Come rimuovere le macchie di aceto balsamico

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

I condimenti a tavola sono fondamentali per poter gustare le insalate ed esaltare tutto il loro sapore. L’aceto balsamico è molto utilizzato in cucina e spesso viene versato direttamente sui piatti dai commensali. Durante questa operazione può succedere che qualche goccia cade e sporca qualche abito. In questo tutorial vengono dati alcuni utili consigli e delle corrette informazioni su come rimuovere le macchie causate dall'aceto balsamico.

24

Se i capi non sono abbastanza delicati si può agire immediatamente con il sapone di Marsiglia. Bisogna strofinare il capo con le mani oppure utilizzando una spazzola per tessuti. Successivamente si può lasciare il tessuto a bagno per 2 minuti e poi metterlo in lavatrice. Se si agisce subito la macchia va via molto facilmente dai tessuti in quanto non è ancora penetrata nelle fibre. Mentre se si sono sporcati dei capi delicati come: seta, raso, chiffon si può utilizzare acqua tiepida e bicarbonato di sodio oppure aceto bianco. Occorre versare un po’ di bicarbonato sulla macchia, fare agire il prodotto per qualche minuto e poi metterlo a bagno in una soluzione composta da metà acqua e metà aceto. Bastano pochi minuti per far scomparire la macchia.

34

Se l’aceto balsamico cade sui pavimenti è indispensabile agire subito con uno straccio umido per togliere ed assorbire l’eccesso. Successivamente con una spugna occorre grattare nelle fughe del pavimento, se è in ceramica, per evitare che l’aceto penetra e macchia il cemento o la malta. Se il pavimento è in gres il procedimento è veloce e non bisogna preoccuparsi; mentre se il pavimento è in parquet oppure in moquette occorre agire subito. Bisogna asciugare sul legno per evitare che l'aceto penetra; se capita ciò è opportuno versare dell'aceto bianco sul pavimento e strofinare, cercando di non rovinare e graffiare il legno. La moquette va smacchiata con appositi prodotti che si possono acquistare nei negozi specializzati. In alternativa si può tentare con l'acqua ossigenata, ma è consigliabile provare prima in un angolo per assicurarsi che il tessuto non scolorisce.

Continua la lettura
44

Se si macchiano i mobili si può procedere con il detersivo per legno o lo sgrassatore in quanto essi essendo laccati non assorbono liquidi. Invece se i mobili sono in legno grezzo si possono macchiare; in questo caso bisogna solo tinteggiarli. Un’idea creativa è quella di utilizzare lo stesso aceto per ridipingerli; può essere che l’effetto è naturale e nutriente come l'impregnante. Infine, non bisogna dimenticare il flatting finale per proteggerlo in futuro dai liquidi pericolosi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come impiattare i secondi di carne

Quando organizziamo una cena per parenti o amici, è importante presentare i piatti e le portate in modo raffinato e, particolare, in modo da renderli ulteriormente originali e unici nel loro genere. Senza dubbio perché come si suol dire, anche l'occhio...
Economia Domestica

Come impiattare il risotto

L'arte di cucinare, non riguarda soltanto il saper preparare prelibati manicaretti, ma anche il saperli adeguatamente presentare ai propri commensali. Anche il cibo più buono del mondo, se servito in modo sciatto e banale, non riesce ad invogliare all'assaggio....
Pulizia della Casa

Come utilizzare i fondi di caffè e le bucce di patate

Utilizzare le cose che molti buttano è diventato uno stile di vita. Oggi dobbiamo cercare di ridurre al minimo gli sprechi e prima di sbarazzarci di qualcosa che riteniamo non utilizzare più, dobbiamo soffermarci a riflettere se effettivamente quello...
Pulizia della Casa

Come prendersi cura della lavatrice

La lavatrice, a dispetto del suo aspetto forte e compatto, è un elettrodomestico che richiede molta attenzione e cura, affinché possa durare nel tempo il più a lungo possibile. A tal riguardo, nella presente guida, proverò ad illustrarvi alcune accortezze...
Pulizia della Casa

Come pulire la casa con gli oli essenziali

Normalmente, quando si parla di oli essenziali, si pensa subito alle loro proprietà benefiche e al loro impiego nel campo terapeutico. In realtà, queste sostanze particolarmente pregiate si prestano anche ad altri usi, molto diversi rispetto a quelli...
Economia Domestica

Come conservare le cipolle sott'olio

Se nel periodo primaverile acquistiamo un buon quantitativo di cipolle, ed in particolare quelle più piccole comunemente conosciute con l'appellativo di "cipolline novelle", possiamo approfittarne per conservarle a lungo per i mesi invernali. Il tipo...
Pulizia della Casa

Come lavare la moquette con prodotti naturali

Forse in Italia non la usiamo molto, tuttavia qualcuno anche qui da noi ha scelto la moquette per la propria casa. Oppure è andato a vivere in uno di quei paesi, come ad esempio l'Inghilterra o la Francia, in cui amano molto la moquette. D'altronde è...
Pulizia della Casa

Errori da evitare nella pulizia della moquette

Nelle case o in parte di esse, tipo per la zona notte o per le camere da letto è frequente che si utilizzi come soluzione di pavimentazione, la moquette. Molto diffusa anche negli appartamenti di montagna, in studi di professionisti, alberghi o negozi....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.