Come risparmiare con i led

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Le bollette delle utenze domestiche sono ormai il caruccio di tutte le famiglie e per correre ai ripari e pagare bollette meno salate è necessario trovare delle armi per fargli fronte. Sfatando alcuni miti sul risparmio energetico e cercando invece di darvi alcuni utili consigli per risparmiare sulle bollette e salvare il vostro portafogli. In questa guida vi spiegheremo proprio come risparmiate con i led, ormai diffusi ed utilizzati in tutto il mondo. Una volta appurato quanto consumate normalmente con le lampade normali e quanto invece potrete risparmiare con le lampade a led, troverete una convenienza non da poco nell'utilizzarle.

26

Differenze tra lampade a led e lampade normali

Il consumo energetico è molto diverso tra una lampada normale ed una lampada a led e questa è ormai una realtà nota a tutti. Per comprendere meglio, vi basti sapere che una lampada a led che consuma 10 watt equivale ad una lampada normale da 60 watt. Si parla quindi di un consumo energetico di ben sei volte inferiore a quello di una lampada normale.

36

Cosa sono i led

Innanzitutto cerchiamo di capire cos'è un led e come funziona. I led sono componenti elettronici che emettono luce anche con corrente a bassissimo voltaggio. Ovviamente, per ottenere l'intensità di luce utile ad illuminare in modo sufficiente un ambiente, è necessario che il voltaggio dell'impianto sia quello classico, 220 V. La "luce led" viene generata da materiali semiconduttori, a differenza della luce delle lampade normali, che viene generata da filamenti o da gas. Per questo motivo la luce dei led non produce né ultravioletti né infrarossi, evitando così quel fastidioso fenomeno di "attrazione degli insetti" che invece accade con le lampade cosiddette normali.

Continua la lettura
46

Differenze tra lampade a led e lampade a risparmio energetico

Inoltre, paragonando il consumo dei led con quello delle cosiddette "lampade a risparmio energetico", è stato riscontrato un netto vantaggio dei led sulle stesse, in quanto le lampade a basso consumo prima di emettere una luce intensa e definitiva, necessitano di una prima fase di "riscaldamento". Ed è esattamente in questa fase che la lampada a risparmio energetico consuma una quantità di corrente che la fa drasticamente scendere dal "podio della convenienza" per quanto riguarda il risparmio energetico. A meno che la lampada a risparmio energetico non venga installata in uffici o comunque in luoghi dove viene tenuta accesa per molte ore al giorno, ininterrottamente. In quel caso, e solo in quel caso, la lampada a risparmio energetico farà realmente il suo dovere, compensando, nel tempo, l'eccessivo consumo energetico della prima fase di "riscaldamento".

56

Guarda il video

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Le lampade a led stancano meno la vista quindi è consigliabile sceglierle.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come scegliere le lampade da giardino

La risorsa più importante perché il giardino appaia curato ed accogliente (soprattutto di notte), consiste nella scelta giusta dell'illuminazione. In commercio esistono lampade di materiali e modelli differenti: in ceramica, in metallo, in vetro o in...
Economia Domestica

Risparmio energetico: 10 consigli utili in casa

Al giorno d'oggi, crisi economica a parte, vi è una particolare attenzione a tutte quelle piccolezze della vita quotidiana che possono rappresentare degli sprechi. Il risparmio energetico è, probabilmente, un tema molto caldo e a cui tutti noi teniamo...
Economia Domestica

I vantaggi delle lampade ad alogenuri metallici

Comodità, illuminazione e risparmio energetico. È difficile conciliare questi tre fattori in una lampadina ed ottenere sempre il massimo al minimo costo. Ogni tipo di supporto ha i suoi scopi ed è per questo importante considerare alcuni fattori, quali...
Economia Domestica

Come risparmiare sull'illuminazione

Purtroppo tutti quanti almeno una volta al mese abbiamo a che fare con le fastidiosissime bollette, che dobbiamo pagare per far si che non vengano interrotti i servizi erogati. Il più delle volte la bolletta è sempre alta, perché un po' per distrazione...
Arredamento

Come arredare con candele e lampade

Chi possiede una casa sa bene che l'arredamento costituisce un elemento fondamentale per renderla il più piacevole ed accogliente possibile. Ogni abitazione può essere arredata in modo diverso a seconda dei propri gusti personali e delle proprie esigenze....
Economia Domestica

Conto energia elettrica: 10 consigli per risparmiare

Statisticamente l'illuminazione e l'uso energetico degli elettrodomestici nel contesto delle nostre case è calcolato nella misura del 25% dell'energia elettrica complessiva nazionale e delle bollette di luce relative. Si tratta di un'alta percentuale,...
Arredamento

Come scegliere una lampada stile Tiffany

Anche se spesso tendiamo a darlo per scontato, in realtà l'illuminazione all'interno della casa gioca un ruolo fondamentale. È proprio attraverso l'utilizzo delle fonti luminose che possiamo creare delle bellissime tonalità di luce. Per rendere il...
Arredamento

Come scegliere le lampade da tavolo

Avete un comodino all'interno della vostra stanza da letto e desiderate porvi sopra un'utilissima lampada, ma non sapete proprio come sceglierla? Gli ambienti della vostra abitazione sono piuttosto scuri e volete ravvivarli con un po' di luce in più?...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.