Come ripulire vari metalli da ossidazione e ruggine

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Per ripulire vari metalli è opportuno capire che cosa ha rovinato l’aspetto esterno dei tuoi oggetti. L’ossidazione è una reazione chimica data dalla combinazione di due sostanze: un metallo e l’ossigeno presente nell'atmosfera. Tale fenomeno, visibile ad occhio nudo, è lo strato di ruggine che copre un oggetto in ferro lasciato alla intemperie, oppure l’annerimento delle posate in argento. Questa trasformazione chimica inizia sulla superficie della parte esposta all'aria modificando le sue caratteristiche, poiché si è formato l’ossido del metallo, quindi è importante togliere questo strato per evitare che la reazione di ossidoriduzione si diffonda anche all'interno dell’oggetto. Nella seguente guida vi sarà spiegato come pulire i vari metalli da ossidazione e ruggine.

26

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • carta abrasiva
  • limone o aceto di vino bianco
  • cloruro stannoso
  • ammoniaca
  • detersivo
  • miscela di bianco di Spagna cremor tartaro e borato sodico
36

Come prima cosa togliete la maggior parte della ruggine dal ferro mediante la carteggiatura con carta abrasiva, procedimento che può causare delle rigature sulla superficie pulita. Invece, per preservarne l'integrità del pezzo, vi conviene utilizzare dei prodotti chimici specifici, acquistabili in ferramenta. Successivamente proteggete l’oggetto da un’eventuale futura ossidazione con una mano di smalto antiruggine. Potete impiegare anche prodotti chimici fai da te: soluzione di cloruro stannoso diluito all'8%. Per eseguire questo processo fate uso di guanti in plastica doppia ed immergete l'oggetto nella soluzione preparata precedentemente per quindici minuti circa. In seguito togliete i residui di ruggine con un pennello e pulite con ammoniaca le tracce di cloruro stannoso.

46

Infine sciacquate abbondantemente e stendete una mano di smalto antiruggine. Se desiderate ripulire oggetti in alluminio dalla loro patina scura, è sufficiente che lo laviate con acqua e detersivo alquanto concentrato e risciacquate. Spesso è un'operazione da ripetere parecchie volte. Per gli oggetti destinati ad uso non alimentare, potete sciacquarli con ammoniaca in un ambiente arieggiato. Per ridonare la lucentezza dell’argento divenuto bruno-verde è necessario sfregare il pezzo con una miscela di bianco di Spagna al 60%, “cremor tartaro” al 25% e borato sodico al 15%, il tutto diluito in acqua.

Continua la lettura
56

Se invece l'oggetto non può essere strofinato, è conveniente immergerlo all'interno di una soluzione d’iposolfito di sodio e portarlo a ebollizione per qualche minuto. Per pulire gli oggetti di rame presenti nella vostra cucina potete usare l’aceto di vino bianco spruzzandolo direttamente sulla superficie da smacchiare, oppure strofinare l’area con una spugnetta imbevuta con succo di limone, l’acido citrico presente attua nello stesso modo dell’aceto. Questo metodo serve per ripulire anche gli ottoni come ad esempio i bruciatori del gas. Buon lavoro!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Il cloruro stannoso è irritante, non toccatelo con le mani e non respirate i vapori prodotti.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Eco pulizie di casa: eliminare la ruggine

La ruggine è un nemico silenzioso e subdolo che aggredisce le pentole, le stoviglie, gli utensili. Colpisce persino i lavandini ed i sanitari. Se avete ...
Pulizia della Casa

Come pulire una stufa in ghisa arrugginita

Quasi ogni materiale presente nell'ambiente è attaccabile dall'ossigeno contenuto nell'aria che respiriamo. La reazione che provoca l'ossigeno a contatto con i ...
Pulizia della Casa

Come pulire e lucidare l'argento al meglio

Ci sono diversi modi per pulire e lucidare l'argento, dipende da quanto tempo si vuole dedicare a questa attività. Ricordo che la patina che ...
Pulizia della Casa

Come eliminare le macchie di ruggine dal ferro da stiro

La rimozione delle macchie di ruggine da strumenti, dispositivi e soprattutto dai vestiti è un compito noioso. A volte, le persone tendono a fregare freneticamente ...
Economia Domestica

5 usi alternativi della patata

La patata è un tubero particolarmente apprezzato in cucina. Ricca di vitamine, amido e potassio, si presta alla preparazione delle ricette più disparate. Lessa, arrosto ...
Pulizia della Casa

Come togliere le macchie nere dall'argenteria

È importante avere cura della propria argenteria, per evitare che presenti gli aloni scuri caratteristici dell'ossidazione. Se questo accade, e i vostri oggetti in ...
Pulizia della Casa

Come rimuovere le macchie di ruggine da una teglia

La ruggine è un composto che si presenta quando i metalli pesanti (soprattutto il ferro e l'acciaio), vengono a contatto diretto con l'acqua ...
Pulizia della Casa

5 trucchi per pulire l'acciaio inox

L’acciaio inox, grazie al suo rivestimento cromato, è un materiale duraturo e forte. Questa caratteristica rende gli oggetti in acciaio inox versatili e robusti ...
Pulizia della Casa

Come rimuovere le macchie di ruggine dal pavimento

Le pulizie non sono mai piacevoli da fare, figuriamoci se ci sono macchie ostinate che proprio non vogliono andar via. Tra le macchie più difficili ...
Pulizia della Casa

Rimedi naturali per pulire l'argento ossidato

L'argento è uno dei cosiddetti metalli nobili, ed è molto usato allo stato puro o miscelato con il rame per la creazione di oggetti ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.