia della Casa

Come pulire le fughe delle piastrelle

Occuparsi della casa è un lavoro quotidiano che richiede molto impegno e fatica. Tra i lavori più faticosi quello di pulire le piastrelle. Questo diventa ancora più pesante se troviamo delle fughe. Si tratta di impurità che si accumulano quando si...
Pulizia della Casa

Come pulire la doccia, le piastrelle e le fughe

La pulizia accurata della casa è un must se volete apparire accoglienti quando arrivano ospiti, La zona più difficile da pulire e più a rischio di germi e batteri è certamente il bagno. Essendo frequentato da tutti i membri della famiglia e dai visitatori,...
Esterni

Come impermeabilizzare una scala esterna

Le scale esterne, soprattutto quelle di legno sono in genere una caratteristica propria delle delle abitazioni con piscine, vasche idromassaggio, ponti o portici sollevati. Ad ogni modo, gli agenti atmosferici rappresentano una potenziale minaccia e possono...
Ristrutturazione

Come scegliere il colore delle fughe

Capita di tanto in tanto di dover rifare la pavimentazione della propria abitazione, e scegliere quindi la tipologia che più ci aggrada e soddisfa. Insieme alle mattonelle che andranno posate andra' scelto anche il colore delle fughe, in modo che si...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.