Come rimuovere le macchie di cera

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Se siete amanti delle candele sicuramente vi sarà capitato qualche volta di far cadere, magari involontariamente, della cera ancora liquida sul divano, sui vestiti o altri tipi di superfici macchiandole. Seguendo alcuni accorgimenti e stratagemmi è possibile eliminare le macchie di cera senza che resti alcun alone. Se la macchia da rimuovere è di cera colorata l'operazione potrebbe risultare leggermente più complessa, ma seguendo attentamente questa guida riuscirete sicuramente a far tornare la superficie come nuova.

25

Carta paglia

Uno degli strumenti che potete utilizzare nel caso in cui la cera abbia macchiato degli indumenti è il ferro da stiro. Posizionate sull'asse da stiro l'abito da pulire e posate su di esso un foglio di carta paglia (la carta giallina per assorbire l'olio dagli alimenti fritti). A questo punto disponete il tessuto da pulire con la macchia di cera rivolta verso l'alto, coprite con un altro foglio di carta paglia ripiegato più volte. Passate su quest'ultimo il ferro da stiro ben caldo senza utilizzare il vapore. La cera si scioglierà grazie al calore e verrà assorbita dalla carta paglia. Ripetete quest'operazione più volte cambiando la carta fin quando non ci saranno più residui. In ultimo dovrete eseguire un lavaggio del capo come fate di solito.

35

Ghiaccio

Se un tessuto viene macchiato dalla cera non bisogna mai cercare di rimuoverla quando questa è ancora liquida. Togliere la cera prima che si solidifichi può solo peggiorare la situazione, in quanto la macchia si allargherebbe. Se avete fretta di pulire l'area interessata, riempite con del ghiaccio un sacchetto e ponetelo sopra l'area interessata, in questo accelererete notevolmente il processo di solidificazione della cera. A questo punto potete procedere con la rimozione della macchia, rimuovendola con una scheda di quelle magnetiche (tipo bancomat) o con un coltello a lama liscia. Cercate di essere più delicati possibile durante questa operazione per evitare di graffiare la superficie. Se restano delle piccole tracce di cera, prendete un asciugacapelli e scaldatele, passate quindi un foglio di carta paglia e ripetete l'operazione fin quando non avrete le avrete rimosse del tutto.

Continua la lettura
45

Rimuovere cera colorata

Se la macchia da rimuovere è di cera colorata, potete procedere in questo modo: bagnate un batuffolo d'ovatta o un pezzetto di cotone con dell'alcool etilico e passatelo sulla superficie da pulire. Una volta che il colore sarà svanito, procedete subito al lavaggio (se il capo da trattare è particolarmente delicato rivolgetevi ad una lavanderia specializzata). Un altro gesto completamente inutile (nel caso di indumenti o tessuti in generale) è quello di bagnare la superficie o mettere a mollo il capo sporco di cera, in quanto questa non si dissolverà in acqua.

55

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come eliminare le bruciature dovute al ferro da stiro

lo squillo del telefono, il bimbo che piange, la pentola sul fuoco, il campanello che suona o un momento particolarmente interessante della soap preferita, ecco i colpevoli principali delle distrazioni che portano a decorare i vestiti con bruciature a...
Pulizia della Casa

Come fare se il ferro da stiro lascia le macchie gialle

Le faccende domestiche racchiudono una serie di lavori che spesso possono nascondere davvero tantissime insidie e moltissimi ostacoli di varia natura. Ovviamente per poter fronteggiare al meglio qualsiasi genere di problematica che si potrebbe incontrare,...
Ristrutturazione

Come sostituire facilmente la paglia di Vienna

La paglia di Vienna, per quanto il nome possa far pensare contrariamente, ha origini molto antiche appartenenti alla tradizione italiana. La paglia di Vienna è un intreccio realizzato dalla paglia lavorata ed intrecciata, utilizzata prevalentemente...
Esterni

Come curare l'orto con la paglia

In questa guida vedremo insieme come curare l'orto con la paglia: essa ha numerosi utilizzi in ambito agricolo, può essere sfruttata per la pacciamatura, per far crescere colture sane e per proteggerle dalle gelate invernali. La paglia è anche un ottimo...
Pulizia della Casa

Come pulire una sedia di paglia

Le sedie impagliate da cucina sono un elemento particolarmente adattabile all’arredamento, tanto se accostate ad un tavolo moderno, quanto se avvicinate ad un tavolo shabby style che spesso ben si accorda con qualche elemento dal sapore antico. Per...
Pulizia della Casa

Come pulire le sedie di paglia

Molto spesso nelle nostre cucine sono presenti la classiche sedie di paglia. Questo genere di sedia necessita di una manutenzione particolare per allungarne la vita. Infatti la presenza della paglia rappresenta un piccolo ostacolo che bisogna tenere in...
Pulizia della Casa

Come pulire le borse in paglia e vimini

Quando arriva la bella stagione, dobbiamo cominciare a pensare anche al cambio degli armadi, via i cappotti pesanti, largo a tutti gli indumenti e accessori che ricordano il sole e la bella stagione. Tra questi possiamo trovare anche le tanto utili borse...
Pulizia della Casa

Come rimuovere colla a caldo dai tessuti

Il momento in cui si ha a che fare con i lavori artigianali sui tessuti, può capitare che macchie di colla si depositino sul tessuto durante la lavorazione. Dopo l'utilizzo, essa può rimanere sui tessuti provocando problemi. Per rimediare a ciò, sarà...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.