Come riparare un soffitto danneggiato

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Le vecchie case hanno il loro fascino ma anche le loro magagne, spesso nascoste. Puó capitare ad esempio di trovare soffittature realizzate inchiodando sottili listelli di legno ai travetti soprastanti e aggiungendo poi intonaco fine, che viene inserito attraverso i piccoli spazi tra i listelli, a cui resta fissato. Non è affatto raro che un soffitto di questo tipo sia danneggiato, essendo incline a lesioni e crepe, di per sé facili da riparare. Per porvi rimedio occorre innanzitutto verificare il buono stato del legno; una volta assodato questo punto fondamentale, la tecnica di riparazione dipende dalle dimensioni e dall’entitá del danno.

25

Occorrente

  • Riparare un soffitto a intonaco e listelli di legno:
  • occhiali di protezione
  • mascherina
  • pennello vecchio
  • cesoie per tagliare il metallo (se necessario)
  • scalpello a spatola
  • mazzetta
  • spatola d'acciaio
  • Materiali:
  • rete metallica o PVA
  • stucco per intonaco
35

Prima di tutto verificate che la causa delle lesioni non siano eventuali perdite o infiltrazioni d’acqua e che i danni non siano strutturali. Controllate la tenuta del fondo raschiando la superficie da risanare con una spatola, in modo da eliminare residui di verniciatura, rasatura e strato di finitura dell’intonaco. Se nell’effettuare questa prima operazione incontrate resistenza, il danno dovrebbe essere solo superficiale e non strutturale, pertanto un semplice ripristino dell’intonaco potrebbe essere sufficiente.

45

Con un vecchio pennello, rimuovete qualsiasi traccia di polvere, muffa o sporcizia dalle zone da riparare, indossando mascherina e occhiali di protezione. Rimuovete l’intonaco da tutta l’area lesionata con scalpello, spatola e mazzetta, procedendo con delicatezza, per evitare di causare ulteriori danni. Quindi usate di nuovo il vecchio pennello per rimuovere i residui. Bagnate la zona da risanare con acqua prima di iniziare ad applicare l’intonaco. Potete anche utilizzare malta premiscelata, facile da reperire in commercio. Caricate una spatola con un quantità di stucco superiore al necessario e premetela sulla zona da riparare, fino ad appiattirla contro il soffitto. Fate scorrere la spatola sulla superficie per spianare bene eventuali sporgenze o irregolaritá ed integrare la malta fresca all’intonaco esistente. Raschiate via quanto più stucco possibile e quando è asciutto, se necessario, levigate la zona.

Continua la lettura
55

Qualora il danno fosse piú esteso ed i listelli danneggiati, una soluzione potrebbe essere la posa in opera e fissaggio di rete metallica, con cui ricoprire tutta la superficie danneggiata. Dopo aver pulito l’area, rimosso il vecchio intonaco e misurato la zona da riparare, usate le apposite cesoie per ritagliare la rete metallica delle giuste dimensioni. Sistematela e fissatela piegandone i bordi attorno al retro dei listelli (essendo flessibile dovrebbe essere un'operazione facile). Procedete poi con l’applicazione dello stucco, come precedentemente spiegato, spingendo lo stucco attraverso i fori della rete. Per terminare provvedete alla rasatura di pareggiamento con spatola, cazzuola o macchina intonacatrice. Infine consiglio di applicare un prodotto sigillante ed adesivo sull’intonaco preesistente, tutto attorno alla zona riparata, per consolidarne la tenuta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come stuccare il cartongesso danneggiato

Se in casa abbiamo rivestito delle pareti con il cartongesso oppure quest'ultimo è stato usato per creare tramezzi o mobili, e ci appare visibilmente danneggiato, possiamo intervenire con adeguate tecniche di restauro. In sostanza si tratta principalmente...
Ristrutturazione

Come ristrutturare un muro antico

Cimentarsi nel restauro di una casa storica in centro cittá, rustico di montagna o in campagna è un'attivitá gratificante, che puó peró riservare sorprese, quali imbattersi in un antico muro da ristrutturare. Niente paura: in questo tutorial vedremo...
Ristrutturazione

Come ristrutturare le pareti rovinate dall'umidità

L'umidità sulle pareti è un problema molto comune in qualsiasi edificio, in quanto può essere causata da una molteplicità di fattori. Il livello di umidità interno dovrebbe essere idealmente di circa il 50%, poiché è di solito considerato un livello...
Ristrutturazione

Come fare un buon intonaco

Se su una parete abbiamo l'intonaco che si sta sgretolando giorno per giorno, magari a seguito dell'umidità, possiamo rimediare intervenendo con una nuova copertura totale o parziale, e adottando però delle tecniche specifiche prima, durante e dopo...
Ristrutturazione

Come riparare le crepe nell'intonaco del caminetto

Nella seguente guida andremo a scoprire come riparare le crepe nell'intonaco del caminetto. Lo faremo attraverso una spiegazione che, passo dopo passo, in modo semplificato, vi porterà ad una facile comprensione delle modalità di riparazione delle crepe...
Ristrutturazione

Consigli per eliminare completamente l'intonaco vecchio

Nei palazzi molto antichi e nelle ville molto vecchie, molto spesso e presente uno strato di intonaco incrostato e vecchio, abbastanza difficoltoso da rimuovere. I vecchi tipi di intonaco sono solitamente attaccati attraverso uno strato di malta, ed è...
Ristrutturazione

Come riparare l'intonaco staccato dalle pareti

Desideri rinnovare l'aspetto della tua casa dando una bella rinfrescata alle pareti ma ti ritrovi con il classico inconveniente dell'intonaco staccato per via delle sollecitazioni a cui è esposto e degli sbalzi di temperatura quali l'umidità?Con questa...
Ristrutturazione

Consigli per la rimozione dell'intonaco vecchio

Ristrutturare e "rinfrescare" un po' la propria casa è un lavoro per mani esperte. Alcuni interventi particolarmente invasivi richiedono esperienza e competenza. Altri, invece, sono praticabili anche da persone meno ferrate in edilizia. Alcuni edifici...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.