Come rimuovere le macchie di pennarello dal muro

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I colori sono essenzialmente uno dei primi giochi dei bambini. Questi possono essere ad acqua, acrilici e a olio. Usando l’immaginazione si realizzano dei quadri bellissimi. Si può infatti dipingere la casa, dando luce e freschezza e cambiando l’aspetto su tutte le superfici. Tutti i bambini si sentono degli artisti e con la loro creatività amano disegnare ovunque, usano magari il muro come una tela e macchiando conseguentemente tali aree, Gli incidenti possono capitare da un momento all'altro prima di poterli fermare; basta infatti una distrazione e il piccolo artista usa la fantasia e inizia a colorare. I pennarelli sono difficili ma non impossibili da rimuovere da molte superfici. È necessario avere il prodotto giusto e il muro ritorna come nuovo senza macchie. Vediamo insieme come rimuovere le macchie di pennarello dal muro efficacemente.

26

Occorrente

  • WD-40 detergente multiuso
  • Batuffoli di cotone
  • Panno di stoffa
  • Acqua
36

Come prima cosa recatevi presso qualunque negozio di ferramenta ben fornito, richiedendo il prodotto WD-40 detergente multiuso, uno dei metodi più efficaci. Reperite allo stesso modo, magari andando stavolta al supermercato, un panno di stoffa, acqua e detersivo dei piatti o sapone. Con tali prodotti usati giornalmente per la pulizia della casa, le macchie non spariscono facilmente dalla superficie. Con le opportune cautele, però, potete pulire senza danneggiare le aree.

46

Potete a vostro piacimento sfruttare un prodotto specifico e multiuso come il WD-40, che trovate in contenitori da cinque litri per zone ampie, oppure acquistarlo in spray facile da usare sulle piccole aree. Quest'ultimo non danneggia il colore della tinteggiatura e potete usarlo su carta da parati con massima cautela, senza il pericolo di rovinare la superficie tamponandola delicatamente. Potete utilizzarlo su pavimenti, vetri, tende, o per pulire qualsiasi superficie della casa.

Continua la lettura
56

Non usate il prodotto direttamente sulla parete o sulla superficie colorata, poiché potreste danneggiare la tinteggiatura. Adoperate invece un panno di cotone o di stoffa, spruzzate il prodotto delicatamente, pulendo a senso orario la parte colorata. A questo punto il colore dovrebbe svanire immediatamente. Se però tale evento non accade, dovrete eseguire nuovamente la procedura. Quando avrete finito di togliere le macchie, pulite lavando accuratamente la parte smacchiata con acqua tiepida e sapone, senza però strofinare. A quel punto il muro sarà pulito e privo di qualunque residuo oleoso o macchie. Buon lavoro!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non usate il prodotto direttamente sulla parete o sulla superficie colorata, poiché potreste danneggiare la tinteggiatura.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Consigli utili per risparmiare sulla tinteggiatura delle pareti

Se in casa abbiamo delle pareti che necessitano di essere tinteggiate, per evitare di acquistare un notevole quantitativo di pittura murale, è importante adottare alcuni accorgimenti sia sulle pareti che sui colori stessi. Si tratta quindi di alcuni...
Ristrutturazione

Come preparare i muri di casa per la tinteggiatura

Ogni tanto capita che si abbia voglia di cambiare colore alle pareti di casa, dare un tocco più personale, ed avere degli ambienti più caldi ed accoglienti rispetto al solito colore bianco, ma spesso non si sa bene da dove cominciare. Nonostante ciò,...
Ristrutturazione

Come scegliere il colore della tinteggiatura delle pareti

Arredare una casa è sempre un fattore personale. Le tinte utilizzate per dipingere le varie stanze possono però fare la differenza per quel che riguarda l'ampiezza visiva degli spazi e il loro uso pratico. Cambiare i colori utilizzati nei differenti...
Ristrutturazione

Come fare una tinteggiatura a doppia fascia

Per regalare nuova vita e una propria personalità alla propria casa la si può ridipingerle. Voi stessi potete farlo, usando diverse tecniche: la carta da parati colorata, lo stencil o la doppia fascia. Quella che imparerete oggi è proprio quest'ultima....
Ristrutturazione

5 modi per tinteggiare il legno

Come vedremo di seguito, esistono una molteplicità di modi per tinteggiare il legno, modalità che richiedono l'uso di diversi prodotti coloranti e capaci di trasformare un semplice oggetto in un complemento di arredo particolare ed unico nel suo genere....
Arredamento

Casa: come arredare la zona giorno

La zona giorno è l'ambiente di una casa dove si passa maggior tempo, per mangiare, trascorrere le ore di relax, e soprattutto accogliere amici ed ospiti. Questo vuol dire che oltre ad essere il luogo più vissuto di una casa, è anche quello più visto,...
Pulizia della Casa

Come togliere il calcare dalle pentole

Se siete voi che in casa vi occupate della cucina, conoscerete sicuramente macchie di calcare sulle pentole, bicchieri e quant'altro. Queste macchioline non indicano sporco, ma sono altrettanto fastidiose. Quindi, in questa semplicissima guida, vi spiegheremo...
Ristrutturazione

Come raschiare le pareti con la spatola

Se intendiamo preparare le pareti per la tinteggiatura occorre prima raschiarle, poi eventualmente stuccarle ed infine procedere con il rullo o il pennello. Il metodo migliore per ottimizzare il risultato è di usare una spatola, anziché la levigatrice...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.