Come riverniciare una persiana di legno

Difficoltà: difficile
Come riverniciare una persiana di legno
16

Introduzione

Le persiane di legno rappresentano degli infissi molto belli dal punto di vista estetico ed al tempo stesso abbastanza eleganti. Tuttavia, presentano un fastidiosissimo e vistoso difetto, che comunque può essere risolto. Ossia, con il trascorrere del tempo si deteriorano. Per fortuna è sufficiente una semplice e costante attività di manutenzione, che può essere svolta anche autonomamente e senza rivolgersi ad esperti del settore, per mantenerle efficienti e belle come nuove per molti anni ancora. In questa breve ma esauriente guida vi spiegheremo come riverniciare una persiana, per avere degli ottimi risultati con pochissima fatica.

26

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • pistola ad aria calda
  • sverniciatore (opzionale)
  • spatole
  • fondo per legno
  • vernice per legno per esterni
  • pennelli
  • diluente per pulire i pennelli e rimuovere eventuali macchie
  • minio per le parti metalliche
  • carta vetrata a grana grossa e a grana fine
  • cartoni vecchi per proteggere il pavimento
36

Il primo procedimento da mettere in atto consiste nello smontare la persiana ed appoggiarla su due cavalletti oppure su una superficie liscia, in maniera tale da impedire la formazione di eventuali graffi. Successivamente, è necessario rimuovere con molta attenzione tutte quante le porzioni metalliche come le cerniere, le maniglie e le altre parti che non sono realizzate in legno. Una volta fatto tutto questo, si può procedere con la rimozione della vecchia vernice dalla persiana. Questo genere di intervento può essere effettuato mediante l'ausilio di una pistola ad aria calda. L'aria calda può essere utilizzata dal momento che tende ad ammorbidire e a distaccare, con maggiore facilità, la vecchia vernice dalla persiana. In seguito, la vernice vecchia si può rimuovere in modo completo mediante l'utilizzo di una spatola. In questo genere di lavoro è necessario procedere sempre per piccole aree, avendo cura di muovere la pistola in continuazione. Durante questa procedura, inoltre, è importante tenere presente alcune peculiarità per ottenere un risultato ottimale. Per prima cosa, non si deve insistere con l'aria calda sullo stesso punto, altrimenti si corre il serio rischio di bruciare il legno. Comunque, l'aspetto più importante è quello di riscaldare tutta la parte in maniera uniforme, prima di intervenire mediante la spatola. In secondo luogo, non si deve esercitare una pressione eccessiva con la spatola, altrimenti si corre il rischio di incidere e di rovinare il legno. Eventuali parti che non si staccano possono essere rimosse mediante l'ausilio di uno sverniciatore chimico o con della carta vetrata a grana grossa.

46

Una volta che tutta quanta la vernice vecchia sarà stata rimossa con successo, è necessario pulire accuratamente la superficie del legno. Nel caso in cui sia stato utilizzato lo sverniciatore, è necessario lavare varie volte la parte interessata, mediante un semplice straccio bagnato, in modo da farla successivamente asciugare per bene all'aria aperta. Nel caso in cui siano presenti delle piccole imperfezioni, è buona regola stuccarle mediante l'apposito stucco da legno che si trova facilmente nelle varie ferramenta o nei centri dedicati al fai da te. È fondamentale non utilizzare lo stucco a base di gesso, dal momento che questo prodotto, con l'umidità, con la pioggia e con gli agenti atmosferici, tende a gonfiarsi ed a staccarsi. Nel caso in cui dovessero persistere delle grosse fenditure o comunque delle vistose crepe, è necessario stendere dei successivi strati di stucco, lasciando asciugare accuratamente tra una stesura e quella successiva. In seguito, occorre stendere la prima mano di fondo per legno. Carteggiare, quindi, accuratamente mediante della carta vetrata finissima. Successivamente, rimuovere la polvere con un panno umido, per poi lasciare asciugare molto bene. Procedere, quindi, con la seconda mano e carteggiare nuovamente.

56

Prima di stendere la vernice è necessario controllare che la superficie non presenti delle ruvidità e che tutti quanti i buchi siano stati chiusi bene dallo stucco. Controllare anche che non sia presente della polvere sulla superficie da verniciare. A questo punto, si possono stendere almeno due mani di vernice. Tra una mano e l'altra, occorre lasciare asciugare per bene, rispettando i tempi indicati sul barattolo. Prima di rimontare le cerniere e le altre parti metalliche, è buona regola rimuovere l'eventuale ruggine accumulata, e passare due mani di minio su tutta quanta la superficie dei pezzi. Una volta che sono asciutti, rimontarli e passare due mani di vernice. Quello di riverniciare ad hoc una persiana, non rappresenta un lavoro semplicissimo, in quanto necessita di una buona dose di manualità e di precisione, ma niente di impossibile. Tutti i passaggi da eseguire sono stati descritti in maniera dettagliata, in modo tale da ottenere un buon risultato ed una grande soddisfazione.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • lavora in ambienti arieggiati
  • proteggi le mani con guanti di gomma
  • se usi lo sverniciatore chimico proteggi gli occhi con gli occhiali
  • Usa vernice per esterni di ottima qualità, non ha senso risparmiare sulla vernice. Una vernice scadente durerà poco e non proteggerà bene il legno.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala l'immagine o le immagini che ritieni inappropriate
Devi selezionare almeno un'immagine
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti