Come riparare le incrinature in un pavimento di piastrelle di ceramica

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La piastrella (denominata anche "mattonella" o "pianella") è un elemento architettonico usato per rivestire le superfici di pavimento e muri come rifinitura e anche con fini artistici. La figura professionale che si occupa della sua installazione è detta piastrellista. La piastrella rientra all'interno della categoria dei prodotti semilavorati edili. Nel passato venivano usate le cementine al posto delle piastrelle. La posa su pavimento definito "fresco su fresco" (metodo tradizionale ma ormai obsoleto) consiste nello stendere un letto di magrone accuratamente livellato e compresso, con un successivo "spolvero" di cemento. Il magrone è un impasto umido di sabbia e cemento, preparato con una modesta quantità d'acqua affinché abbia la stessa consistenza della sabbia umida, impalpabile ma non fluido. Si posano sopra le piastrelle preventivamente bagnate, livellandole uniformemente; poi si versa una certa quantità acqua sul pavimento e si procede con il livellamento finale. L'acqua penetra tra le fughe e viene assorbita dall'impasto secco, affinché il cemento del magrone e dello spolvero possa far presa. Nei passi a seguire sarà illustrato come riparare le incrinature in un pavimento di piastrelle di ceramiche.

24

Pulizia

Pulite la piastrella incrinata con un panno e con una miscela di acqua e sapone per rimuovere lo sporco superficiale. Sciacquate la piastrella con acqua pulita e asciugatela con un panno pulito. Siccome la superficie incrinata assorbe maggiormente acqua, si consiglia di asciugarla con un asciugacapelli per circa 15 minuti. Applicate uno strato sottile di primer a base di olio per la crepa con un piccolo pennello. Lasciate asciugare per almeno due ore e applicate una mano di vernice a base di olio ad alta lucentezza, che corrisponda perfettamente al colore della piastrella. Lasciate asciugare la vernice per una notte.

34

Miscelazione

Miscelate i componenti della resina epossidica accuratamente con un bastone di legno. Immergete un pennello sottile o uno stuzzicadenti nel composto e tamponate la resina epossidica direttamente sulla fessura della mattonella. Applicate la resina in piccole quantità per portare il livello epossidico perfettamente con la parte superiore della piastrella lungo la lunghezza della fessura. Attendete circa un'ora in modo che la resina si imposti. Coprite la piastrella con diversi strati di uretano chiaro dopo che la vernice si è completamente asciugata (si consiglia, inoltre, di riapplicare l'uretano ogni due anni). Evitate di camminare sulla piastrella per almeno 24 ore.

Continua la lettura
44

Lasciare asciugare

In alternativa al metodo precedente, per riparare le incrinature di una piastrella in ceramica, è sufficiente mescolare un po' di vernice di riempimento e tamponarla sulla fessura con un batuffolo di cotone. Lasciate che la vernice si asciughi per alcuni secondi e pulite delicatamente la mattonella con un panno umido. Nel caso in cui la piastrella è troppo danneggiata, rimuovetela e sostituitela. Pulite il vecchio adesivo con una spatola e raschiate intorno ai bordi delle piastrelle adiacenti per rimuovere la polvere e i detriti. Utilizzate una spatola dentata per diffondere adesivo sul retro della nuova piastrella. Lasciate che la colla si asciughi e riempite le fughe con lo stucco.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come sostituire una piastrella rotta

Nel corso degli anni può capitare che una piastrella del nostro pavimento si rompa. Non per questo incidente però siamo costretti a sostituire l'intero ...
Ristrutturazione

Come sostituire una mattonella danneggiata

Prima o poi può capitare a tutti di trovarsi, nella propria abitazione, alcune piastrelle del bagno o della cucina rotte o scheggiate a causa di ...
Ristrutturazione

Come incollare le piastrelle

Per incollare le piastrelle in modo tale da ottenere un buon lavoro è essenziale grande precisione e allo stesso tempo una certa abilità manuale. Si ...
Pulizia della Casa

Come pulire le piastrelle

Tra le diverse superfici che si devono pulire in una casa quella che richiede maggiore impegno ed attenzione sono senza alcun dubbio le piastrelle. Specialmente ...
Ristrutturazione

Come realizzare un pavimento liscio

Per le abitazioni o gli uffici esistono svariate tipologie di pavimento, ma in particolare ci sono quelle lisce che non prevedono le fughe tra una ...
Ristrutturazione

Come ristrutturare il pavimento di un cortile

Ristrutturare il pavimento di un cortile richiede alcune piccole accortezze. A seconda del materiale di rivestimento, bisogna seguire tecniche differenti. In questo tutorial, vi aiuteremo ...
Ristrutturazione

Come rimuovere il vecchio pavimento

Col passare del tempo qualsiasi tipo di pavimento tende ovviamente ad usurarsi. Una carenza di adeguata manutenzione, amplifica notevolmente il problema. Se lo stato della ...
Ristrutturazione

Come posare le mattonelle

Quando si vive in una casa, un aspetto molto importante è la piastrellatura del pavimento. La piastrellatura della pavimentazione rappresenta il punto di partenza di ...
Ristrutturazione

Come cambiare una piastrella rotta

Tra le tante disavventure casalinghe che ci possono capitare nel corso della nostra vita, possiamo trovare anche il fatto che, per svariati motivi, una o ...
Ristrutturazione

Come realizzare lo stucco fluido per pavimenti in legno

Lo stucco è un impasto costituito da gesso, calce e cemento che serve nell'ambito dell'edilizia per unire pavimenti e rivestimenti in ceramica, impedendo ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.