Come risparmiare su frutta e verdura

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Un'alimentazione equilibrata non può fare a meno della frutta e della verdura. Non solo contengono la più alta quantità di sostanze utili per l'organismo, ma l'altissima percentuale d'acqua presente al loro interno supplisce alle possibili carenze del nostro corpo, favorendo il recupero di liquidi e sali minerali. Sono inoltre un tipo d'alimento economico, soprattutto se acquistiamo prodotti di stagione e stiamo attenti alla loro conservazione. Risparmiare su frutta e verdura è facile, e in questa guida vedremo come.

24

La conservazione

Fare attenzione soprattutto alla conservazione. Questo è un discorso che vale per ogni stagione, ma è bene prestare un'accortezza particolare durante l'estate, quando la temperatura alta accelera il processo di maturazione. I prodotti avvizziti sono uno scarto e uno spreco inutile, quindi occorre scegliere frutta e verdura al giusto grado di maturazione, che poi “invecchierà” nel cestino domestico o in frigo. Non acquistarne troppa insieme e farlo quando ci si appresta a tornare a casa, in modo da non lasciarla in macchina o al sole.

34

L'acquisto

Dove acquistare è importante. Recarsi nei mercati rionali, nei piccoli rivenditori specializzati (in questi luoghi la frutta e la verdura costano di meno rispetto ai grandi supermercati) o direttamente nell'azienda dei produttori agricoli. L'ultima alternativa è sicuramente la migliore, più che negli altri casi viene accorciata la filiera consumistica, con un conseguente abbattimento dei costi, e la qualità è certamente più alta, soprattutto perché il prodotto non deve essere trasportato. Anche il giusto orario d'acquisto può far risparmiare: è consigliabile recarsi al mercato, al negozio o in azienda dopo le 18, quando i prezzi cominciano ad abbassarsi e i commercianti preferiscono smaltire la frutta e la verdura ad un prezzo più basso piuttosto che buttarla o ritrovarsela rovinata.

Continua la lettura
44

L'orto domestico

Avviare un orto domestico. Coltivare il cibo con le proprie mani è stimolante, gratificante ed economico, ma è non è facile. In primo luogo, prima di decidere di coltivare frutta e verdura, occorre conoscere alcune nozioni. Per chi è nuovo al giardinaggio, è bene iniziare con semplici semi, come i pomodori e i piselli, che sono piante resistenti che crescono nella maggior parte degli ambienti. Inoltre, i ravanelli crescono molto rapidamente e gli spinaci sono affidabili. Per riuscire in questo compito, è necessario prima di tutto avere pazienza. Bisognerà dedicare tempo ed energie per ottenere una elevata qualità delle colture.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come scegliere l’olio extravergine d’oliva

L'olio extravergine di oliva è uno dei prodotti d'eccellenza dell’agricoltura mediterranea italiana. Dal punto di vista della produzione, l'olio extravergine di oliva è quanto di più semplice possa esserci: si raccolgono le olive al punto di maturazione...
Economia Domestica

Come conservare frutta e verdura

Frutta e verdura sono alimenti che non devono mai mancare nella nostra alimentazione. Esse sono fonte primaria di vitamine e sali minerali e contengono proteine e fibre, nutrienti vitali ed essenziali per il nostro organismo. Per capire come conservare...
Economia Domestica

Come conservare l'ananas

L'ananas è uno dei frutti esotici più conosciuti, dopo le banane. Il suo sapore è molto gradito al palato e, viene anche utilizzato per la preparazione di buoni piatti e per guarnire diversi dolci. L'ananas è ricco di tante sostanze utili per il nostro...
Economia Domestica

Come conservare frutta e verdura fresca in frigo

Se diamo una rapida occhiata ai tempi trascorsi, considerando quanto fosse complicato conservare gli alimenti in mancanza della moderna tecnologia, ci rendiamo conto di vivere attualmente in un periodo sicuramente vantaggioso per l'uomo, scevro da molte...
Economia Domestica

Come scegliere i pomodori in base all'uso

Il pomodoro, da un passato di miti e da essere considerato un frutto afrodisiaco, si è ai giorni d'oggi caratterizzato come base per la maggior parte delle ricette appartenenti alla dieta mediterranea e della cucina Italiana in genere. Avendo un passato...
Economia Domestica

Come conservare i kiwi appena raccolti

I kiwi sono frutti estremamente ricchi di vitamina C, vitamina E, minerali e carotene, ma la cosa più interessante sta nel fatto che tali frutti sono davvero poveri di calorie, proprio per questo motivo possono essere inseriti nell'alimentazione di chiunque...
Arredamento

Idee creative per arredare la camera dei bambini

Diciamo pure che, i mobili ultra moderni e di design per bambini, sono solitamente caratterizzati da prezzi piuttosto alti e non possono comunque essere sfruttati a lungo: i figli crescono in fretta e necessitano sempre di soluzioni adeguate alla loro...
Arredamento

Come arredare la camera dei ragazzi

La camera dei ragazzi  subisce innumerevoli modifiche nel corso degli anni, adeguandosi alla crescita dei piccoli che da bambini diventano grandi. È facilmente intuibile il cambio di esigenze che avviene nel corso degli anni, motivo per cui la camera...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.