Come riparare un soffitto danneggiato

Difficoltà: facile
Come riparare un soffitto danneggiato
ts4.mm.bing.net
15

Introduzione

Cercare di mantenere una casa in perfetta forma richiede costanza e un poco di abilità; spesso, infatti, si rende necessaria qualche riparazione che, se trascurata, può divenire un problema ancora più grande e, a volte, anche pericoloso. La restaurazione del tetto, ad esempio, preoccupa grandemente i proprietari di casa; infatti, basta solamente una piccola infiltrazione o qualunque altra causa, per farlo crollare, causando pericolosi incidenti. Il soffitto di casa vostra è da riparare? Infatti, non è raro trovare un chiodo sporgente nei tetti in cartongesso. Ma non preoccupatevi! Il problema si risolve facilmente, con una tecnica che potete utilizzare anche quando ne trovate uno che sporge da un montante sopra una parete. Un piccolo foro può essere coperto con un apposito nastro in fibra di vetro e con stucco a base di cellulosa. Vediamo come riparare un soffitto danneggiato.

25

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Attrezzatura necessaria:
  • cacciavite
  • punzone per chiodi
  • martello
  • spatola flessibile
  • coltello per cartongesso
  • trapano munito di punta elicoidale
  • spago e chiodo galvanizzato
  • spatola flessibile
  • Materiali:
  • cartongesso
  • stucco a base di cellulosa
  • vite per cartongesso
  • stucco a base di cellulosa
35

L'arte del fai-da-te, si sta espandendo sempre più; sono molti gli appassionati che si dedicano ai piccoli lavoretti di riparazione, da autodidatta, solamente miscelando una dose di buona volontà, con un pizzico di esperienza. Per aggiustare una punta che sporge dal tetto, inserite una vite ad una distanza di cinquanta millimetri dal chiodo, assicurandovi che penetri nel travetto soprastante. Rimuovete con cura gli eventuali residui che lo ricoprono e spingetelo sotto la superficie, utilizzando un punzone e un martello e coprite il foro con del gesso a base di cellulosa.

45

Per l'accomodatura del cartongesso, invece, è necessario solamente tagliarne un altro pezzo un poco più largo di circa venticinque millimetri, rispetto la zona danneggiata e, con l'aiuto del trapano, praticate un buco nel centro, nel quale dovrà passare uno spago lungo centocinquanta. Sul lato del pezzo di color avorio, legate un chiodo allo spago per impedire che fuoriesca dalla fessura; con l'ausilio di una spatola, applicate della scagliola sui bordi del lato grigio del cartongesso.

55

Tiratelo contro il buco facendovi leva con il filo e tenetelo ben fermo, per farlo aderire allo stucco. Applicatene ancora per riempirlo totalmente, per raggiungere livello della superficie. Lasciatelo indurire quasi completamente prima di tagliare lo spago e di aggiungetene uno strato finale, livellando la superficie. Se non riuscite a ottenere una finitura ben livellata, lasciate asciugare lo stucco e poi levigate.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala l'immagine o le immagini che ritieni inappropriate
Devi selezionare almeno un'immagine
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità delle nostre guide