Come rimuovere l'odore di urina

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

Quando ci si imbatte nelle macchie, non sempre esistono dei rimedi adeguati per rimuoverle. Molto spesso si tende a trattare il problema e puntualmente dopo qualche giorno riaffiora, non solo visivamente ma anche con l'esalazione dell'odore. L'urina rappresenta uno degli inconvenienti più complicati da rimuovere, e molto spesso è provocata da animali domestici che effettuano i loro bisogni fisiologici su pavimenti quali la soglia di casa. In questa semplice ma esauriente guida andremo a spiegare come è possibile rimuovere l'odore di urina.

25

Per quanto riguarda le macchie umide, pertanto quelle che sono ancora abbastanza recenti, la prima operazione da effettuare consiste nel tamponare la parte contaminata, tramite dei fogli di giornale, dei tovaglioli di carta, oppure dei vecchi asciugamani. Questa azione di tamponamento deve essere eseguita fino a quando la macchia non è diventata leggermente umida.

35

Successivamente è necessario stendere degli altri stracci e calpestare il tutto per circa un minuto. Una volta che è stata terminata questa operazione, la parte dovrebbe essere completamente asciutta. A questo punto, sono possibili tre soluzioni per disinfettare e per rimuovere completamente la macchia. La prima può essere eseguita con l'utilizzo dell'aceto di vino bianco miscelato con dell'acqua tiepida, al 50% in un contenitore. L'aceto presenta la funzione di neutralizzare l'ammoniaca localizzata nell'urina, evitando in questa maniera la sua espansione nei tessuti contaminati. A seguire, occorre versare abbondantemente il composto, affinché penetri con decisione nelle fibre contaminate. Quindi, è necessario lasciare agire per un paio di minuti e tamponare con altri stracci, lasciando la zona umida.

Continua la lettura
45

A questo punto, è necessario preparare in una tazza un cucchiaio di bicarbonato di sodio, che sarà necessario ad assorbire tutti quanti gli odori esalati. Aggiungere un cucchiaio di perossido di idrogeno, che rappresenta un ottimo agente ossidante, in grado di uccidere i batteri che provocano il fastidioso odore ed un cucchiaino di detergente liquido per piatti. Successivamente, mescolare il prodotto e collocarlo completamente sopra la macchia. Ci si può servire di una spazzola con delle setole dure, per poi sfregare fino a far assimilare il composto, o comunque per 5 minuti. È anche possibile utilizzare le mani protette da alcuni guanti in lattice e procedere con l'operazione sopra descritta.

55

A questo punto, è necessario utilizzare nuovamente dei panni per rimuovere il bicarbonato ormai seccatosi. Nel caso dovesse essere necessario, ci si può servire di un aspirapolvere, anche per velocizzare il lavoro ormai ultimato. A questo punto, la zona contaminata, oltre che essere ripulita è stata anche sanificata. È buona regola non utilizzare mai dei prodotti che molto spesso si trovano in commercio, a base di ammoniaca, dal momento che l'urina è formata anche da questo composto chimico. Pertanto se l'urina fosse determinata da qualche animale domestico, sarebbe come invogliare lo stesso ad urinare nuovamente nella medesima zona.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come rimuovere le macchie di urina dal materasso

La rimozione delle macchie di urina da un materasso può essere un compito difficile, specie se la macchia arriva a seccarsi. In ogni caso, esistono alcuni semplici rimedi che possono aiutare a rimuovere tali macchie ed impedire che l'odore possa impregnarsi...
Pulizia della Casa

Come eliminare l'odore di urina del gatto dal divano

Se in casa avete un gatto, sicuramente vi sarà capitato di ritrovarvi con l'odore di urina sul divano il che non è certamente una cosa piacevole. Per rimediare a ciò, esistono fortunatamente alcuni rimedi molto efficaci che vi consigliamo di provare....
Pulizia della Casa

Come rimuovere l'odore di urina del gatto dal legno

Il gatto è uno degli animali da compagnia più apprezzati. Gli amanti del gatto ammirano l'indipendenza e il fascino di questo animale. Nonostante l'indipendenza insita nella loro indole, i gatti sanno dare un enorme affetto. Prendersi cura di un gatto...
Pulizia della Casa

Come rimuovere l'odore di urina animale dal cemento

Quando si vuole acquistare un cane bisogna tenere presente alcuni fattori, ad esempio lo spazio che si ha disposizione, il costo del mantenimento e se è adatto al luogo in cui si vive. Inoltre, non bisogna dimenticarsi le esigenze dell'animale: correre...
Pulizia della Casa

Come pulire il pavimento dai bisogni del tuo animale domestico

Quando gli animali vivono nelle case è consigliabile rispettare alcune regole di igiene e pulizia. Se un cucciolo non è ancora abituato a fare i propri bisogni fuori casa oppure in un determinato luogo è naturale che li fa sul pavimento. In questi...
Pulizia della Casa

Come Allontanare I Ratti

Sia che abiti in città o in campagna ti sarà capitato di aver a che fare con i ratti. Questi animali differiscono dai topi per peso e grandezza. I ratti possono arrivare ad essere lunghi anche 20 cm mentre i topi non superano i 7 o 8 cm. Oltre a questo...
Pulizia della Casa

Come pulire dove il cane fa pipì

La maggior parte degli italiani ospita nella propria casa un animale domestico. Esso può essere un gatto, un cane, un piccolo roditore oppure un uccello. Quando si ha un animale da compagnia in casa si prova gioia; inoltre, esso riesce a trasmettere...
Pulizia della Casa

10 regole per tenere lontani i topi dal garage

I topi sono propagatori di malattie. Trasportano i batteri dell’urina e possono diffondere virus attraverso pulci e zecche. Se nel vostro garage ci sono i topi, dovete intervenire immediatamente. Evitate di acquistare le tradizionali trappole per roditori....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.