Come rimuovere un rubinetto esterno

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Che siate amanti del fai da te o semplicemente vogliate risparmiare sulla manutenzione di casa, conoscere il procedimento di qualche piccolo intervento idraulico può tornare davvero utile. In questo modo sarà possibile intervenire subito in caso di necessità, senza incappare in lunghe attese classiche dei lavoratori in proprio sempre subissati di richieste. Nella breve guida che segue, vi spiegheremo come rimuovere un rubinetto da esterno e tapparne l'uscita o semplicemente sostituirlo in caso di malfunzionamento o deterioramento.

27

Occorrente

  • Due pinze a pappagallo o chiavi inglesi regolabili o della misura corretta
  • Lubrificante
  • Una spazzolina con setole rigide
  • Nastro Teflon
  • Un tappo di chiusura per tubature dell'acqua o un nuovo rubinetto
37

La prima azione da compiere quando ci si accinge a smontare un rubinetto di casa, sia esso interno o esterno all'abitazione, è chiudere la valvola della fornitura d'acqua principale della casa. Questo, naturalmente, per evitare inutili dispersioni d'acqua. Si procede poi con l'applicare del lubrificante nella giuntura tra rubinetto e tubatura in modo da allentare la stretta e sciogliere eventuale ruggine o ossidazione createsi nel tempo. Il terzo e ultimo passo preparatorio prima della rimozione consiste nell'aprire completamente il rubinetto per svuotare la tubatura da eventuale acqua residua.

47

Se il rubinetto da esterno è applicato al muro ti basterà una sola chiave inglese o pinza a pappagallo. Se invece si tratta di un rubinetto avvitato direttamente a un tubo di alimentazione ti occorreranno due utensili. In questo secondo caso, tieni fermo il tubo con una chiave o pinza nella tua mano non dominante mentre in contemporanea, con l'utensile nell'altra mano, ruoterai leggermente il rubinetto in senso antiorario per allentarne la presa. Una volta allentato potrai svitarlo manualmente. Prima di procdere oltre, pulisci la filettatura del tubo con una spazzolina a setole rigide per rimuovere eventuali residui di ruggine.

Continua la lettura
57

Se intendi chiudere Il tubo dovrai procurarti un apposito tappo di chiusura in un qualunque negozio di idraulica o in una ferramenta ben fornita. Se invece stai agendo per sostituire il rubinetto, assicurati di sigillarne per bene la filettatura con del nastro Teflon pr evitare future perdite. Avvolgine due o tre strati in senso orario in maniera uniforme, quindi avvitalo a mano al tubo in senso orario finché sarà ben stretto. Torna poi a piazzare i tuoi utensili come prima, uno sul tubo e uno sul rubinetto, e stringi l'avvitamento in senso orario fino a chiusura totale o stando attento ad orientare il rubinetto nella direzione corretta. Riapri la valvola principale dell'impianto idraulico e il rubinetto e verifica che non ci siano perdite.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La valvola principale si trova normalmente nel punto esterno dove le tubature entrano in casa.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come aumentare la pressione dell'acqua senza autoclave

Il problema della pressione dell'acqua, è molto comune negli impianti domestici. Aumentare la pressione dell'acqua spesso è un compito scoraggiante in quanto ci sono molte cause che riducono la pressione dell'acqua, ma esistono anche molti rimedi sorprendentemente...
Arredamento

Come scegliere un rubinetto a cascata

Quando si arreda la propria casa bisogna tener presente alcuni fattori molto importanti poiché ci sono tantissimi aspetti e dettagli da prendere in considerazione. In questa guida ci focalizzeremo principalmente su un elemento che caratterizza i bagni...
Ristrutturazione

Come sostituire il tubo del rubinetto

Le riparazioni verso le perdite d'acqua spesso sono davvero fastidiose. Il più delle volte non ci si rende nemmeno conto che il problema deriva da un piccolo tubo, e non avendo dimestichezza nell'usare determinati strumenti, ci si vede costretti a spendere...
Ristrutturazione

Come sostituire il galleggiante del WC

Cimentarsi in piccoli lavoretti di fai da te in casa per fare delle riparazioni senza richiedere l'intervento di un tecnico specializzato, dà molte soddisfazioni, specie se si raggiunge l'obiettivo e si risolve il problema. Il bagno è uno di quegli...
Ristrutturazione

Come sostituire lo scaldabagno elettrico

Se dallo scaldabagno elettrico fuoriesce qualche goccia d'acqua probabilmente la caldaia che si trova al suo interno si è corrosa. A questo punto è necessaria la sostituzione dell'intero oggetto prima che la perdita d'acqua aumenta e crea dei danni...
Pulizia della Casa

Come pulire i rubinetti con il limone

Lo sporco che si deposita sui rubinetti del bagno e della cucina non consiste solo in residui di sapone e detergenti vari. Se l'acqua è pesante, oltre ai depositi di schiuma di sapone si possono aggiungere anche sostanze minerali come il cloro e il calcare....
Arredamento

Come scegliere il rubinetto modulare

Durante la progettazione o la ristrutturazione di un bagno, così come di una cucina, un elemento che viene spesso scelto alla fine e trascurato è la rubinetteria. Non c'è niente di più sbagliato. I rubinetti non solo fanno parte della nostra quotidianità...
Ristrutturazione

Come sostituire un gruppo miscelatore

I rubinetti con gruppo miscelatore sono molto pratici. Permettono di aprire il flusso dell'acqua con semplicità, anche quando si hanno le mani impegnate o sporche e scivolose. La stessa semplicità d'uso permette anche di ottenere un flusso di acqua...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.