Come rimuovere le macchie di aceto

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Sembra fatto apposta, a volte sporchiamo in modo deciso i nostri capi nei momenti meno opportuni. È risaputo che l'aceto, se rovesciato inavvertitamente su indumenti, tovaglie o in generale su tessuti, è in grado di provocare fastidiosissime macchie con aloni spesso difficili da rimuovere. In realtà, seguendo piccoli e semplici suggerimenti, è possibile rimuovere queste macchie senza l'utilizzo di particolari prodotti chimici. Se vi trovate nella circostanza di dover scrostare gli indumenti macchiati di aceto, leggete la seguente guida per sapere come fare.

27

Occorrente

  • Bicarbonato di sodio, o in alternativa borotalco.
  • Spazzola per indumenti.
  • Detersivo delicato per lavatrice o per lavaggio a mano.
  • Acqua ossigenata.
  • Sapone di Marsiglia.
37

Puilire tempestivamente

Come prima cosa ricordate di agire in odo immediato e tempestivo sulla macchia, in questo modo infatti lo sporco sul tessuto risulterà di facile rimozione. Tenete a mente che un grande difetto dell'aceto è quello di lasciare aloni apparentemente non visibili ma in realtà molto antiestetici. Non lasciate mai passare delle ore prima di procedere al lavaggio. Se la macchia riguarda un tessuto leggero e colorato la macchia dovrà essere trattata con il classico sapone di Marsiglia. Strofinate quindi la parte sporca in modo intenso e diretto, insistendo più del normale.

47

Mettere il capo in lavatrice

Al termine sarà sufficiente mettere il capo in questione in lavatrice, aggiungendo del bicarbonato di sodio. Se lo ritenete necessario potete ripetete due volte l'operazione. Per quanto riguarda le macchie più resistenti, o per quelle riguardanti tovaglie colorate dal tessuto meno delicato, agite direttamente con il bicarbonato. Versate quest'ultimo in maniera diretta sulla macchia di sporco, lasciandolo agire per almeno un'ora, in questo modo il bicarbonato agevolerà l'assorbimento del grasso che contenuto nell'aceto. Se non avete il bicarbonato in casa potete sostituirlo con il borotalco, capace di assorbire il grasso almeno quanto il primo.

Continua la lettura
57

Utilizzare una spazzola di setola morbida

Effettuata questa semplice operazione utilizzate sulla parte una spazzola di setola morbida, effettuando dei movimenti rotatori e continui verso l'esterno. A questo punto procedete al risciacquo del tessuto in lavatrice o, se possibile, a mano. È comunque consigliabile utilizzare prevalentemente acqua calda, in modo da agevolare anche la rimozione degli eventuali odori sgradevoli. Se il tessuto macchiato è di colore bianco, è preferibile tamponare la parte interessata con l'aiuto di un dischetto di cotone e dell'acqua ossigenata. In quest'ultimo caso il tessuto potrà essere strofinato delicatamente senza aggiungere altri prodotti, per poi continuare con il normale lavaggio in lavatrice.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come eliminare le macchie di olio dalla tovaglia

Molto spesso capita che lavando le tovaglie in lavatrice, alcune macchie come ad esempio quelle derivanti dalla caduta di olio, non vanno via, per cui è necessario trovare una soluzione adeguata atta a risolvere definitivamente il problema. In riferimento...
Pulizia della Casa

Come togliere alcuni tipi di macchie dai tessuti

Ci sono diverse sostanze che possono macchiare i vestiti, dagli alimenti e le bevande fino all'inchiostro, al rossetto, e l'olio. Ogni macchia richiede un trattamento diverso, ma soprattutto il tipo di tessuto sarà determinante su come pulirlo. Nel trattamento...
Pulizia della Casa

Come pulire le tovaglie di plastica

Le tovaglie di plastica sono davvero utili in quanto fanno in modo che il tavolo, in fase di utilizzo, non si sporchi con le bibite e gli alimenti e nel contempo lo difende da possibili graffi. Il loro uso è ideale in casa ed, in modo particolare, quando...
Pulizia della Casa

10 consigli per rimuovere gli aloni di sudore

Come tutti vi sarete sicuramente accorti, il sudore molto spesso, può causare delle macchie che possono diventare evidenti soprattutto sui tessuti di colore bianco. Per rimediare a questi di sudore, molto spesso è necessario ricorrere a dei prodotti...
Pulizia della Casa

5 modi per rimuovere aloni di sudore

D'inverno o d'estate, quando l'aria si fa calda e si corre da un posto all'altro, spesso si inizia a sudare abbondantemente e sotto i vestiti compaiono antiestetiche macchie scure. Soprattutto sotto le ascelle, sulle camicie bianche, due grandi aloni...
Ristrutturazione

Come preparare un buffet semplice ed elegante

Talvolta ci troviamo a dover accogliere in casa nostra degli ospiti (parenti, amici o colleghi di lavoro) invitati per trascorrere una cena o un pranzo in compagnia. In alcuni casi, non abbiamo un'idea precisa di cosa preparare e come organizzarsi al...
Economia Domestica

Come scegliere una tovaglia antimacchia

Quando si invitano delle persone a cena, c'è sempre qualcuno che fa cadere il vino a tavola e la probabilità che accada aumenta quando la tovaglia è nuova o è particolarmente bianca e difficile da stirare. E poi arriva il nipotino e mentre aspetta...
Pulizia della Casa

Come rimuovre gli aloni dai vetri

Lavare i vetri rappresenta senza dubbio una delle pulizie di casa più antipatiche, complicate e difficili da realizzare. Insomma, davvero l'incubo per tutte le casalinghe! Questo innanzitutto perché i vetri sono spesso posti in una posizione disagevole...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.