Come rimuovere la colla dal vetro

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Molte volte ci capita di imbatterci in alcuni collanti che sono veramente difficili da rimuovere, soprattutto se sono stati applicati sul vetro. Infatti, se ad esempio abbiamo qualche bottiglia che ci piace per la sua forma e che intendiamo conservare come collezione o semplicemente utilizzarla per inserire un liquore fatto in casa non sappiamo come rimuovere il collante che tiene attaccata l'etichetta. Nei passi successivi di questa guida vediamo dunque come rimuovere la colla dal vetro in base alla sua tipologia.

27

Occorrente

  • Ovatta
  • Tela
  • Alcool
  • Solvente antisilicone
  • Solvente acrilico
37

Rimozione della colla a base di silicone dal vetro

I collanti più usati per fissare le etichette sul vetro sono quelli a base di silicone, acrilici e vinilici. Ognuno richiede dei prodotti specifici per rimuoverli, e per cominciare parliamo proprio dei primi, che sono tra quelli a maggior tenuta e che, una volta rimossa l'etichetta di carta, rimangono attaccati al vetro in modo quasi indelebile. La prima operazione da fare è quella di prendere la lama di un cutter e cercare di asportarne il più possibile senza graffiare la superficie del vetro. Per ottimizzare il lavoro potete acquistare un solvente specifico.

47

Rimozione della colla a base acrilica dal vetro

Un altro tipo di collante che diventa fastidioso da rimuovere sulla superficie di un vetro e che rilascia anche un antiestetico alone è sicuramente quello a base di sostanze acriliche, che tra l'altro offre il vantaggio di essere completamente trasparente. Per rimuoverlo totalmente e senza creare danni strutturali alla superficie del vetro potete versare in una ciotola del solvente acrilico che applicherete poi con un pennello, dopodichè lasciatelo in posa per circa cinque minuti. Infine basta strofinare con un panno di tela per ottenere di nuovo il vetro lucido, trasparente e senza più la presenza di antiestetici aloni.

Continua la lettura
57

Rimozione della colla a base vinilica dal vetro

Il terzo collante a cui abbiamo fatto accenno in fase introduttiva, e anch'esso tra i più diffusi, è quello a base vinilica, che tuttavia sul vetro si può rimuovere in modo facile e veloce semplicemente strofinando con un batuffolo di ovatta imbevuto nell'alcool. Il prodotto rende le particelle della colla vinilica sotto forma di piccole palline, che con un panno oppure direttamente con un risciacquo vanno via, consentendovi di ottenere il vetro pulito e senza gli antiestetici aloni. Infine è importante sapere che qualsiasi altro tipo di collante esistente in commercio si può asportare con un solvente specifico, per cui all'atto dell'acquisto basta farvi consigliare dal commerciante di fiducia.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come rimuovere le tracce di tappeto adesivo

Arredare con gusto la propria casa è qualcosa che piace davvero a tutti. Sono molte le volte in cui, alle esigenze di carattere "estetico", si devono unire quelle di carattere pratico, utilizzando oggetti di arredamento per mantenere sicure alcune zone...
Pulizia della Casa

Come togliere le macchie di catrame

La solidificazione di alcune sostanze che derivano dal petrolio porta alla formaione del catrame. Si tratta di un composto che si utilizza per diversi scopi. Quando le imbarcazioni circolano in acqua, molto spesso rilasciano nafta dai loro scarichi. Si...
Ristrutturazione

Come pavimentare la casa

Se dovete pavimentare la casa per la prima volta oppure intendete rimuovere la struttura preesistente per rimodernarla ed adeguarla al nuovo design impostato, potete farlo da soli senza necessariamente chiamare un tecnico specializzato. L'importante è...
Economia Domestica

Come smacchiare i tessuti delicati

Le macchie sono una minaccia terribile per i nostri capi, specialmente se nuovi di zecca oppure appena indossati per un'occasione importante. Quelli più a rischio sono i delicati: seta, pizzo, organza, chiffon, bisso e batista di lino. Questi ultimi...
Ristrutturazione

Come decorare il pavimento con effetto finto calcareo

Per l'uomo la ruggine ha sempre rappresentato un problema serio. Purtroppo anni addietro, quando non si disponeva ancora dei materiali presenti oggi, quando il ferro iniziava a rovinarsi veniva automaticamente sostituito. Ora troviamo sul mercato oggetti...
Esterni

Come togliere i graffiti dai muri

Uno dei passatempi preferiti di alcuni ragazzi di oggi, è disegnare graffiti sui muri. Mentre alcune possono essere definite delle vere e proprie opere d'arte, altri sono semplicemente degli antiestetici scarabocchi che tendono ad imbruttire le mura....
Ristrutturazione

Come verniciare una casa in legno

Le case in legno sono molto diffuse nelle zone di montagna e sono soggette durante tutto l’anno a continue intemperie; questo provoca con il passare del tempo danni alla superficie del legno. Per evitare ciò, bisogna intervenire con un’apposita manutenzione...
Pulizia della Casa

Come pulire la vasca da bagno

La vasca da bagno di colore bianco smaltato, quando viene utilizzata e non pulita tempestivamente diventa sporca e giallastra, creando delle antiestetiche macchie. La pulizia può avvenire in diversi modi usando prodotti a base di creme vendibili in commercio,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.