Come rimuovre gli aloni dai vetri

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Lavare i vetri rappresenta senza dubbio una delle pulizie di casa più antipatiche, complicate e difficili da realizzare. Insomma, davvero l'incubo per tutte le casalinghe! Questo innanzitutto perché i vetri sono spesso posti in una posizione disagevole e sulla quale non è possibile intervenire con facilità. A volte, tuttavia, anche una corretta pulizia delle superfici in vetro può nascondere delle pecche. Come nel caso, ad esempio, della frequente formazione di aloni, inconveniente piuttosto diffuso. In questa guida vi illustreremo come rimuovre nel modo migliore gli aloni dai vetri e far brillare così le vostre superfici, senza alcun bisogno di ulteriori interventi. Vediamo cosa si deve fare.

26

Occorrente

  • Acqua, secchio, alcol propanolo, aceto bianco, straccio, carta di giornale, bottiglia spray.
36

Non usare prodotti sgrassanti

La prima cosa da evitare è quella di utilizzare prodotti sgrassanti per pulire i vetri. Questi sono infatti di certo utili per garantire una buona detersione ma rischiano concretamente di formare proprio quegli aloni che tanto sarebbe invece opportuno evitare. Con il rischio che i vostri vetri, anche se puliti, sembrino appannati o opachi. Cosa utilizzare dunque in sostituzione dei prodotti sgrassanti? In che modo eliminare gli aloni? Ad ogni quesito c'è un'adeguata risposta. Ecco cosa fare e come intervenire.

46

Mescolare aceto bianco e propanolo

Un ottimo modo per non formare più gli aloni è quello di provvedere ad una diversa pulizia dei vetri. La strategia da usare vi garantirà un grande e duraturo risultato. Mettetevi subito all'opera. In un secchio versate dell'acqua, riempiendolo per circa la sua metà. Mescolate dentro un bicchierino di aceto bianco e un bicchierino di propanolo. Questo composto è uno speciale alcool adattissimo per la pulizia dei vetri e che viene venduto dentro ampi flaconi in tutti i negozi di casalinghi. Il suo odore risulta piuttosto gradevole ed è quindi per questo che ve ne consigliamo l'utilizzo.

Continua la lettura
56

Pulire con carta di giornale

Dopo aver accuratamente mescolato i tre prodotti (acqua, aceto bianco e propanolo), con uno straccio spandeteli sui vetri, detergendo l'intera superficie. Compiete con la mano movimenti sia circolari che orizzontali o verticali. In alternativa, potreste versare il prodotto all'interno di speciali bottigliette spray, spruzzando il contenuto sui vetri e pulendo la superficie con della carta di giornale. Vedrete che, a poco a poco, tutti gli aloni presenti sul vetro verranno eliminati, donando nuova luminosità e pulizia. Dovrete ripetere questa operazione ogni volta che vorrete pulire i vetri. Aloni addio per sempre e ottimo risultato garantito.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Evitate di utilizzare prodotti sgrassanti per pulire i vetri.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire i vetri senza aloni

Tra le numerose faccende domestiche che affrontiamo ogni giorno, sicuramente la pulizia dei vetri rappresenta uno dei compiti più noiosi e anche più faticosi: proprio per questo motivo, rimandiamo più volte, finché alla fine cediamo, perché comunque...
Pulizia della Casa

Come lavare bene i vetri

Pulire i vetri di casa costa tempo, fatica ed impegno. Sulla superficie si annidano polvere, acqua piovana nonché le impronte dei bambini. Per eliminare opacità e sporcizia serve olio di gomito! Molti detergenti promettono ottimi risultati. Tuttavia,...
Pulizia della Casa

Come pulire i vetri esterni dopo la pioggia

Pulire i vetri esterni dopo la pioggia richiede particolari accorgimenti, indispensabili per ottenere un risultato splendente. La pioggia, infatti, porta con sé microparticelle di sabbia. Queste contribuiscono a creare sgradevoli aloni e macchie persistenti....
Pulizia della Casa

Come pulire i vetri con gli aspiragocce

La pioggia, la neve, l'umidità e le impronte lasciate dai bambini, possono spesso macchiare i vetri e sporcarli fino a farli diventare indecenti. La trasparenza del vetro con la sporcizia, tende a diminuire ed è per questo che è sempre meglio mantenere...
Pulizia della Casa

Come far splendere i vetri

Uno delle imprese più difficili nell'ambito dei lavori domestici è rappresentata sicuramente dalla pulizia dei vetri. Questi, infatti, a causa di pioggia, vento e polvere, li ritroviamo sporchi e pulirli diventa davvero faticoso e spesso i risultati...
Pulizia della Casa

Come pulire perfettamente i vetri

Una delle sfide più grandi che ogni donna, ed ultimamente sempre più spesso anche gli uomini, combatte tra le mura domestiche è la perfetta pulizia dei vetri. Ditate, polvere e schizzi di pioggia sono tra i principali nemici: un vetro perfettamente...
Pulizia della Casa

Come pulire i vetri senza detersivi

La pulizia dei vetri è tra le attività domestiche che impegnano maggiormente tempo, tuttavia è fondamentale nella cura dell'ambiente casalingo. Nella maggior parte dei casi vengono utilizzati dei prodotti di detersione specifici, che troviamo facilmente...
Pulizia della Casa

Come pulire i vetri in modo ecologico

A volte si trovano sui vetri degli aloni antiestetici e indesiderati che bisogna togliere immediatamente per evitare di fare una brutta figura. Per la pulizia dei vetri sul mercato esistono tantissimi prodotti a prezzi convenienti. È importante però...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.