Come riscaldare casa risparmiando

di Lorella Gabutti difficoltà: media

Come riscaldare casa risparmiandoLeggi I prezzi dei carburanti continuano a salire e una delle conseguenze spiacevoli è quella di ritrovarsi a pagare bollette sempre più elevate per la fornitura di gas per il riscaldamento. Ai poveri consumatori non resta altro che cercare di risparmiare sul riscaldamento, ma è chiaro che, soprattutto nelle regioni del nord Italia, non si può fare più di tanto perché gli inverni sono rigidi. E allora bisogna rassegnarsi ai salassi delle bollette del metano o ai costi proibitivi del gasolio? No, perché risparmiare sul riscaldamento si può!

1 Come riscaldare casa risparmiandoLeggi Innanzitutto bisogna chiarire che ci sono diversi modi di intervenire per contenere la nostra spesa energetica e, a grandi linee, possiamo suddividerli in tre gruppi in base ai costi che si devono affrontare. Ci sono interventi che richiedono l'investimento di parecchie migliaia di euro, altri che si limitano ai 2.000/3.000 e quelli più economici che possono essere anche di poche decine di euro. I primi due gruppi comprendono quegli interventi radicali che hanno bisogno di lavori di adeguamento dell'abitazione che devono esser messi in opera da personale specializzato, mentre i rimedi più economici sono alla portata di tutti.

2 Come riscaldare casa risparmiandoLeggi Gli interventi costosi sono quelli che prevedono l'isolamento termico dell'abitazione. Bisogna ricorrere a ditte specializzate e provvedere a mettere in atto tutti quegli accorgimenti che evitano le dispersioni di calore. E' chiaro che gli interventi sono diversi da un'abitazione all'altra e variano molto anche in base alla cifra che si ha a disposizione, ma in linea generale occorre provvedere a installare finestre con doppio vetro e chiusura antispifferi, pannelli isolanti per le pareti esterne, copertura della facciata, isolamento del solaio. Per una ristrutturazione più radicale si può prevedere un vero cappotto termico. Se metti in atto tutti questi accorgimenti sicuramente la tua bolletta sarà molto più leggera, ma se non hai a disposizione un piccolo capitale è meglio concentrarsi su accorgimenti meno costosi.

Continua la lettura

3 Con qualche migliaio di euro a disposizione si può provvedere, qualora la tua caldaia sia vecchia e poco efficiente, a installarne una nuova a induzione, in cui si sfrutta anche il vapore caldo che viene emesso per riscaldare l'acqua che circola nei termosifoni.  Si ottiene poi un risparmio di circa il 30% dei consumi se provvedi a far installare un impianto di riscaldamento a pavimento, ma è chiaro che questo intervento è costoso ed è consigliato attuarlo nel caso in cui si debba procedere a una ristrutturazione di tutta l'abitazione.. 

4 Ed infine ecco i piccoli interventi che puoi fare tu stesso con una spesa minima. Innanzitutto occorre evitare le dispersioni di calore, quindi bisogna provvedere a far uscire meno aria calda possibile da porte e finestre. Un utile intervento è quello di porre degli adesivi appositi su tutti i bordi dei serramenti e poi si può ricorrere all'antico metodo dei paraspifferi di stoffa, i cosiddetti salamini, cioè rotolini imbottiti di stoffa da porre sui davanzali. Sia gli adesivi che i salamini si trovano in vendita nei negozi del Faidate per la casa, ma volendo con avanzi di stoffa puoi prepararli tu stesso o chiedere aiuto a chi sappia qualcosa di cucito. Un altro accorgimento che costa pochi euro, ma che è efficace è il posizionamento di pannelli termoriflettenti dietro a termosifoni o stufe che siano appoggiati alle pareti esterne. In commercio si trovano veri e propri rotoli da cui viene tagliata la metratura che si richiede e questi pannelli impediscono alla parete esterna di riscaldarsi, riflettendo tutto il calore verso l'interno della camera. Non è costoso neppure provvedere a ricoprire il pavimento del solaio con pannelli di lana di vetro o di roccia: questi impediscono che il calore "scappi" in alto riscaldando il solaio. Se sei un appassionato del faidate però puoi anche rivestire le pareti di alcune camere con pannelli di polistirolo o di sughero.

5 Al di là degli interventi piccoli o grandi che puoi fare in casa tua per risparmiare sul riscaldamento, devi imparare anche a evitare gli sprechi e quindi eccoti alcuni consigli di comportamento che sicuramente ti faranno risparmiare qualcosa. Innanzitutto regola il termostato di casa una temperatura interna che non deve essere superiore a 20°, poi stai attento alle ore in cui sei fuori casa. In quei momenti non serve un gran tepore e perciò regola il timer in modo che il riscaldamento si avvii mezz'ora prima del tuo ritorno. Installa su tutti i termosifoni una manopola con termostato, in questo modo potrai regolarli al meglio e quando arieggi le stanze chiudi i termosifoni per non riscaldare l'esterno. Chiudi i termosifoni anche nelle stanze che non vengono utilizzate o tieni il termostato sulla funzione antigelo. Non appena fa buio chiudi persiane, tapparelle, scuri perché dai vetri il calore viene sempre disperso in piccola parte.

Come risparmiare soldi con il riscaldamento elettrico Risparmio energetico: 10 consigli utili in casa Come isolare termicamente la propria casa Come risparmiare energia in casa in inverno

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili